Home Rubriche Rubrica Televisione X Factor: i nomi ufficiali dei giudici per l’edizione 2018

X Factor: i nomi ufficiali dei giudici per l’edizione 2018

X Factor ricomincia a settembre con la sua 12ma Edizione, e oggi sono stati resi noti, ufficialmente, i nomi della prossima giuria. Confermata l'amatissima Mara Maionchi; confermati anche Fedez e Manuel Agnelli; new entry invece per Asia Argento

183
0
SHARE
x factor
Voto Utenti
[Total: 1 Average: 4]

X Factor ricomincia a settembre con la sua 12ma Edizione, e oggi sono stati resi noti, ufficialmente, i nomi della prossima giuria. Confermata la mattatrice dell’11ma edizione, l’amatissima Mara Maionchi, che con la sua grande esperienza ha ridato credibilità al talent; confermati anche Fedez e Manuel Agnelli; new entry invece per Asia Argento. Conduttore del talent targato Sky sarà sempre Alessandro Cattelan.

Se per Fedez e Mara Maionchi non c’erano dubbi, perchè già confermati da tempo, in sospeso fino ad oggi è stato il nome di Manuel Agnelli. Il nome di Asia Argento ha cominciato ad aleggiare in questi giorni e accanto al suo nome, era iniziato a circolare anche il nome di Lodo Guenzi, cantante de Lo Stato Sociale.

Quindi grande e sospirato ritorno a X Factor quello di Manuel Agnelli, leader degli Afterhours, che da due anni ormai fa parte integrante della compagine giudicante del talent, offredo al programma molti spunti di riflessione e “cambiamento”, grazie anche alla sua grande conoscenza musicale e il suo modo di porsi diretto.

La vera novità di quest’anno è indubbiamente Asia Argento, attrice, figlia del  regista horror Dario Argento, ed ex moglie di Morgan. L’artista, negli ultimi mesi, è balzata agli onori delle cronache per essersi fatta portavoce del movimente MeToo contro la violenza sulle donne dopo il caso Weinstein, così come fatto anche all’ultimo Festival di Cannes. Ma Asia non è solo una attrice, perchè quest’ultima ha anche conoscenza del mondo musicale. Ha lavorato con artisti come Brian Molko dei Placebo ed è anche famosa come cantante in Francia e in Belgio, dove ha vinto un Disco di Platino per Gloria degli Indochine.

Commento su Faremusic.it