Home Musica Album in uscita nel 2018 da non perdere

Album in uscita nel 2018 da non perdere

Album da non perdere, in uscita questo nuovo anno, sono davvero tanti. Da Bruce Springsteen, a Prodigy, Nicki Minaj, Arctic Monkeys, Gorillaz, Celine Dion, Kylie Minogue, Roxy Music, Justin Timberlake, Laura Pausini e tanti altri

437
0
SHARE
album
Crediti del FotoMontaggio Immagini ©FareMusic - FMD Copyright
Voto Utenti
[Total: 2 Average: 3.5]
Album da non perdere, in uscita questo nuovo anno, sono davvero tanti.
.

Il tempo di archiviare le innumerevoli liste dei dischi migliori del 2017 e su gran parte dei siti di musica hanno cominciato a moltiplicarsi annunci, recensioni ed elenchi più o meno completi delle uscite più attese nel 2018.
Impossibile per noi sottrarci a questo gioco; ecco dunque una panoramica sui dischi che secondo noi, fatta salva qualche release dell’ultimo minuto, si candidano a ricevere il testimone dei vendutissimi Divide di Ed Sheeran e DAMN di Kendrick Lamar.

album
Bruce Springsteen

Di molti lavori discografici, c’è da premettere, si sa davvero poco ed è forse questo ad accendere maggiormente la curiosità di critica ed ascoltatori. È il caso – per guardare al mercato estero –  dei nuovi album di Bruce Springsteen (“[sarà] un disco influenzato dal pop californiano anni Settanta, Glen Campbell, Jimmy Webb, Burt Bacharach”, ha dichiarato il Boss), della band irlandese dei My Bloody Valentine, degli Interpol (“Stiamo lavorando ad alcune ballate rock da pugno in aria”, ha spiegato il batterista Sam Fogarino a Pitchfork Radio) o dei Prodigy. Questi ultimi hanno da poco annunciato tramite i social l’uscita, a ben tre anni di distanza da The Day Is My Enemy, di un nuovo cd di cui non si conosce ancora il titolo ma che dovrebbe essere pubblicato con l’etichetta di proprietà del gruppo, la Take Me To The Hospital, con distribuzione BMG.

album
Arctic Monkeys

Totalmente avvolte nel mistero anche le fatiche discografiche di Nicki Minaj, stravagante rapper e modella trinidadiana naturalizzata statunitense che assicura: “So che sarà il mio miglior lavoro”, degli Arctic Monkeys (le uniche informazioni arrivano dal bassista Nick O’Malley: la band ha appena registrato diverse tracce in una “location segreta”) e dei Vampire Weekend, due tra le band indie rock più famose di sempre. Poco sta trapelando sul disco d’esordio di Blanche, la giovane cantante belga apprezzatissima all’Eurovision grazie a City Lights, come anche in merito ai lavori di Blood Orange, di Schoolboy Q, di Father John Misty, dei Gorillaz, di Celine Dion, di Kylie Minogue, del controverso rapper Post Malone (ma se ne conosce il titolo: Beerbongs & Bentleys) e di due delle più popolari popstar degli ultimi anni, Ariana Grande e Selena Gomez (ormai anche produttrice, con la serie Tredici).

album
Justin Timberlake

Justin TimberlakeSul mercato da pochi giorni e già “storia” è What Happens Next di Joe Satriani (12 gennaio 2018), l’amatissimo chitarrista rock collaboratore di Alice Cooper, Mick Jagger e Deep Purple che definisce il suo sedicesimo lavoro in studio come “un’intima rinascita artistica”. Aspettative altrettanto alte per Man Of The Woods di Justin Timberlake, la cui uscita è fissata per il 2 febbraio 2018, a cinque anni dal precedente doppio lavoro 20/20 Experience. Come anticipato dalla stessa popstar statunitense sui social e con un teaser trailer pubblicato tramite YouTube, il nuovo sarà un disco fortemente personale, ispirato alla famiglia e al passato di Justin; nel frattempo il video del singolo Filthy, irresistibile pezzo electro-pop uscito il 5 gennaio ad anticipare Man Of The Woods, conta già oltre 22.544.100 visualizzazioni su You Tube.

album

Fermento anche sul versante italiano, oltre a Giorgia che esce il 19 Gennaio con Oro Nero Live, altri due dei nomi femminili di punta del nostro pop giovane verranno pubblicati a Gennaio: Francesca Michielin ed Emma Marrone. Anticipato dai fortunati singoli Vulcano e Io non abito al mare, il 12 gennaio è uscito 2640, una sorta di racconto in musica della maturazione personale di Francesca: con undici delle tredici tracce firmate da lei stessa, l’album non può che essere la sfaccettata fotografia della visione del mondo della ventitreenne veneta.

Tutto il disco ruota attorno al concetto dello sport. La serie B è ispirata alla retrocessione del Vicenza in serie b, la prima grande delusione della mia vita. Ma soprattutto a quella sensazione di sentirsi retrocedere nella vita. – ha spiegato Francesca nel corso della conferenza stampa – La serie B però è anche un elogio alle persone che sono in serie B e lottano a testa alta. La vita a volte ti mette in delle condizioni in cui devi essere in serie B anche se sei da serie A o lo stai per diventare”.

album
Giorgia – Crediti Foto Julian Hargreaves

“ESSERE QUI. Si chiama così questo nuovo album. Perché è già tantissimo esistere e fare ciò che amo di più. ESSERE QUI e avere la possibilità di raccontarmi e di raccontare ed essere scelta e amata da così tante persone, talmente tante che un cuore solo non le può contenere. ESSERE QUI e mostrarlo più che dimostrarlo. ESSERE QUI dove sono sempre stata, su un palco o per la strada seduta su un marciapiede qualunque in un giorno qualunque, guardo l’orizzonte dove tutto inizia per me, senza mai una fine. ESSERE QUI adesso è vostro. In ogni canzone ho messo una parte di me … spero la migliore! Grazie da sempre e per sempre”.

album

Con questo lungo messaggio sui social, Emma Marrone ha annunciato la pubblicazione dell’album Essere qui per il 26 gennaio, anticipato il 5 dal singolo L’Isola, in cui la salentina mischia pop, elettronica e funk. Peccato che la somiglianza del brano con “Where the streets have no name” degli U2, specie negli arrangiamenti e nella sezione ritmica sia inequivocabile.

Il 2018 sarà infine l’anno del nuovo lavoro di Laura Pausini, che festeggia i venticinque anni di carriera, e del rap italiano che mette in campo Nitro, il cui No Comment (12 gennaio) ha raccolto solo critiche positive per il contenuto importante, a Vacca, che dai social descrive il suo Don (19 gennaio) come “nudo, crudo e orgogliosamente maleducato”.

Ricapitoliamo.

album
David Byrne – Crediti foto AP Images

Ecco l’elenco degli album più importanti in uscita, diviso per mese:

19 GENNAIO

  • Belle and Sebastian – How to Solve Our Human Problems (Part 2)
  • Fall Out Boy – MANIA
  • Kimbra – Primal Heart
  • Porches – The House
  • Sfera Ebbasta – Rockstar
  • Skream – Fabriclive96
  • The Limiñanas – Shadow People
  • They Might Be Giants – I Like Fun
  • tUnE-yArDs – I Can Feel You Creep Into My Private Life
  • The Shins – The Heart’s Worm

26 GENNAIO

  • Calexico – The Thread That Keeps Us
  • Craig David – The Time Is Now
  • Django Django – Marble Skies
  • Emma Marrone – Essere Qui
  • I’m Not A Blonde – The Blonde Album
  • LIM – Higher Living
  • Nightmares On Wax – Shape The Future
  • Nils Frahm – All Melody
  • Pop X – Musica per noi
  • The Drink – Weird World
  • Ty Segall – Freedom’s Goblin

2 FEBBRAIO

  • Awolnation – Here Come the Runts
  • EMA – Outtakes From Exile
  • Field Music – Open Here
  • Justin Timberlake – Man of The Woods
  • Rhye – Blood
  • Roxy Music – Roxy Music Super Deluxe
  • Simple Minds – Walk Between Worlds
  • Steve Reich – Pulse/Quartet
  • The Soft Moon – Criminal

9 FEBBRAIO

  • Calibro 35 – Decade
  • Ezra Furman – Transangelic Exodus
  • Franz Ferdinand – Always Ascending
  • Joan As Police Woman – Damned Devotion
  • Son Lux – Brighter Wounds

16 FEBBRAIO

  • Alva Noto & Ryuichi Sakamoto – Glass
  • Belle and Sebastian – How to Solve Our Human Problems (Part 3)
  • Born Ruffians – Uncle, Duke & The Chief
  • Geowulf – Great Big Blue
  • Laurie Anderson e Kronos Quartet – Landfall
  • Ought – Room Inside the World
  • Superchunk – What a Time to Be Alive
  • U.S Girls – In a Poem Unlimited
  • Wild Beasts – Last Night All My Dreams Came True

23 FEBBRAIO

  • Felpa – Tregua
  • Grant Lee Phillips – Widdershins

2 MARZO

  • Jonathan Wilson – Rare Birds
  • Moby – Everything Was Beautiful, and Nothing Hurt 
  • The Breeders – All Nerve

9 MARZO

  • David Byrne – American Utopia
  • Ministry – AmeriKKKant
  • The Fratellis – In Your Own Sweet Time

16 MARZO

  • Creep Show – Mr Dynamite
  • Fickle Friends – You Are Someone Else

23 MARZO

  • Guided by Voices – Space Gun

30 MARZO

  • The Vaccines – Combat Sports

6 APRILE

  • Manic Street Preachers – Resistance Is Futile

18 MAGGIO

  • Echo & The Bunnymen – The Stars, The Oceans & The Moon 
album
Roxy Music

Dai grossi nomi internazionali (Bruce Springsteen, Roxy Music, Simple Minds, Moby, Celine Dion) all’hip hop e al rap di grande respiro (Kanye West, Pusha T), passando per le tante produzioni italiane che spaziano dal pop al rap, una cosa è certa: ci aspetta un anno ricco di musica nuova capace di soddisfare i palati più diversi.

Commento su Faremusic.it