20.7 C
Milano
venerdì, Maggio 29, 2020

Assomusica comunica l’elenco completo di tutti i concerti rinviati al 2021

Assomusica comunica ufficialmente il rinvio dei grandi eventi previsti nel 2020 al 2021. Pubblicato Il messaggio comune di tutti gli organizzatori

Ultimi post

Vecchioni: «Nessuna città, nessuna regione italiana può vivere, se muore Milano»

Vecchioni ha ragione, quando parla della “sua” Milano: «Nessun paese, nessuna città, nessuna regione italiana può vivere, se muore Milano»

LADY GAGA: da oggi in tutto il mondo il nuovo album CHROMATICA

È finalmente disponibile in tutto il mondo “CHROMATICA”, il nuovo atteso sesto album di LADY GAGA (Virgin Records Italy/ Universal Music Italia)

Max Gazzè questa estate in tour per far lavorare le maestranze – Rinuncia ai cachet

Max Gazzè : “Ok ai concerti da mille posti a sedere, rinuncio ai cachet per ridare la dignità del lavoro a chi è fermo”

Morto Massimo Villa: fu musicista, giornalista e conduttore radiofonico

Si è spento in Portogallo, dove viveva da qualche anno, Massimo Villa. Aveva 72 anni.Una vita passata facendo e parlando di musica

Il compleanno di Cat Stevens

Voto Utenti
[Total: 1 Average: 3]

Di Wazza Kanazza MAT2020

Compie gli anni… Steve Georgiou, Yusuf Islam. Per noi era, è, e sempre sarà Cat Stevens.

Cantautore inglese, figlio di un greco-cipriota e madre svedese, ebbe il suo primo successo nel 1967 in piena era “beat”, con il brano “Matthew and son“, e “Here comes my baby“, che noi poveri “burini” non sapevamo che era la versione originale di “Eccola di nuovo” dei Rokes!

Negli anni ’70 cambia stile, con brani più corali e testi “impegnati”. L’album “Mona Bone Jackson” conteneva un’altra hit, “Lady d’Arbanville“, dove il flauto era suonato da uno “sconosciuto” Peter Gabriel.

cat stevens
Crediti del FotoMontaggio Immagini: ©FareMusic – FMD Copyright

Poi una serie di album favolosi: “Tea for the Tillerman“, “Teaser and Firecat“, “Catch bull at four“… brani entrati nella storia come “Wild World“, “Father and son“,”Morning has broken“, “Peace Train“, “Moonshadow“, “Sitting“… potrei continuare all’infinito.

Nel 1977, mentre rischiava di morire affogato, fece un “voto” in caso di salvezza, quello di dedicarsi all’insegnamento del corano ai bambini mussulmani in Inghilterra. Cambiò nome, vendette tutto il suo equipaggio da musicista, sparì dalle scene fino al 2006…

Ha fondato associazioni benefiche per assistere vittime di carestia in Africa.

cat stevens

Nel 2001 ha donato parte delle royalties del “Box set” al fondo “vittime attentati dell’11 settembre 2001“.

Fortunatamente è tornato ad esibirsi in pubblico e ad incidere nuove canzoni.

Sempre molto amato dal pubblico italiano, nel 2014 partecipò come ospite al Festival di Sanremo, facendo commuovere la platea ed il pubblico a casa eseguendo “Father and Son“…

In fondo si sa che i gatti anno sette vite!
Happy Birthday Cat

cat stevens
Cat Steven – Father and Son, Live – 1971

 

Latest Posts

Vecchioni: «Nessuna città, nessuna regione italiana può vivere, se muore Milano»

Vecchioni ha ragione, quando parla della “sua” Milano: «Nessun paese, nessuna città, nessuna regione italiana può vivere, se muore Milano»

LADY GAGA: da oggi in tutto il mondo il nuovo album CHROMATICA

È finalmente disponibile in tutto il mondo “CHROMATICA”, il nuovo atteso sesto album di LADY GAGA (Virgin Records Italy/ Universal Music Italia)

Max Gazzè questa estate in tour per far lavorare le maestranze – Rinuncia ai cachet

Max Gazzè : “Ok ai concerti da mille posti a sedere, rinuncio ai cachet per ridare la dignità del lavoro a chi è fermo”

Morto Massimo Villa: fu musicista, giornalista e conduttore radiofonico

Si è spento in Portogallo, dove viveva da qualche anno, Massimo Villa. Aveva 72 anni.Una vita passata facendo e parlando di musica

I piu' letti

Resta in contatto

Per essere aggiornato con tutte le ultime notizie, offerte e annunci speciali.