Home Rubriche Rubrica Televisione Amici16: né vincitori né vinti nella quinta puntata. Maria bacchetta i “traditori”-Nella...

Amici16: né vincitori né vinti nella quinta puntata. Maria bacchetta i “traditori”-Nella Sesta Puntata TUTTI contro TUTTI

736
0
SHARE
amici
Voto Utenti
[Total: 3 Average: 3]

di Elisa Enrile

Dopo la tragicomica quarta puntata (di cui abbiamo parlato in un articolo precedente), la quinta puntata del serale di Amici 16 si apre con ovvi toni soft rispetto alle puntate precedenti. Il palese fine di questa puntata era quello di una rivalsa in merito alle pesanti accuse che erano state indirizzate al talent in questi giorni.

Il “forzato” desiderio di lasciarsi alle spalle tutte le critiche e le bagarre è stato evidente sin da subito: è stata oltremodo ostentata un’atmosfera diversa, più distesa (dei ragazzi e dei spettatori), che a tratti sembrava un po’ “artificiosa”.

Dopo l’entrata delle due squadre, infatti (con una sigla diversa dalla serate precedenti), Maria De Filippi legge una lettera scritta di suo pugno ad Emma (e solo questa “introduzione” è tutto un programma a sé stante, che vale più di tutta una puntata di AMICI, di C’è Posta per Te e di Uomini & Donne messi insieme), ringraziandola per la sua affezione al programma e non perdendo l’occasione di accennare ai concorrenti che hanno, nel corso del tempo, disconosciuto l’aiuto che il programma ha dato loro.

amici

E così parlò la Maria Nazionale, elevando la “Marrone” e al contempo facendo cadere “educatamente” il suo anatema sulla testa degli “Eretici Amiciani”:

«Sei sempre la stessa, forte, fragile, vera, pura, onesta (ndr- rivolto alla Brown). Da questo programma hai avuto quello che dovevi avere, dato il talento che hai. Ma, a differenza di alcuni, anche se pochi, che accusano noi o altri dei loro mancati successi senza domandarsi se un vero talento lo possiedono, senza mai darsi una risposta vera guardandosi allo specchio con la lucidità di chi è ormai adulto, tu ti sei sentita in dovere di restituire a noi quello che secondo te ti è stato dato. Con le parole e con i fatti […] La gratitudine per chi è passato da Amici è cosa rara. Spesso, dopo mesi dalla fine del programma, io e tutti noi siamo stati considerati da molti che hanno partecipato ad Amici come quelli che erano stati lì per caso, dimenticandosi letteralmente ciò che avevamo fatto per loro. Se non addirittura, nel caso del loro insuccesso, come quelli che dovevano fare di più, colpevoli del loro fallimento».

amici

Una Emma in lacrime, mentre per un momento ci si sente un po’ confusi domandandosi se si stia guardando C’è Posta per te o AMICI, replica a Maria:

«Di quello che è successo non voglio entrare nel merito, non mi riguarda. Se sono qua è perché io sento di poterlo fare e di poterlo fare bene. Per me la musica è una vocazione, è una passione, io vivo per questo mestiere e non significa svendersi, ma farlo con tutto il cuore e con tutta l’anima».

Dopo il momento di commozione generale – davvero imbarazzante per la maggior parte della gente a casa che ha ancora in dote un minimo di senso critico – e la gara tra le due ritrovate Amiche-Coach per decidere quale squadra deve incominciare, i Blu schierano il duetto canto- ballo tra Andreas e i The Kolors, al quale i Bianchi rispondono con un canto corale di “A modo tuo”, dedicato quindi ad Elisa che non perde l’occasione per commuoversi (e giù ancora lacrimoni di una artista, in questo contesto, sempre più irriconoscibile rispetto allo spessore artistico e di “dignità” che l’ha caratterizzata in passato). Ma la prova è portata a casa, guarda caso, dai “miracolati” Bianchi.

amici
La manche continua sulla pista da ballo: duetto con giudice per Sebastian che si esibisce con Ermal Meta, mentre i Blu schierano un cha cha di Cosimo, che non basta però a portare a casa il punto. E il miracolo dei bianchi, liberati da belzebù, continua.

Per la terza sfida, dopo aver fatto entrare il quinto giudice, Raz Degan, che dopo la sua “avventura isolana” mostra tutta la sua metamorfosi da ex modello a filosofo consumato di ovvietà strappa applausi,  si sceglie di schierare la comparata che prevede l’esibizione di Andreas e Sebastian con Orzark Henry.

amici
Per la penultima sfida i Bianchi schierano il più miracolato di tutti, l’Uccello Michele (prima che pensiate sia una parolaccia, si sappia che semplicemente qui viene tradotto in italiano il nome Mike Bird) che ha sconfitto il cattivo Drago Castoldi, che nonostante canti finalmente un brano che gli si addice (secondo il suo punto di vista) continua però a perdere contro il tenebroso Riccardo.

La manche si conclude con la vittoria… indovinate di chi? Ovviamente dai Bianchi, a seguito del duetto con ospite, di un bravissimo Thomas e una insignificante Federica, con Fiorella Mannoia. In ballottaggio viene mandato il disperato Cosimo.

amici
I momenti dei giochi non sono ancora finiti: per scegliere chi inizierà la manche si apre un altro siparietto, davvero penoso, delle due amiche per caso, Emma- Elisa: se per la prima le due avevano dovuto ballare (il riferimento al programma competitor del sabato sera, Ballando con le stelle, in cui partecipava Morgan in veste di ballerino la stessa sera, è sembrato davvero palese), per la seconda si tratta invece di una gara di “ceretta”. Ebbene si, avete capito bene: le due hanno fatto, difronte ad una arena di ragazzini invasati, urlanti e divertiti, una ceretta ad un mal capitato irsuto. La prova è stata vinta dalla più “abile” in quanto a cerette, Emma.

amici
La prima prova prevede Shady contro Riccardo che questa volta però non porta a casa il punto. I Bianchi ormai sono inarrestabili, ovviamente, e vincono anche la seconda prova di ballo Sebastian contro Andreas.

La terza prova  è invece all’insegna del canto: l’uccellino canterino (Mike Bird) si scontra con Federica.

Nella quarta prova è Andreas a portare a casa il punto schierato ancora una volta contro Sebastian.

La quinta prova, tra uno straordinario Thomas (l’unico vero talento di questa Edizione) e una sempre meno a fuoco Federica, è vinta dai Bianchi, che perdono però la seconda manche.

La gara finale, a questo punto, è incredibilmente tra il bravissimo Thomas (domanda: ma nella terza puntata non si era “crocifisso” Morgan per le sue strategie di mandare al ballottaggio il più forte e non il meno talentuoso? Come mai ieri sera nessuno ha proferito parola in merito?) e l’agnello sacrificale Cosimo.

amici
Crediti Foto: Isa Echia

Ma dato che ormai si è capito che i “colpi di scena” pagano … e anche tanto in termini di Share, pensavate che questa settimana non si trovava un altro escamotage per tenere alta la soglia d’attenzione sul programma? Ed ecco che, sempre in barba ad un regolamento che sembra presentare più falle del progetto dell’autostrada Salerno- Reggio Calabria, in continuo cambiamento in corso d’opera, ecco l’ennesima SORPRESA (ormai ci hanno abituato bene e, soprattutto, ci hanno abituato a TUTTO).

Dopo le esibizioni dei due ragazzi e il consueto intermezzo di Luca e Paolo, questa volto davvero divertente, Elisa chiede di poter parlare da sola con l’amichetta Emma.

amici

Dopo qualche minuto di attesa le Coach rientrano con una proposta: non eliminare nessuno in questa puntata, a seguito dei tanti cambiamenti che ci sono stati e del nuovo clima che si respira.

La produzione, guarda caso, accetta… e così in una gara canora la cui prima regola dovrebbe essere quella che ad ogni puntata ci sia una “selezione” tra due concorrenti in gara, alla fine anche questa regola viene stravolta, togliendo significato alla stessa puntata e beffandosi di tutti quelli usciti nelle puntate precedenti.

Ma per fortuna che c’è Fiorella, che termina la puntata con l’esibizione del suo nuovo singolo “Siamo ancora qui”, un titolo che, guarda caso, veste a pennello quanto è appena successo ai due ragazzi in ballottaggio: “restare ancora lì” nonostante tutto.

amici
Cosa dovremo aspettarci la prossima settimana? Cosa la grande stratega Maria – a cui, volente o nolente, le si deve riconoscere la grande capacità di aver messo su un format longevo e dopo 16 anni ancora di successo – metterà ancora in campo durante la prossima puntata?

Momento Spoiler:

Cominciamo con il dire che nella sesta puntata viene ancora modificata, in corso d’opera, la procedura per far uscire i concorrenti.
La squadra che perde una manche manda tutti i concorrenti della squadra al ballottaggio.
Avendo, ovviamernte, perso una manche i blu e una i bianchi, risultato che TUTTI, e dico tutti, sono andati al ballotraggio… e ad uscire è il “graziato” nella puntata precedente, Cosimo.
E siccome l’essere troppo serafici non è del tutto auspicabile, ritornano le liti, e questa volta il “cattivone” di turno è il solito Riccardo che diventa protagonista di una forte scambio di battute con i giudici.

Ospite della prossima puntata di Amici è il buon Renato Zero.

Commento su Faremusic.it