30.9 C
Milano
venerdì, Luglio 23, 2021

Ultimi post

I MURI DI MALDESTRO – Recensione album di Maldestro “I Muri di Berlino”

Voto Autore

di Luisella Pescatori

È un graffio sui muri, quelli di Berlino e non solo: la voce di Maldestro (che abbiamo intervistato in un articolo precedente) ha la forza di un’unghiata sull’intonaco della non consapevolezza, non ha un tono arrabbiato, ma anzi la quiete di un saggio.

Maldestro, all’anagrafe Antonio Prestieri, ha un canto che abbatte le forme, anche quelle incorporee e velate dei sentimenti, per rivelarci la sostanza organica della serenità. Come un alchimista ci dà le formule per smantellare quegli ostacoli che non riusciamo a superare, quelle fondamenta inverse impastate di paure connaturate e di difese precostituite.

Siamo noi gli architetti del nostro dolore e dobbiamo affrettarci a superare gli eventi,  accettando quello che è già,  perché il futuro è solo una questione di minuti.

Il suo album, “I Muri di Berlino” (per Warner Music) – il secondo della sua carriera che arriva a 2 anni di distanza da “Non trovo le parole”, e ad un mese dalla partecipazione a Sanremo Giovani – ha debuttato il 24 Marzo con una copertina dai toni surreali: i tasti di un pianoforte sono la chiave ascensionale per superare i muri e iniziare il viaggio, sulla rotta Napoli/Berlino a bordo di un’immaginifica mongolfiera, la cui gondola, un cappello blu rovesciato, è appesa a un gomitolo di bianco cotone.

maldestro

TRACKLIST

01. Abbi cura di te – (03:42)
02. Tutto quello che ci resta – (03:54)
03. Canzone per Federica – (03:31)
04. Che ora è – (03:41)
05. Io non ne posso più – (03:32)
06. Prenditi quello che vuoi – (05:13)
07. Sporco clandestino – (04:42)
08. Arrivederci allora – (03:53)
09. Tu non passi mai – (04:34)
10. Lucì (In un solo minuto) – (05:13)

Maldestro sarà in tour da aprile con uno spettacolo in perfetto equilibrio tra musica, prosa e brevi recitativi, tutto nella misura di quel Teatro che lui tanto ama e che tanto lo ha formato nel talento e nella vita.

Una delle canzoni dell’album Abbi cura di Te, è stata inserita nella colonna sonora del film Beata ignoranza, di Massimiliano Bruno.

maldestro
Maldestro – Abbi cura di te (Official Video)

Facebook Comments

Latest Posts

I piu' letti

Resta in contatto

Per essere aggiornato con tutte le ultime notizie, offerte e annunci speciali.

Facebook Comments