16.5 C
Milano
domenica, Aprile 5, 2020

Eurovision Song Contest 2020 ANNULLATO

E da giorni che girava la notizia dell'annullamento dell’Eurovision Song Contest 2020 e ora si è arrivati a questa decisione. A causa dell’emergenza sanitaria per...

Ultimi post

Turchia: morta l’attivista e cantante Helin Boker dopo 228 giorni di sciopero della fame

Si è conclusa così la battaglia di Helin Boker cantante dei Grup Yorum, band simbolo della sinistra turca fin dagli anni Ottanta, che dopo...

MEI e OA Plus riuniscono “L’Italia in una stanza”. Da Jamiroquai e Nek, tutti gli ospiti dello show

Da sabato 4 aprile fino a domenica 5 aprile andrà in onda in diretta streaming, dalle 8 alle 20, sui siti e sulle pagine...

Finale di Amici 19 ai tempi del Coronavirus: Il nulla assoluto!

Con tutto il rispetto per i concorrenti, per i ragazzi, per chi lavora nel programma, per le manovalanze, per la gente che ha profuso...

È morto Bill Withers. Era sua la bellissima canzone “Ain’t No Sunshine”

È morto un maestro, una leggenda, un mito, Bill Withers. A darne notizia è stata la famiglia con un comunicato ufficiale: "Siamo distrutti dalla perdita del...

Daft Punk, il mistero del Tour 2017

Voto Autore

di Elena Nesti

Nel 2016 appare un sito dal nome “Alive 2017“, in cui si parla di un possibile tour mondiale dei Daft Punk. Poco dopo lo stesso sito viene soppresso.
Poi qualche giorno fa, questa volta un video, sempre dal titolo Alive 2017, appare su Youtube, prima pubblicato da un canale dal nome “4162016211411” e, poco dopo, bloccato.

Il video era molto vicino all’estetica-Daft Punk: neon futuristi e suspence, una serie di numeri misteriosi che appaiono nel video stesso. I fans si fiondano sui GPS dei loro telefoni. La rivelazione: si tratta di un punto nel deserto del Chad. Evidentemente, la location della data zero del tour, che i loro beniamini avranno pensato di comunicare solo a quei pochi eletti (si certo, all’epoca di Twitter poi…) che avrebbero perseverato nella risoluzione dell’enigma.

Poi, una tesi ancora più folle. Alcuni fans interrogano subito l’oracolo riguardo i numeri presenti nella descrizione del video, il quale oracolo (Google Maps, probabilmente) rivela che corrispondono alle coordinate geografiche di otto città: Parigi, Los Angeles, Londres, New York, Tokyo, Indio e Ibiza.

I Daft avrebbero comunicato cosi segretamente le tappe del tour 2017?
Non giudichiamo, che quando i numeri e la simbologia si mettono in mezzo, diventiamo tutti un po’ credenti (o creduloni): 1997 e 2007 sono gli anni degli ultimi concerti dei Daft Punk, 7 numero magico e cosi via…
Un conto alla rovescia, una data, otto città: elementi che, addizionati, oggi come non mai accelerano i nostri battiti cardiaci. Un attacco terroristico mondiale multisituato? L’apocalisse?

Eccoci, i Daft Punk stessi postano sul loro instagram il logo del fu-sito, poche ore dopo la sua scoperta. Una mossa da veri geni della comunicazione, che non fanno altro che riappropriarsi della notizia che ha creato il colossale rumour mediatico. Poco importa che la notizia non sia vera. Infatti non lo è.

È opera di un internauta molto capace, cosi capace da lavorare come un professionista nello web content.

Mentre ridiamo della credulità altrui (ammettete, state compatendo i soliti fans poracci), proviamo anche a domandarci: esiste sempre una frontiera tra contenuti professionali e non?
Siamo in piena era dell’estetica del fatto in casa, per la quale è figo un account che non è altro che un numero, con numeri capitati li per caso nella descrizione (vi ricordate quando non eravamo ancora tutti dei falsi-pro e ci rendevamo conto che avevamo irreversibilmente lasciato il codice assegnato dalla fotocamera al video, dopo ore di upload su YouTube, magari con una connessione a manovella?).

I fans sono solo “consumatori ciechi” o hanno oggi un potere un po’ più importante, quello di scegliere di mediatizzare anche un contenuto “simile”, portandolo in alto perché coerente con la visione del gruppo eletto? Motori di ricerca e dichiarazioni enigmatiche non fanno un po’ troppo presto a nutrire le nostre mitologie contemporanee, o addirittura a rimetterle oggi al centro delle nostre vite ?
Ridete, ridete…

Latest Posts

Turchia: morta l’attivista e cantante Helin Boker dopo 228 giorni di sciopero della fame

Si è conclusa così la battaglia di Helin Boker cantante dei Grup Yorum, band simbolo della sinistra turca fin dagli anni Ottanta, che dopo...

MEI e OA Plus riuniscono “L’Italia in una stanza”. Da Jamiroquai e Nek, tutti gli ospiti dello show

Da sabato 4 aprile fino a domenica 5 aprile andrà in onda in diretta streaming, dalle 8 alle 20, sui siti e sulle pagine...

Finale di Amici 19 ai tempi del Coronavirus: Il nulla assoluto!

Con tutto il rispetto per i concorrenti, per i ragazzi, per chi lavora nel programma, per le manovalanze, per la gente che ha profuso...

È morto Bill Withers. Era sua la bellissima canzone “Ain’t No Sunshine”

È morto un maestro, una leggenda, un mito, Bill Withers. A darne notizia è stata la famiglia con un comunicato ufficiale: "Siamo distrutti dalla perdita del...

I piu' letti

Analisi del testo “Fin che la barca va”

di Alberto Salerno So che a molti sembrerà strano che io abbia deciso di affrontare l’analisi di questo grande successo di Orietta Berti, scritto da...

LA CANZONE PROFETICA DI GIORGIO GABER: “DESTRA-SINISTRA”

di Roberto Manfredi  C’è una sola canzone che potrebbe sostituire l’inno di Mameli, è Destra-Sinistra di Giorgio Gaber. Non è solo una canzone apparente satirica,...

Viaggio nelle canzoni: Vattene amore

di Alberto Salerno Sono affezionatissimo a questa canzone, un vero emblema che rappresenta, insieme a poche altre, il Festival di Sanremo. Minghi e Panella ne...

Viaggio nelle canzoni: “Il più grande spettacolo dopo il big bang” di Jovanotti

di Alberto Salerno Jovanotti e "Il più grande spettacolo dopo il big bang" - Fonte Testo Wikipedia: Il brano è caratterizzato da un sound rock,  che il...

La lunga storia della proprietà dell’Edizioni delle canzoni dei Beatles dal 1963 fino ai giorni nostri

di Claudio Ramponi Per comprendere meglio l'intera vicenda bisogna fare un salto nel passato e conoscere di un personaggio chiave: Dick James. Nato a Londra nel 1920,...

Resta in contatto

Per essere aggiornato con tutte le ultime notizie, offerte e annunci speciali.