Home Musica Fiorella Mannoia forgia “combattenti”, specie quando si deve trovare la forza per...

Fiorella Mannoia forgia “combattenti”, specie quando si deve trovare la forza per rialzarsi

1641
0
SHARE
Voto Autore

di Francesca De Luisi

Chi nei periodi bui della propria vita ha cercato e trovato una aiuto psicologico nella musica, o in qualsiasi altra forma d’arte!? La musica però ha qualcosa di magico e ti fa sentire meno solo.

Fiorella Mannoia è sicuramente una delle artiste che più ammiro nel panorama musicale italiano e dal punto di vista umano. Il suo ultimo singolo, “Combattente” (leggi precedente articolo), mi ha colpito molto e in tutto, dal video, alla copertina, al meraviglioso testo.

Questo ultimo periodo della mia vita, molto particolare e fragile, mi ha portata ad essere in completa empatia con le parole di “Combattere” (leggi articolo precedente), e per questo oggi vorrei presentare la mia personale interpretazione del testo, vista dalla prospettiva emotiva in cui attualmente mi trovo:

Forse è vero, mi sono un po’ addolcita
la vita mi ha smussato gli angoli
mi ha tolto qualche asperità

Fiorella comincia così nel suo ultimo singolo, accostandosi dolcemente alle ferite dell’anima di chi si trova nella vita a soffrire (come la sottoscritta).

Il tempo ha cucito qualche ferita
e forse tolto anche i miei muscoli
un po’ di elasticità
ma non sottovalutare la mia voglia di lottare
perché è rimasta uguale
non sottovalutare di me niente
sono comunque sempre una combattente

Leggendo questa strofa mi sono sentita come se Fiorella stesse parlando/cantando con me, per me, mettendomi dinnanzi ad uno specchio e costringendomi a guardarmi nell’anima, a riflettere su quante volte ho pensato di non riuscire più a rialzarmi, ma poi ce l’ho fatta.
Quante volte ci si ritrova, nostro malgrado, in situazioni soffocanti e alienanti, dove tutto sembra perso? Io molte volte. Ma alla fine si riesce ad andare avanti trovando la giusta forza, quella forza che è dentro di noi, che è lì. Noi dobbiamo solo scavare e cercarla …credendoci davvero! E queste parole, come un mantra, continuo a ripetermele sempre, e il testo di Fiorella non fa altro che rievocare in me quella forza.

E’ una regola che vale in tutto l’universo
chi non lotta per qualcosa ha già comunque perso
e anche se la paura fa tremare
non ho mai smesso di lottare

Quanta ragione nelle parole di Fiorella, perchè la paura, a volte, fa davvero tremare. Io mi sono ritrovata spesse volte a tremare internamente, spesse volte a causa di parole altrui intrise di falso buonismo, e altre volte per la completa indifferenza della gente, proprio di coloro che dicevano di volerti bene e invece si stufavano anche solo ad ascoltarti. Perché è facile essere accanto alla gente nei momenti felici della propria esistenza, ma i problemi, quelli che arrivano dai momenti bui, sono solo affari tuoi. Ci si deve rialzare da soli, completamente soli. E io so cosa significa, cosa si prova, quanta volontà di lottare ci vuole, perchè ho vissuto simili situazioni e ho affrontato simili lotte… da sola.

Per tutto quello che è giusto
per ogni cosa che ho desiderato
per chi mi ha chiesto aiuto
per chi mi ha veramente amato
e anche se qualche volta ho sbagliato a qualcuno
non mi ha ringraziato mai
so che in fondo ritorna tutto quel che dai

E anche le parole di quest’ultima strofa mi riflettono totalmente, soprattutto perchè mi sono ritrovata, spesse volte, a giustificare i comportamenti di tutti coloro che avevo intorno, come quando qualcuno si è preso dei meriti non suoi… ma miei; oppure tutte le volte che sono stata denigrata da persone che si sentivano autorizzati a farlo solo per il gusto di sentirsi più forti; o tutte le volte in cui qualcuno ha finto sentimenti solo per i propri interessi e tornaconti.

…e in questa lacrima infinita
c’è tutto il senso della mia vita“.

Si conclude con questa frase la canzone, una splendida canzone ormai cucita nel mio cuore. E già, è proprio vero, in una lacrima, delle volte, “c’è tutto il senso della mia vita”.Quanta verità.
Ho sempre pensato che alla fine del nostro percorso di vita, ognuno avrà il suo “conto da pagare”, nella speranza che tutte le lacrime versate per colpa di chi ci ha fatto del male – lacrime che solo noi e soltanto noi possiamo asciugare – in qualche modo verranno poi ripagate, diventando crediti da sottrarre a quel conto finale.

Grazie Fiorella, con la tua arte aiuti, forse inconsapevolmente, molta gente, e io sono tra queste. In fondo la musica è una delle forme di terapia più nobili, e a volte senza la musica non saremmo nulla…ma soprattutto non saremmo nulla senza chi quella musica te la fa arrivare al cuore, come tu sai fare.

[youtube id=”2eX0nTuFwRI”]

Testo “Combattente”

Forse è vero, mi sono un po’ addolcita
la vita mi ha smussato gli angoli
mi ha tolto qualche asperità

Il tempo ha cucito qualche ferita
e forse tolto anche i miei muscoli
un po’ di elasticità
ma non sottovalutare la mia voglia di lottare
perché è rimasta uguale
non sottovalutare di me niente
sono comunque sempre una combattente

E’ una regola che vale in tutto l’universo
chi non lotta per qualcosa ha già comunque perso
e anche se la paura fa tremare
non ho mai smesso di lottare

Per tutto quello che è giusto
per ogni cosa che ho desiderato
per chi mi ha chiesto aiuto
per chi mi ha veramente amato
e anche se qualche volta ho sbagliato a qualcuno
non mi ha ringraziato mai
so che in fondo ritorna tutto quel che dai

Perché è una regola che vale in tutto l’universo
chi non lotta per qualcosa ha già comunque perso
e anche se il mondo può far male
non ho mai smesso di lottare

E’ una regola che cambia tutto l’universo
perché chi lotta per qualcosa non sarà mai perso
e in questa lacrima infinita
c’è tutto il senso della vita

E’ una regola che vale in tutto l’universo
chi non lotta per qualcosa ha già comunque perso
e anche se il mondo può far male
non ho mai smesso di lottare
E’ una regola che cambia tutto l’universo
perché chi lotta per qualcosa non sarà mai perso
e in questa lacrima infinita
c’è tutto il senso della mia vita

SHARE
Previous article“NO PLAN”, IL MESSAGGIO RASSERENANTE DI BOWIE CHE ARRIVA “DA UN NON POSTO”
Next articleIL PAZZO MONDO DEI FAN, TRA FANATISMO E FIDELIZZAZIONE
Francesca De Luisi
Nata a Bari il 18 agosto 1975 sotto il segno del Leone. Amo la musica da bambina, fan sfegatata della regina del Pop: Madonna e una grande passione per i manga e gli anime. Da ragazzina passavo i pomeriggi in un vecchio store di vinili dove scoprivo i grandi artisti. Il profumo del vinile tra le mani e il suono che emette per me non ha eguali. Oggi mi sono buttata a capofitto nella gestione delle pagine artista dei principali social network. Tutto è cominciato tanti anni fa, quando decisi di prendere in mano "la missione" di far conoscere artisti emergenti, che non escono dai talent e meritano visibilità. Infatti, sono principalmente conosciuta nel magico mondo di Facebook, per essere sempre stata la social media manager dell'eclettica band pop/rock FuoRiOraRiO e successivamente di altri artisti tra cui la bravissima cantautrice Gina Rodia e la talentuosa Marzia Dipalma, fino ad arrivare ad esserlo dell'incantevole voce di Camilla Fascina. Credo nella potenza della viralizzazione mediatica e punto molto su questo.

Commento su Faremusic.it