Home Musica Recensioni Album Il ritorno di Benjamin Francis Leftwich con il nuovo album “After The...

Il ritorno di Benjamin Francis Leftwich con il nuovo album “After The Rain”

1192
0
SHARE
Crediti Foto Andy DeLuca
Voto Autore

di Francesca De Luisi

E’ uscito l’attesissimo nuovo album, “After The Rain”, del giovane cantautore inglese, Benjamin Francis Leftwich.

Dopo l’uscita del suo acclamato album di debutto “Last Smoke Before the Snowstorm” nel 2011, album che ha venduto 100.000 copie in tutto il mondo, entrando nella top 50 in classifica nel suo paese, l’Inghilterra, e avendo avuto oltre 150 milioni di stream su Spotify, Leftwich ha dovuto affrontare un gravissimo lutto, la perdita della sua prima fonte di ispirazione: suo padre.

Crediti Foto Andy DeLuca
Crediti Foto Andy DeLuca

Al culmine del successo, occupato tra i tour e il curare al padre malato, Ben ha tentato di lavorare, ottenendo però scarsi risultati, come lui stesso ammette dopo la scomparsa del padre :”Ho capito che avevo bisogno di prendere una pausa. Per me, avevo bisogno di vivere al di fuori della musica“.

Ora, cinque anni dopo l’uscita del suo album di debutto, Leftwich ritorna con “Tilikum“, primo brano estratto dal nuovo album, prodotto da Charlie Andrew (Alt-J, Money). Scritto in quei mesi difficili, della sua vita è un’opera in equilibrio fra luce e buio; delicato, malinconico eppure ottimista e assolutamente senza tempo.

[youtube id=”YxDOtHVwFEE”]

 

Dopo cinque lunghi e difficili anni dall’uscita del suo debutto, Benjamin Francis Leftwich è pronto a mettersi a nudo e in tutta umiltà ha recentemente dichiarato:
Se una persona mi mandasse una mail dicendomi ‘Questa è la canzone più commovente che abbia mai sentito e mi ha veramente aiutato’, se ci fosse una persona del genere, sarei veramente felice“.

After The Rain” è un album nel puro stile cantautorale anglosassone. Le canzoni e il loro stile ricordano vagamente lavori di Damien Rice. Comunque il disco e realmente bello, sentito, album che descrive poeticamente, nelle melodie, una rinascita e una ripartenza. Il suono della chitarra e la voce suadente di Benjiamin Francis Leftwich, che ha nuovamente trovato pace dentro di se, viene ampliato elegantemente, e in modo essenziale, da qualche ben studiata orchestrazione. Il titolo, poi, vuol ovviamente “significare” il sole che torna a sorgere dopo il buio, la luce che torna a splendere….un po’ come “il sereno dopo la tempesta”.

14256330_10209096293237928_715789747_n

Tracklist di “After The Rain”:

1. Tilikum
2. Some Other Arms
3. She Will Sing
4 .Kicking Roses
5. Summer
6. Just Breathe
7. Cocaine Doll
8. Groves
9. Day By Day
10. Immortal
11. Mayflies
12. Frozen Moor
13. Just as I Was Waking Up

Qualche settimana fa Benjiamin è venuto in Italia, per presentare il suo nuovo disco, che da noi è uscito da poco. Intanto sono usciti altri due estratti dall’album, “Mayflies” e “Kicking Rosescon“, brani con sonorità minimaliste e senza filtri, che lo riportano alle sue origini.

 

[youtube id=”9Vzo-SFCyPA”]

[youtube id=”3YN-Qpc8I0o”]

 

SHARE
Previous articleLAURA PAUSINI: #PAUSINISTADI, CONCERTO SU CANALE 5 – RECENSIONE
Next articleFabio Concato, ovvero il cantautore gentile
Francesca De Luisi
Nata a Bari il 18 agosto 1975 sotto il segno del Leone. Amo la musica da bambina, fan sfegatata della regina del Pop: Madonna e una grande passione per i manga e gli anime. Da ragazzina passavo i pomeriggi in un vecchio store di vinili dove scoprivo i grandi artisti. Il profumo del vinile tra le mani e il suono che emette per me non ha eguali. Oggi mi sono buttata a capofitto nella gestione delle pagine artista dei principali social network. Tutto è cominciato tanti anni fa, quando decisi di prendere in mano "la missione" di far conoscere artisti emergenti, che non escono dai talent e meritano visibilità. Infatti, sono principalmente conosciuta nel magico mondo di Facebook, per essere sempre stata la social media manager dell'eclettica band pop/rock FuoRiOraRiO e successivamente di altri artisti tra cui la bravissima cantautrice Gina Rodia e la talentuosa Marzia Dipalma, fino ad arrivare ad esserlo dell'incantevole voce di Camilla Fascina. Credo nella potenza della viralizzazione mediatica e punto molto su questo.

Commento su Faremusic.it