Home Musica Recensioni Concerti Afterhours : Folfiri o Folfox è un disco che non può mancare...

Afterhours : Folfiri o Folfox è un disco che non può mancare nella collezione di chi ama musica – RECENSIONE

2400
0
SHARE
Voto Autore

di Stefano Zonca
A volte i divorzi possono fare solo che bene e le pause essere bauli per far sedimentare la poesia che si ha dentro.

Gli Afterhours con Folfiri o Folfox hanno, secondo me, sfornato un disco al pari o superiore a Hai Paura del Buio. Ok, con “Hai paura del Buio” ci sono cresciuto, ma questo disco è come se ritrovasse quell’anima che richiama il periodo d’oro del rock italiano degli anni ’90.

“Non Voglio Ritrovare il tuo nome” è un pezzo perfetto, intenso, rabbioso, profondo come piace a me. Ma soprattutto ogni persona può ritrovarsi in  questi pezzi. E’ questa l’alchimia di questo album. Nonostante l’importanza dei versi, che potrebbero avere una lettura più intensa, il modo di scrivere di Manuel riesce a colpire lo stomaco ed arrivare a tutti.

“Lasciati ingannare” è una poesia. “Ti cambia il Sapore” è da impazzire. Le  chitarre di Xavier hanno ridato il sound per cui gli After sono entrati nel mio background musicale (qua parla il musicista). Perchè in “Folfiri o Folfox” regnano muri di chitarre elettriche e acustiche di una potenza che ti viene voglia di ascoltare l’album a tutto volume, e soprattutto più ascolto la scaletta di questo lavoro discografico e più mi viene voglia di rivedere gli Afterhours live.

Non c’è un pezzo che non mi piaccia, forse “San Miguel”, ma perchè non è il mio mood.

Per concludere, gli Aftershours sono tornati per scrivere una nuova pagina nella musica italiana, l’hanno fatto così bene che consiglio a tutti gli amanti del rock di comprarsi quest’album, e soprattutto lo consiglio ai giovani che hanno voglia di consumare un cd fino a ricomprarlo.

13392005_1310855298943654_2760441001799529045_o

Questa la tracklist del disco:

CD 1

  1. Grande
  2. Il Mio popolo si fa
  3. L’Odore della giacca di mio padre
  4. Non voglio ritrovare il tuo nome
  5. Ti cambia il sapore
  6. San Miguel
  7. Qualche tipo di grandezza
  8. Cetuximab
  9. Lasciati ingannare (una volta ancora)

CD 2

  1. Oggi
  2. Folfiri o Folfox
  3. Fa male solo la prima volta
  4. Noi non faremo niente
  5. Né pani né pesci
  6. Ophryx
  7. Fra i non viventi vivremo noi
  8. Il Trucco non c’è
  9. Se io fossi il giudice

PS: Riguardo alla polemica di Manuel e la sua partecipazione a XFACTOR come giudice, non ci entro, non m’interessa, buon per lui perchè almeno può farsi promozione gratuita e consolidare un po’ di entrate che ad un musicista serve sempre. E poi dopo tanti anni di gavetta e di carriera come la sua, visti i tempi, sarebbe stato stupido non “concretizzare & monetizzare”. Di santi in terra non ce ne sono… forse tanti ipocriti.

[youtube id=”Cg5Btvwhl1o”]

 

Commento su Faremusic.it