Home Società e Cultura Fenomenologia di Anna Oxa

Fenomenologia di Anna Oxa

4636
0
SHARE
Voto Autore

di Marco Fioravanti

Nelle ultime settimane Anna Oxa ha conquistato pagine e pagine sui vari giornali, su carta stampata e online, in seguito alla sua partecipazione ad “Amici” e al suo comportamento in trasmissione.

Diciamo subito che Oxa non è un personaggio semplice. Non è forse solo una straordinaria cantante, non è più la presentatrice simpatica del “Fantastico 88” con Montesano, non è la bellissima vincitrice di Sanremo 89 con Fausto Leali e da sola nel 1999, non è la brava autrice del cd “Ho un sogno”. Non è forse nemmeno l’eterna arrabbiata di “Ballando con le stelle” e l’impassibile giudice di “Amici”. Anna Oxa è tutte queste cose e forse anche altro.

Fra due anni arriverà al traguardo dei quarant’anni di carriera, con molti alti e bassi, molte collaborazioni con grandi nomi e uno strano carattere che ha vincolato spesso negativamente i traguardi che avrebbe potuto raggiungere.

Negli ultimi anni ha abbracciato la cultura vegana e si è circondata di collaboratori (una sola in verità, di cui mettiamo le iniziali MM), che hanno ancor di più fatto terra bruciata intorno a lei.

L’occasione che le ha dato Maria De Filippi, dandole una forte visibilità dopo un periodo d’ombra, non è stata sfruttata al meglio, come ha invece fatto la Bertè lo scorso anno. Dopo le prime puntate, dove sembrava l’unico bersaglio del pessimo duo Elisa-Emma, risultandone però vincitrice, ha nell’ultima serata dello show fatto la figura dell’eterna vittima del mondo intero, mettendo in discussione la sua credibilità come artista e compromettendo una ormai, forse, lontanissima riconferma per il prossimo anno del talent di canale 5.

Ci si domanda in molti, a questo punto, come una grande cantante, dalle molte potenzialità, possa farsi ammaliare e circuire da persone che, più che il suo bene, vogliono solo rovinarle le ultime possibilità di risollevare una carriera in flessione costante. Farneticanti annunci appaiono a scompaiono sul web, dove si parla di infiniti processi in corso, di gente che la perseguita, di tanti “cattivi” che non hanno altro da fare che pensare a come far del male alla Oxa, ai suoi figli e ai suoi collaboratori.

Ma chi scrive queste dichiarazioni, tra l’altro in un pessimo italiano, non si rende conto si essere ridicolo? Di fare del male più che aiutare? Di chi è veramente vittima Anna Oxa? Dei suoi pseudo collaboratori o di qualche organizzazione internazionale e tentacolare che vuole eliminarla?
Io un’idea penso di essermela fatta…

Io vorrei che tornasse la brava interprete di “Tutti i brividi del mondo”, di “Quando nasce un amore”, di “Senza di me”, di tanti e tanti successi e che il guru che Anna pensa di essere diventata venga accantonato. Che qualcuno la aiuti, ma veramente!

[youtube id=”RQD6GzU95QY&feature=youtu.be”]

Commento su Faremusic.it