Home Musica Interviste INTERVISTA A LUNA PALUMBO

INTERVISTA A LUNA PALUMBO

2900
0
SHARE
Crediti Foto Valerio Magliano
Voto Autore

di Gloria DiBi

Ho incontrato Luna Palumbo in occasione dell’uscita del suo nuovo singolo Casomai, che anticipa il primo album di inediti della cantautrice salernitana, la cui uscita è prevista per questo mese. Il brano arriva a distanza di un anno dal successo di Persi, pubblicato a seguito della sua partecipazione a The Voice of Italy del 2014 e che è stato scelto come inno ufficiale di 30 Ore per la Vita, maratona radiofonica che vede Lorella Cuccarini nelle vesti di madrina.

Casomai è un pezzo energico, dove Luna fa sentire tutta la potenza della sua voce in questo “grido di speranza” per un amore vero e sincero aldilà di ogni finta barriera.

Crediti foto Virno Ilenia Photography
Crediti foto Virno Ilenia Photography

Ecco cosa ci ha raccontato Luna.

Parlaci di Casomai.

“Casomai” è un brano colmo di responsabilità. Scritto di getto, ricordo di averlo chiuso in 2 ore, lasciandomi dietro tutto quello che non vorrei ci fosse nella mia musica. Sembra un gioco di parole, lo so, ma in realtà è proprio quello che vorrei dire in questo momento. Spesso, molto spesso, quando le canzoni toccano temi importanti, delicati, sfociano nell’ovvio e nel patetico, a mio avviso, e mi sarebbe dispiaciuto veramente tanto se l’avessi fatto anch’io.

Il video della canzone affronta infatti una tematica molto importante e molto discussa in questi giorni in cui l’Italia pare essere finalmente ad un passo dall’approvazione della legge sulle unioni civili. Che messaggio lancia Casomai in al riguardo?

 Credo una cosa fermamente, che poi è il vero senso del video di “Casomai”.

 Gli Artisti in generale hanno una grande responsabilità: aiutare a vedere le cose con occhi diversi, aiutare a percepire qualunque aspetto della vita, della realtà, con una sensibilità diversa, sempre nuova.

Io vorrei soltanto che tutto lo stupore e le polemiche che si posano spesso e volentieri sulla tematica “amore gay” divenissero occhi emozionati e semplicemente abituati ad una “normalità“.

 La storia d’amore che ci viene raccontata nel video è una storia d’amore come tutte le altre, momenti di gioia e di dolore si alternano come in tutte le coppie.

Una sola e grande differenza: è ambientata nel futuro perché è il solo modo che ha per esistere. Che sia uno spunto di riflessione.

 

[youtube id=”EvYa-Pkz0gE&app=desktop”]

 


Casomai vede anche la tua partecipazione nella scrittura della musica e delle parole. Sar
à lo stesso anche per le altre tracce dell’album?

Assolutamente si e ne sono troppo felice. L’intero album porta la mia firma (tremolante) e questo mi fa sentire una Luna diversa, più matura, più consapevole. Ci tengo a ringraziare Angelo Napoli che ne ha curato gli arrangiamenti e non solo, mi ha saputo leggere dentro come non avevo fatto nemmeno mai io, fino ad ora.

 La cosa più bella è che solo ascoltando tutto l’album riuscirete ad avere finalmente un quadro completo della mia vena artistica, perché ogni canzone racconta qualcosa di me, in ogni pezzo ci sono diverse sfumature della mia voce, colori diversi che finalmente posso tenere tutti in un unico luogo.

 L’album (il cui il nome è ancora un mistero XD) conterrà 9 tracce, di cui 7 inediti e 2 cover.
 Non mi resta che farvelo ascoltare. Non vedo l’ora.

Qual è il duetto dei tuoi sogni?

 Ti dico che solo alle lettura della domanda mi parte il cuore!

 Se dovessi pensare ad un duetto italiano direi mille volte VASCO, sempre e per sempre (d’altronde un po’ si era capito XD). (ndr. è proprio con un pezzo di Vasco, Albachiara, che Luna si presentò alle Blind Audition di The Voice of Italy)

 Nei miei sogni internazionali e non solo, invece, c’è sempre lei, Jessie J (un duetto che potrebbe sembrare un paradosso artistico, si potrebbe intravedere una Luna ‘Kamikaze’ in questa scelta ma i sogni sono sogni quindi lasciamoli cosi).

 

[youtube id=”NcAng_8jhg8&feature=youtu.be”]

 


L’estate si sta avvicinando, stai pensando gi
à a un tour estivo? Dove potremo vederti e ascoltarti?

Assolutamente si, il tour estivo è attualmente in allestimento e so che (da indiscrezioni) quest’anno ci sarà da divertirsi 😉

Come l’anno scorso, toccherò un po’ tutte le regioni italiane, isole comprese, e ovviamente potrete seguire tutti i miei spostamenti sui miei social ufficiali. E’ questo il periodo dell’anno che amo di più!

 

 

Commento su Faremusic.it