28.6 C
Milano
martedì, Giugno 2, 2020

Cosa prevede il decreto governativo per ripartire con i concerti dal 15 giugno

Nell'ultimo Decreto della Presidenza dei Ministri in cui, nell'allegato 9, vengono fissate le condizioni con le quali potranno riprendere i concerti

Ultimi post

#TheShowMustBePaused: il mondo musicale si ferma per protesta contro il razzismo

Oggi 2 Giugno l'industria musicale si unisce alla lotta al razzismo in un’iniziativa senza precedenti per dire basta: #TheShowMustBePaused

America a ferro e fuoco – Proteste del mondo della musica contro il razzismo e Trump

In America molti personaggi del mondo della musica chiedono giustizia per la morte di George Floyd scagliandosi contro Trump  

I lavoratori dello spettacolo scendono in piazza in 13 città

I lavoratori dello spettacolo e della cultura, riuniti in un Coordinamento nazionale di realtà, oggi sono scesi in piazza in 13 città italiane

BRUNORI SAS CEDE I RICAVATI DEL MERCHANDISING ALLO STAFF RIMASTO SENZA LAVORO

Nobile gesto quello del cantautore Brunori sas, che cede i ricavati del merchandising del nuovo album Cip! al suo staff rimasto senza concerti e senza lavoro

I Radiohead si spengono e si riaccendono con “Burn the wicht”

Voto Autore

di Marco Fioravanti

La notizia dell’altro giorno era che i Radiohead erano spariti! Nessuno li aveva rapiti, niente alieni ne riscatti all’orizzonte. Si immaginava che avessero solamente scelto di sparire dal mondo virtuale, dai social, dalla rete. Nel mondo reale c’erano ancora, saldamente al lavoro per il tanto atteso ed imminente nuovo album. Il perché di questa scelta? Non si capiva, ma il gruppo, guidato dall’eclettico Thom Yorke, non è nuovo a scelte radicali.

Con l’album del 2007, “In rainbows”, e con quello del 2011,”The King of Limbs”, sperimentarono la pubblicazione diretta delle tracce nel loro sito e chi voleva poteva scaricare, pagando il prezzo che ognuno ritenesse giusto. Non si è ma capito se fu un successo o no, ma comunque hanno smosso le acque stagnanti e lo strapotere delle majors.

Dopo la geniale trovata dell’altro giorno della cancellazione di tutti i contenuti dei loro profili social e del sito web, sicuramente tutto il mondo stava parlando dei Radiohead, ipotizzando le motivazioni più disparate. Hanno erroneamente cliccato il tasto sbagliato eliminando tutto? Secondo voi esiste un tasto “cancellami dal mondo”? Sono spariti come fece Greta Garbo? Altri tempi…. Oppure è tutta una mossa pubblicitaria per il nuovo disco? Forse…

Ma all’improvviso sono tornati, misteriosamente come erano spariti. L’hanno fatto attraverso una nuova canzone, “Burn the wicht” e un nuovo video, diretto dal sodale Chris Hopewell.

Il brano è molto coinvolgente, ci rimanda al sound degli U2 dei tempi migliori. Non è un brano completamente nuovo, ma una canzone del 2003 e che da diversi anni si riaffaccia periodicamente, dal vivo o su disco, ma mai in questa versione, che è sicuramente la migliore. Cosa succederà con l’intero album a questo punto? Il mistero si infittisce.

Nel video dei pupazzetti che ricordano gli omini Lego, inscenano un racconto, dove un personaggio che detta le regole e le controlla severamente, viene imprigionato dagli abitanti del villaggio in un pupazzo di legno gigante a cui viene appiccato il fuoco. Si salva e l’uccellino che si vede all’inizio cinguettare, alla fine, lo saluta nella stessa maniera. Chi è vittima delle sue rigide regole ci lascia le penne? Forse…
Tremate, tremate le streghe son tornate… anzi i Radiohead son tornati, e sono anche in gran forma!

[youtube id=”yI2oS2hoL0k”]

Latest Posts

#TheShowMustBePaused: il mondo musicale si ferma per protesta contro il razzismo

Oggi 2 Giugno l'industria musicale si unisce alla lotta al razzismo in un’iniziativa senza precedenti per dire basta: #TheShowMustBePaused

America a ferro e fuoco – Proteste del mondo della musica contro il razzismo e Trump

In America molti personaggi del mondo della musica chiedono giustizia per la morte di George Floyd scagliandosi contro Trump  

I lavoratori dello spettacolo scendono in piazza in 13 città

I lavoratori dello spettacolo e della cultura, riuniti in un Coordinamento nazionale di realtà, oggi sono scesi in piazza in 13 città italiane

BRUNORI SAS CEDE I RICAVATI DEL MERCHANDISING ALLO STAFF RIMASTO SENZA LAVORO

Nobile gesto quello del cantautore Brunori sas, che cede i ricavati del merchandising del nuovo album Cip! al suo staff rimasto senza concerti e senza lavoro

I piu' letti

Resta in contatto

Per essere aggiornato con tutte le ultime notizie, offerte e annunci speciali.