Home Musica L’Officina Della Musica e Delle Parole di Alberto Salerno per lo sviluppo...

L’Officina Della Musica e Delle Parole di Alberto Salerno per lo sviluppo del talento

2324
0
SHARE
officina
Voto Utenti
[Total: 1 Average: 5]

di Victor Venturelli

Non c’è nulla di più facile a dirsi che a farsi. Quanti gli pseudo-artisti in circolazione, individui il cui ego è talmente elevato da offuscare un’autocritica oggettiva. Quanta la mancanza di solide basi tecniche, teoriche necessarie affinchè si possa dire “si, ho buone qualità, non sono un semplice amatore“.

E’ vero c’è differenza tra l’essere capaci di suonare, cantare, comporre e il distinguersi nel panorama musicale odierno; purtroppo per quello serve il talento che non si può insegnare, è una cosa innata che ognuno sa o meno di avere. In ogni caso si può sempre migliorare, anche chi non è dotato di particolari doti nascoste può raggiungere un livello qualitativo di tutto rispetto con un po’ di allenamento guidato, perchè è sotto la supervisione di professionisti che i propri sforzi, se ben indirizzati, daranno i loro frutti.

E’ così che nasce l’OFFICINA DELLA MUSICA E DELLE PAROLE, da un’idea di Alberto Salerno, uno dei più grandi parolieri, nonchè produttore della musica nostrana (sue canzoni come Io Vagabondo dei Nomadi, Donne di Zucchero, Terra Promessa di Eros Ramazzotti, l’elenco sarebbe infinito), che conscio della alquanto travagliata situazione musicale odierna ha deciso di offrire un’opportunità a chi, privo di efficaci mezzi con cui intraprendere studi o percorsi, necessita di un luogo in cui investire tempo e sforzi al servizio della propria passione.

Un luogo di incontro tra artisti, una risorsa per accompagnarli in un percorso musicale autonomo e consapevole. Non c’è spazio per le illusioni, non si regalano contratti con major discografiche, ma si offre gratuitamente la possibilità di far parte di un percorso formativo in cui investire, non denaro (non è richiesto nessun pagamento per partecipare agli incontri) ma energie, costanza e passione. A stretto contatto con professionisti si potrà capire e imparare le tecniche, come raffinarle, in cosa migliorare e in cosa lasciar perdere. L’OFFICINA è una possibilità, una alquanto necessaria realtà musicale dove, per una volta, potrete sentirvi protagonisti direttamente del vostro cambiamento, fautori del vostro miglioramento e, chissà, del vostro futuro.

12729239_174412712935347_8790564586322755220_n

LOCATION
L’Officina della Musica e delle Parole svolgerà la sua attività presso Massive Art Studios già luogo di riferimento per moltissimi artisti e prestigiosa sala di registrazione e produzione sito sui Navigli, una delle zone più caratteristiche di Milano, il complesso si sviluppa su una superficie di circa 1000 mq con 2 studi di registrazione professionali, 1 studio di mastering, 6 sale prova – più una Live room di 70mq.

TEAM PROFESSIONALE
Alberto Salerno (autore-produttore), Mauro Paoluzzi (arrangiatore-compositore), Umberto Iervolino (arrangiatore-produttore), Fausto Cogliati (arrangiatore-compositore), Nicolò Fragile (arrangiatore-produttore), Damiano Dattoli (compositore), Bruno Tavernese (compositore), Tino Silvestri (manager), Guido Robustelli (Ufficio Stampa), Victor Venturelli (Organizzazione), Ernesto Montanaro (Project manager).

ATTIVITA’ PREVISTE
Gli incontri avranno luogo tutti i lunedì di ogni mese, escluso quando è festa, per tutto l’anno (tranne i mesi di luglio e agosto). La sessione comincerà alla 10.30 del mattino e terminerà alle ore 18.30. Chi dovesse venire da fuori Milano, se selezionato, dovrà comunicare l’orario in cui sarà presente, basta che non sia oltre le ore 15.30.

Gli artisti proporranno la loro candidatura attraverso l’invio di file alla direzione organizzativa che, dopo valutazione del team professionale, decideranno quali di loro potranno accedere alle attività di Officina.

I contatti sono disponibili sulla pagina fb di Officina.

Per partecipare a questi incontri non si paga, non viene richiesto neppure un euro, perché siamo alla ricerca di fondi esterni che possano mantenere la struttura e la consulenza dei “formatori”. Così ci concediamo il lusso di decidere chi merita la nostra attenzione e chi no.

Le votazioni per selezionare i candidati
Ogni “formatore” può dire “sì” oppure “no”, ma anche aggiungere un commento personale alla scheda ricevuta. A maggioranza di sì o di no, il candidato sarà promosso o respinto.

Altra considerazione.
Per una questione puramente inerente al tempo, non si riceveranno più di 10 candidati alla volta. In caso di esubero, il che sarebbe molto bello, chi non rientrerà in questo primo incontro, sarà selezionato per quello successivo. Ovviamente queste informazioni verranno date esclusivamente via mail.

Un’ultima informazione.
Sarà possibile essere chiamati a partecipare a ulteriori incontri per poter dare la possibilità, a chi lo merita, di seguire un percorso didattico e professionale. Sempre che i prescelti abbiano voglia, tempo e desiderio di farlo.

”Officina della Musica e delle Parole” non è nè sarà mai:
Una casa discografica. Una casa di edizioni musicali. Una sala di registrazione. Una scuola di canto o di musica. Una organizzazione di concerti. Uno staff di promoter stampa/radio/TV. Una organizzazione di festival.

L’idea progettuale da cui parte Officina della Musica e delle Parole è quella di creare opportunità per gli artisti, autori, musicisti, dedicando loro uno spazio, innanzitutto aggregativo e di relazione, per lo sviluppo di un proprio talento, di una eccellenza latente, di un percorso abbozzato e tutto da sviluppare.

Direzione artistica (alla quale inviare UN FILE da essere esaminato per la partecipazione agli incontri): direzioneartisticaomp@gmail.com
Info (per qualsivoglia tipo di informazione contattare questo indirizzo di posta):
infomusicaparole@gmail.com

 

 

Commento su Faremusic.it