29.4 C
Milano
venerdì, Maggio 20, 2022
No menu items!

Ultimi post

SANREMO – STOCCOLMA IN RAPPRESENTANZA ITALIANA. SKETCH RIASSUNTIVO CATEGORIA BIG

di Angela Paonessa

L’inverno sta finendo e un altro Sanremo se ne va,così ci proiettiamo al futuro.Ebbene si carissimi lettori,il festival ha concluso l’inedito sanremese e lascia ormai spazio all’Eurovision Song Contest.La tratta Sanremo-Stoccolma è breve e in questi giorni scopriremo chi rappresenterà la nostra Nazione,ma per chi si fosse perso le prime serate del gran galà ecco un breve sketch riassuntivo.

Apre il sipario della 66esima edizione del Festival della città dei fiori Lorenzo Fragola che presenta sul palco ‘’Infinite volte’’,un brano scritto da L.Fragola-R.Di Benedetto-R. Canale-F.Ferraguzzo-A.Filippelli . La performance parte con qualche esitazione e si riprende nel secondo minuto di esibizione.Testo poco adatto ad un evento di principale portata per gli italiani,poca storia e poca chiarezza cronologica,un mix di stile e stesura che ricorda quella dell’artista Marco Mengoni,tuttavia,orecchiabile.Dal punto critico della sottoscritta poco efficace e inadatto.Boom,bocciato.

Testo interessante e melodia complessa per il brano scelto da Noemi ‘’La borsa di una donna’’,scritto da A.Iammarino-M.Adami-M.Masini. I primi quarantacinque secondi sono quelli decisivi,le stonature evidenti e la melodia confusionaria sono parte del dubbio sull’esito finale.Un testo che racconta una storia,quella della vita di milioni di donne,accurato e contemporaneo,studiato a tavolino.Dal punto critico della sottoscritta un punto a favore degli autori.Boom,promossa.

In gara Giovanni Caccamo featuring Deborah Iurato con ‘’Via da qui’’ scritto da Giuliano Sangiorgi,leader dei Negramaro. Via da qui,testo che sembra essere la parte continuativa di Via le mani dagli occhi.Esibizione rilassata,stiamo parlando della presentazione di due cantanti emergenti quali sono Caccamo e Iurato,l’inespressività è il punto centrale dell’interpretazione sul palco sanremese,un vero lancio dal palco senza effetto.Dal punto critico della sottoscritta,due interpreti in categoria Big privi di grandi aspettative e carattere.Boom bocciati.

Torna Arisa,già vincitrice degli anni 2009 e 2013 del Festival di Sanremo, con il pezzo ‘’Guardando il cielo’’ scritto da Giuseppe Anastasi.Un brano che rievoca la melodia e i suoni della sua ultima vittoria Controvento,lo stile è sempre quello,sarà perché l’autore non è cambiato.Dal punto critico della sottoscritta,testo di buona stesura,intonazione di alta classe.Boom promossa.

L’azzardo è salito sul palco con la certezza che distingue solo Morgan componente essenziale dei Bluvertigo. Il brano proposto s’intitola ‘’Semplicemente’’,dopo quindici anni il Festival li ritira a sé e sarà per il marasma,sarà per gli anni trascorsi,sarà per quello che sarà,ma il brano è inconsistente,un testo buttato sulle righe come da scontrino o biglietto delle cose da ricordare da fare. Dal punto critico della sottoscritta,la superficialità l’ha fatta da padrona,stonature e abbassamenti di voce in evidenza.Boom bocciati.

Lettera di un padre la spiegazione del brano portato a Sanremo dagli Stadio intitolato ‘’Un giorno mi dirai’’ scritto da S.Grandi-G.Curreri-L.Chiaravalli. Una storia ben raccontata che non smentisce la qualità dell’artista,voce segnata da molti anni di carriera e dal tempo. Poche parole da dire per la sottoscritta.Boom promossi.

E se il blu appartiene alla vita di tutti,il brano proposto da Irene Fornaciari è un inno ben eseguito. Intitolato ‘’Blu’’ scritto da I.Fornaciari-G.Dati-D.Calvetti-M.Fontana,è un testo comune e raro,a voi la scelta. Dal punto critico della sottoscritta con qualche spunto ideale sarebbe stato in grado di reggere i gusti del pubblico,tuttavia, è un boom che torna indietro e viene promosso.

‘’Mezzo respiro’’ puo’ essere sintomo d’asma per gli ascoltatori. Questo è il brano scritto da L.Riflessi-R.Balbo-S.Paviani-C.Corradini ed eseguito live per la prima volta sul palco sanremese.Un testo emergente e racchiuso in una sfera di vetro spaccata a metà dalla qualità sconnessa della stesura testuale e dalla melodia adattata.Dal punto critico della sottoscritta,just a talent.Boom bocciati.

E’ una frase fatta e attuale,ed è anche il brano in gara di Enrico Ruggeri ‘’Il primo amore non si scorda mai’’ ,scritta dallo stesso. Melodia richiamante lo stile midirock,pezzo che potrebbe star dentro ad ogni album dell’artista,nessuna novità per Sanremo,esibizione tuttavia ben eseguita.Voce graffiante.Promosso.

E se proprio non riusciamo a dimenticare il primo amore ‘’Wake up’’! L’urlo di protesta appartiene a Rocco Hunt,brano rap scritto da R.Pagliarulo-V.Catanzaro-S.Benussi. Pezzo fuori luogo da Sanremo,puntato esattamente per la discografia e il giro radiofonico.Dal punto critico della sottoscritta bocciato per circostanza.

In gara da solista Alessio Bernabei con l’inedito ‘’Noi siamo infinito’’ scritto da I.Amatucci-D.Faini-R.Casalino. L’ex cantante dei Dear Jack ha sfidato la sorte quest’anno.Pezzo simile ad un altro per sonorità e attacchi.Boom bocciato.

Il registro linguistico de ‘’Il diluvio universale’’ scritto da A.Scarrone-D.Calvetti e interpretato da Annalisa è ricercato e coinvolgente.Esibizione intonata e apprezzata,una voce fresca,elemento confidenziale. Promossa.

I sogni son desideri,i sogni non sono soli, ‘’Sogni e nostalgia’’è il brano di Neffa,scritto da G.Pellino.Esibizione pacchiana e imitazione parziale dell’artista Adriano Celentano.Testo disorganizzato.Boom bocciato.

Gli Zero assoluto sono quest’anno in gara con il brano ‘’Di me e di te’’ scritto da T.De Gasperi-M.Maffucci-A.Filippelli-L.Vicini. Testo,melodia,arrangiamento identici nella composizione e nel loro genere fin da quando è nato il duo. Novità inesistente.Bocciati.

‘’Ora o mai piu’ (le cose cambiano)’’ è lo slogan di Dolcenera,scritto da E.Trane-A.Finazzo,che si presenta in veste blues,con l’uso consapevole delle figure retoriche,voce graffiante che si riferisce alla realtà musicale con assoluta accentuazione della formalità. Promossa per aver portato un inedito e aver scaldato gli animi al punto giusto.

Un atto di solidarietà il pezzo rap portato sul palco dell’Ariston da Clementino con ‘’Quando sono lontano’’ scritto da C.Maccaro-V.Stein-K.Scherer,dedicato a tutte le persone distanti dalla propria casa,un testo sintattico e fuori luogo.L’esibizione è valutata anche dal punto di vista canoro.Bocciato

‘’Cieli immensi’’ per Patty Pravo,una delle icone della musica italiana.Scritto da F.Zampaglione,non è il brano piu’ azzeccato per l’evento in questione.Voce in calo e stonature,pero’,non hanno influenzato la standing ovation.Rimane pur sempre una grande interprete,tuttavia,l’età non perdona. Bocciata per esibizione.

Finalmente piove con Valerio Scanu.Cosa avete capito? ‘’Finalmente piove’’ è il brano proposto a Sanremo,scritto da Fabrizio Moro. Melodia astrusa e complessa da memorizzare, testo simmetrico,voce emergente nascosta e mal-educata. Interpretazione bocciata.

‘’Nessun grado di separazione’’ per Francesca Michielin,scritto da F.Abbate-F. Michielin-Cheope- F.Gargiulo, testo immemorizzabile e melodia perversa,esibizione distaccata e priva di carisma. Bocciata.

E’ ‘’Vincere l’odio’’ l’attimo di alto intrattenimento in categoria professional,in questione la presentazione del brano di Elio e le storie tese scritto da S.Belisari-N.Fasani-D.Civaschi-S.Conforti,la musica in chiave ironica e geniale,la novità che sorprende e strappa un sorriso.Sono loro i vincitori morali del Festival. Boom promossi.

Le serate del Festival non sono ancora terminate,dunque,vi invito a seguire gli ultimi aggiornamenti e scoprire chi volerà veramente a Stoccolma a condividere l’unione dell’Europa intera.Stay tuned. Insieme si puo’.

Facebook Comments

Latest Posts

I piu' letti

Resta in contatto

Per essere aggiornato con tutte le ultime notizie, offerte e annunci speciali.