29.4 C
Milano
venerdì, Maggio 20, 2022
No menu items!

Ultimi post

La fecondità musicale dei Marlene Kuntz

di Giuseppe Santoro

Sono passati tanti anni dal 1990, anno in cui cinque ragazzi di Cuneo decidevano di fondare i Marlene Kuntz, gruppo storico del panorama indipendente italiano.

Pur mantenendo nel corso della loro carriera, ormai venticinquennale, un certo stile cantautorale, i Marlene Kuntz non hanno mai rinunciato alla sperimentazione musicale, diventando un simbolo del rock alternativo e riuscendo a duettare con artisti del calibro di Skin e sul palcoscenico sanremese addirittura con Patti Smith.

Il 29 Gennaio è uscito il loro nuovo album “Lunga attesa”, che per la verità non è stata nemmeno tanta dato che il precedente lavoro di inediti risale solo al 2013. Da qualche giorno si può apprezzare in radio (poco per la verità) e in video il loro nuovo singolo Fecondità, una canzone che parla del desiderio di limitare i giudizi e ridurre al minimo l’uso delle parole, in un tempo nel quale tutti sono abituati a dire la loro. Come sto facendo adesso io per esempio.

12642962_10156427490010261_1232476671850000483_n

Si tratta di un singolo potente, apripista del loro decimo disco in studio che lascerà probabilmente felici i fans della band, poiché a detta degli stessi Marlene Kuntz è un album che dal vivo avrà modo di spaccare.

Intanto il 17 Febbraio, per la serie le sorprese non sono ancora finite, arriverà nei cinema “Complimenti per la festa” film-documentario che vuole celebrare al meglio la storia del gruppo, con immagini d’archivio e interviste inedite e recenti.

Che dire dunque? Bentornati Marlene Kuntz!
La lunga attesa non è finita ma cominciata…

[youtube id=”0E3RFAbcZxc”]

Facebook Comments

Latest Posts

I piu' letti

Resta in contatto

Per essere aggiornato con tutte le ultime notizie, offerte e annunci speciali.