Home Cult Music Morto Giorgio D’Adamo, bassista dei New Trolls

Morto Giorgio D’Adamo, bassista dei New Trolls

Dopo una lunga malattia, morto a Genova, all'età di 67 anni, il bassista cofondatore dei New Trolls, Giorgio D'Adamo. RIP.

1936
0
SHARE
Voto Autore

di Athos Enrile

Periodo infausto per la musica rock italiana, caratterizzata, negli ultimi tempi, da numerose dipartite premature.

E’ di ieri la notizia della morte di Giorgio D’Adamo, morto a 67 anni, a Genova, dopo una lunga malattia. I figli Camilla e Fabrizio ne hanno dato notizia sui social, mentre è stato confermato che i funerali si svolgeranno questa mattina, alle ore 11:00, nella chiesa di Santa Teresa Bambin Gesù a Genova .

Ma chi era Giorgio D’Amato?
D’Amato fu il primo bassista dei New Trolls e fondatore del gruppo assieme a Vittorio De Scalzi, Gianni Belleno e Nico Di Palo.

Rimase nel gruppo per un quinquennio, a partire dal 1967, e lo si può considerare una delle asse portanti della formazione originaria, che lasciò nel 1972, nel momento forse più rappresentativo della band, quello culminato nel ’71 con il rilascio di Concerto Grosso.

I New Trolls, vale la pena ricordarlo, non sono facili da descrivere nel loro iter evolutivo, con tutta una serie di vicissitudini che hanno portato a formazioni parallele e a spin off. Non mi pare importante sviscerare la storia, in ogni caso complicata, ma propongo un’estrapolazione del pensiero di Aldo De Scalzi, fratello di Vittorio, che un po’ di tempo fa mi ha raccontato il suo punto di vista; è forse questo il modo migliore per ricordare la figura di D’Adamo… parlare dei suoi Trolls, senza avere la pretesa di eliminare le zone d’ombra.

Ho sempre ruotato attorno al mondo dei New Trolls, tra arrangiamenti e presenze varie, e mi è servito moltissimo avere un fratello che ne faceva parte proprio nel periodo in cui c’era il vero fermento musicale… essere il fratello di Vittorio De Scalzi nel momento in cui è uscito ‘Concerto Grosso’, quando io avevo 17-18 anni, era il massimo della vita. 

I New Trolls nacquero dallo scioglimento dei Trolls, che erano stati ideati da Pino Scarpettini e da mio fratello. Mio padre aveva un ristorante, però era un po’ un imprenditore e si divertiva a fare lo scopritore di talenti e quindi lui e mio fratello andarono in giro per Genova in cerca di musicisti per completare il nuovo gruppo. Papà aveva un grande locale, il ristorante ‘La Caravella d’Oro’, al Lido di Genova, dove si suonava parecchio, soprattutto al sabato sera; nella parte superiore c’era un dehor dove si esibivano molti gruppi, tra cui I Barracuda di Giorgio D’Adamo, che oltre ad essere il belloccio era il frontman e si rapportava con il pubblico; Gianni Belleno suonava nei JETS con Gatti e Sotgiu. Non ricordo esattamente la cronologia di entrata, ma Belleno è stata sicuramente una delle prime scelte perché a quei tempi era IL BATTERISTA, fisico da macho e “picchiatore”; credo tra i primi ad entrare ci sia stato anche Mauro Chiarugi, e l’ultimo probabilmente Nico Di Palo, dopo una serie di provini fatti ad altri.

I casini successivi? I New Trolls erano caratterizzati da forti individualità che li hanno portati, nel tempo, a pesanti dispute; ripensandoci, tutto ciò mi provoca molta amarezza, perché talenti così cristallini hanno perso delle occasioni rilevanti e, considerato il loro potenziale e la loro capacità creativa, è facile immaginare che i grandi risultati avrebbero potuto moltiplicarsi nel tempo”.

Giorgio D’Adamo fa parte della storia dei New Trolls, probabilmente quella legata al loro periodo migliore, e lo si può considerare un simbolo indelebile.

Ecco cosa accadeva nel 1967 …e nel frattempo salutiamo Giorgio: RIP!


[youtube id=”pYZQiS_4NVY”]

 

Commento su Faremusic.it

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here