Home Angolo FANS JACK SAVORETTI di Costantina Kate Con il Genoa nel cuore e l’Italia nell’anima

Con il Genoa nel cuore e l’Italia nell’anima

1640
0
SHARE
Voto Autore

di Costantina & Kate

Sono passati diversi giorni, i riflettori sono spenti ma non si sono spente le emozioni negli occhi di chi c’era!

Serravalle Scrivia, Mc Arthur Glen Outlet, Summer Festival, 1 Agosto 2015, inizia qui il tour estivo di Jack Savoretti e la sua band: Pedro Vito Viera de Souza (chitarra elettrica), John Bird (basso), Jesper Lind (sostituito per l’occasione da un’altro batterista Matt) Henry Bowers-Broadbent (tastiere).

Il meteo, come spesso accade quando c’è Jack di mezzo, non prometteva nulla di buono…qualche pezzo di nuvoletta londinese deve essersi infilato dentro il suo zaino e lo segue con gelosia, soprattutto quando arriva da noi, anche se poi il più delle volte, la zip dello zaino la confina lì dentro, facendo sparire ogni tentativo di pioggia.

Inizia senza Jack, intorno alle 17.30, il sound check velato da quella pioggerellina tipicamente londinese che desta qualche preoccupazione a livello tecnico, ma che poi verrà spazzata via come d’incanto dal suono che si eleverà da quel palco.

La location è enorme, un po’ insolita, pochi fedelissimi fans sono lì per le prove, tanta gente sta facendo acquisti nei vari negozi, che girano intorno alla piazza come in un anfiteatro, ma già percepisce quale magia di suono andrà ad ascoltare quella sera.

Una buona parte degli spettatori infatti non conosce affatto Jack e la sua musica, alcuni hanno sentito qualche passaggio radiofonico dell’ultimo album, ma la curiosità comincia a prendere posto e man mano la piazza si riempie, stracolma di cuori in attesa.

2
Nella transenna, come sempre il nostro striscione che caldamente lo accompagna; tra i nostri fan storici questa volta la protagonista è una dolce bimba di 4 anni (stessa età della piccola Connie, figlia di Jack)..si chiama Emily ed è di lei che voglio raccontare.

La piccolina che arriva dalla provincia di Pistoia (Quarrata) ha infatti tra le mani un suo disegno per Jack. Lei attenta e rapita osserva canta e balla sulle note di Jack il quale, terminato lo spettacolo si vede recapitare sul palco, grazie al passaggio di un fotografo, la dolce missiva di Emily.

Quando il fotografo indica la giovanissima mittente, Jack si precipita, salta giù dal palco e va a dare un bacino alla piccolina che, quasi timidamente spaventata da cotanta energia, abbassa lo sguardo. Una cosa stupenda che la piccola Emily ricorderà per sempre!!! La sua prima transenna, con Jack Savoretti, il suo dono, il bacino e poi, come da copione, finalmente tra le braccia del suo papi a salutare Jack nell’area del Vip Lounge, dove ha incontrato i fans e ha giocato un po’ con lei ed i suoi due pony, sfoderando una conoscenza approfondita da bravo papà di una figlia di pari età.

3
Foto di rito, bagno di folla cui Jack non si è sottratto con quella sua proverbiale disponibilità verso tutti, sorrisi e poi ancora la piccolina che alla fine fa un video di ritorno a casa dicendo: ciao Jack, non sono più timida! E rivolgendosi alla mamma: quando torniamo da Jack?

Ecco questa non è esattamente una delle tante recensioni di un concerto che leggerete in giro, ma di certo questo episodio fa capire quanto amore, quanta passione, quanta delicatezza riesce ad esprimere un artista quando, senza pensarci due volte, agisce come il cuore gli comanda.

Grazie Jack!!

ah, dimenticavo… il giorno dopo i social si sono scatenati (ecco alcuni commenti):
Non lo conoscevo ma d’ora in poi seguirò anche i suoi live
– Caspita un concerto così bello una volta a settimana!
– Ma dove sei stato fin’ora??
– Quale saggia decisione! Uno spettacolo, sotto tutti i punti di      vista.
– Genoano di fede?? La perfezione!

5
Ed a proposito del Genoa, di cui lui è tifosissimo, uno dei momenti più commoventi per lui, per il suo papà Guido e per tutta la piazza, è stato proprio all’intonare della canzone Home (il cui video è girato allo stadio Marassi di Genova) quando decine di bandiere genoane si sono alzate a far da ulteriore cassa di risonanza alla sciarpa gettatagli sul palco da Franco Martini, presidente del Genoa Club Ronco Scrivia, e che Jack ha prima messo al collo e poi legato a mo di bandana.

E’ ripartito in fretta Jack…altro spettacolo altri volti attendono oltralpe… il tempo dei saluti, in spalla il suo zaino coperto dalla sciarpa del club Ronco e la consapevolezza di rivederci presto ancora in Italia. Il 9 agosto infatti, nella cornice incantata di Sella Nevea (Tarvisio), è tornato ad esibirsi in acustic duo insieme a Pedro.

 

-Qui link alla galleria foto by Marina Mazzoli
-Qui link alla galleria foto by Rosa Piserà

Si ringrazia il Jack Savoretti Italian Fanclub


[youtube id=”kci01ExvZ58″]

 

 

Commento su Faremusic.it

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here