Home Angolo FANS MATTEO BECUCCI E’ grigio come “L’Elefante”, nuovo video di Matteo Becucci

E’ grigio come “L’Elefante”, nuovo video di Matteo Becucci

E' uscito il nuovo video di Matteo Becucci, L'Elefante.

4914
0
SHARE
Voto Autore

di Antonella
Accattivante”, “stupefacente” e a tratti “piccante”…

No, non stiamo parlando dell’ultimo best seller di  E. L. James…eppure il grigio c’entra eccome! Ed è il grigio de “L’elefante”, il nuovo singolo di Matteo Becucci tratto dall’ultimo disco “TuttiQuantiMery”.

Pochi giorni fa è uscito il video ufficiale che potete vedere sul canale YouTube dell’etichetta Senza Dubbi (vedi sopra).

Ma facciamo doverosamente qualche passo indietro.
Concluso l’impegno televisivo con Tale E Quale Show, dove si è messo in evidenza con imitazioni vincenti come quella di Mick Hucknall, Ron, Lauzi per ricordarne qualcuna, Matteo ha finito di registrare il suo quarto album, “TuttiQuantiMery”,
uscito il 2 dicembre 2014 e anticipato dal singolo “Mery”.

Per tutta la prima metà di Febbraio la promozione del disco, attraverso l’Uniwebtour, iniziativa del Mei (Meeting delle Etichette Indipendenti), che ha portato Matteo (e tanti altri artisti) ad esibirsi dal vivo in 15 radio universitarie
italiane.

11741694_10153412335334259_388639553_n

Nel corso di questo tour Matteo ha presentato un Contest legato all’uscita del secondo singolo, appunto “L’elefante”, invitando gli ascoltatori, e ovviamente i fans della sua pagina Facebook, a proporre delle idee per la realizzazione del video.

Prendendo perciò spunto dai suggerimenti ricevuti è nata la sceneggiatura, che per grosse linee strizza l’occhio, è il caso di dire, ad “Eyes Wide Shut”, il noto film di Stanley Kubrick, con Tom Cruise e Nicole Kidman. Belle macchine, bellissima location, belli anche gli arredi e i costumi, e bello e bravo il cast di ragazzi e ragazze che fanno parte della Summer Crew di Etienne Jean Marie, coreografo e anche un po’ attore (nel 2011 prende parte nel film  “The Tourist” con Johnny Depp e Angelina Jolie), il tutto condito da una storia che si sviluppa in un incalzante vortice di chiacchiere, divertimento, ballo e bevute nel corso di una festa e che finisce per lasciare il dubbio tra un finale reale o onirico.

L’idea iniziale, come dichiarato da lui stesso nel corso delle interviste dell’Uniwebtour, era venuta a Matteo in quel di Lugano, dove si trovava per una tappa del tour del Jesus Christ Superstar nel dicembre 2010, durante una festosa serata col cast del musical.

11751168_10153412334839259_1182331155_n

Il testo, nato dalla fantasiosa idea che il cervello annebbiato dalla tequila potesse subire una sorta di metamorfosi
in un elefante (entrambi di colore grigio, appunto), e che vuole anche essere un omaggio alla scrittura un po’ folle dei testi di Sergio Caputo (“Non bevo più tequila” su tutti), con il quale Matteo aveva esordito in qualità di corista, era rimasto nel famoso cassetto finché non è sbucato fuori nel corso della scelta delle canzoni da inserire nel disco, per il quale è stato arrangiato e finalmente prodotto.

Ma non è tutto! Il disco è stato “montato” come un concept-album, per cui “L’elefante” si lega alle altre canzoni in una storia ancora più complessa, che verrà sviluppata in un libro di prossima pubblicazione dal titolo “I sette giorni di Mery”.

Ma tutto questo ve lo racconteremo in un altro contesto.
Ora, se vi abbiamo incuriosito abbastanza, vi invitiamo alla buona visione del video.
Aaah….parola d’ordine: “Tequila-Sale-Limone” (ma con moderazione!)

 

Commento su Faremusic.it

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here