Home Le pillole di A. Salerno Questione di potere o di cultura?

Questione di potere o di cultura?

Lo Stato Italiano supporta più l'industria del cinema che quella della musica.

1120
4
SHARE
Voto Autore

di Alberto Salerno
Come mai in Italia il Cinema riesce a difendersi meglio della Musica?

Perché, da che mondo è mondo, il Cinema, come fino a poco tempo fa il Teatro, ha sempre ricevuto aiuti e sovvenzioni da parte dello Stato, mentre la Musica zero?

Io ho una mia idea.
Prima di tutto “quelli” del Cinema hanno molto più senso di unità, fra attori, produttori, case di distribuzione. Poi c’è l’elemento culturale, che non è da sottovalutare, perché evidentemente un film può essere “portatore” di cultura, mentre una canzone no.

Eppure si potrebbe smentire questa “sciocchezza” semplicemente pensando a tutti i fantastici cantautori che abbiamo avuto, e che abbiamo, e che sotto questo aspetto non hanno proprio da imparare da nessuno.

Ma forse, ciò che fa davvero la differenza è che il Cinema è potere economico, è sempre stato una vera industria, mentre la Musica no. Basta guardare, negli anni, l’abisso che divide i rispettivi fatturati.

Tante volte sono state fatte promesse a chi si occupa di musica, a chi ha fatto della musica il proprio mestiere, promesse fatte poi lasciate puntualmente nel nulla.

Non c’è stato un capo di governo, o un ministro dello spettacolo, che, per un verso o per l’altro, non si sia cercato di sensibilizzare sugli affanni che hanno sempre assillato la Musica.

Recentemente ho visto su FB una petizione per sensibilizzare i network a passare più musica italiana. Ecco queste son cose che mi fanno tenerezza.

Ci sono ancora persone che non hanno mai saputo, e che non sanno, quanti sforzi sono stati compiuti verso le autorità per ottenere qualcosa di concreto per la Musica.

Per cui, pensare di poter risolvere i problemi con qualche passaggio mendicato presso i network – che tra l’altro, essendo industrie private possono fare quel che gli pare – è qualcosa di una ingenuità disarmante.

Buona vita.

Commento su Faremusic.it

4 COMMENTS

  1. Perché il cinema si fa prevalentemente a Roma, mentre la musica prevalentemente a Milano? 😉

  2. Penso anche io che la ragione sia il maggior potere economico del cinema rispetto alla musica, certo che di sovvenzioni il cinema e teatro ne hanno avute, magari per spettacoli che sono stati visti veramente da “tre gatti”….

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here