23.7 C
Milano
domenica, Maggio 19, 2024

Ultimi post

Annalisa e il mistero del premio assegnato da Billboard

Voto Utenti
[Total: 2 Average: 3]

La regina delle hit Annalisa è stata scelta da Billboard Italia per ricevere il premio Global Force Award a Los Angeles in occasione del Billboard Women in Music.

.
Ci sono magazine di musica, d’inchiesta, di gialli, di cronaca rosa, di automobilismo, di architettura e design e su tanti altri argomenti. Come sapete faremusic.it, nato da un’idea di Alberto Salerno, noto autore e produttore discografico, è come si intuisce stesso nome un magazine di musica.

Oggi però ci occupiamo di mistero: il premio assegnato ad Annalisa da Billboard al Youtube theatre di Los Angeles. Attorno a questa notizia avrebbero potuto scrivere un episodio de La signora in giallo, il fatto è che Annalisa Scarrone, cantante savonese (Roberto, Roberto, non è di Varese, è di Savona! Parentesi da leggere con la stessa enfasi di Sofia Loren alla premiazione dell’oscar assegnato a Benigni) terza classificata al Festival di Sanremo 2024 con Sinceramente, alle spalle di Geolier e Angelina Mango, è corsa a Los Angeles per ritirare il premio Global Force Award, in occasione del Billboard Women in music.

Accolta da un grande applauso (ho immaginato ci fosse in prima fila Angela Lansbury, sarebbe stata lì se non fosse scomparsa non prematuramente l’undici ottobre del 2022) la Scarrone ha dichiarato:

«Che onore essere qui a rappresentare il mio paese, sono felice e grata di essere la prima artista italiana a ricevere questo premio». Annalisa ha anche risposto a chi la accusa di fare musica ad uso e consumo del tormentone estivo, che poi è quella che l’ha consacrata negli ultimi anni: «questa è la magia della musica pop: diffondere messaggi con parole semplici e con un ritmo che fa ballare l’anima. Essere qui per rappresentare il mio paese e condividere questi messaggi è la mia più grande vittoria».

Durante la premiazione ha anche detto: «È un onore per me condividere questa serata con grandi artiste che ammiro tanto e che sono uno dei motivi per cui anch’io sono un’artista». Ha anche aggiunto presentandosi ad una platea che evidentemente non la conosceva: «Vi racconterò in poche parole chi sono attraverso tre delle mie ultime canzoni. La prima “Bellissima” rappresenta il momento in cui ho iniziato a usare la luce per parlare di ombre e delusioni, senza paura e senza vergogna. La seconda “Mon Amour” (ha visto lei che bacia lui, ecc… ecc…) parla della libertà dell’amore, possiamo dire che è una canzone di lotta contro ogni discriminazione. Questa canzone ha riportato, dopo anni, una donna al primo posto nella classifica dei singoli in Italia. La terza “Sinceramente” è una lettera d’amore, ma il messaggio da condividere alla fine è più profondo: rivendico i miei sogni, il mio modo di vivere, i miei obiettivi, i miei spazi. Sono tua solo se sono libera».

annalisa

Annalisa ha anche colto l’occasione per fare dei selfie con artiste che stima come Kate Perry, la britannica PinkPanteheress e la rapper portoricana Young Miko. Al termine del discorso di consegna del premio Annalisa ha anche aggiunto: «Nell’industria musicale italiana, essere una donna è ancora dura, abbiamo ancora molto lavoro da fare, ma siamo sulla buona strada e riconoscimenti come questo danno forza».

Mi chiedo se sia davvero così, penso alle grandi regine della nostra discografia: Laura Pausini, Mina, Ornella Vanoni, Anna Oxa, Marcella Bella, l’elenco potrebbe essere infinito. Davvero questo premio assegnato ad Annalisa è un monito, un segnale per le donne nell’industria discografica italiana? Chissà cosa ne pensano le donne che hanno fatto grande la musica italiana, e ripeto ne ho citato solo alcune. E voi cari lettori di faremusic.it, sì anche tu Roberto, cosa ne pensate?

Facebook Comments

Latest Posts

I piu' letti

Resta in contatto

Per essere aggiornato con tutte le ultime notizie, offerte e annunci speciali.