26.6 C
Milano
sabato, Aprile 13, 2024

Ultimi post

THE PILLHEADS: A GIUGNO FUORI “LA BALLERINA DI BOLOGNA”

Voto Utenti
[Total: 2 Average: 4]

Il 17 GIUGNO ESCE IN TUTTI GLI STORE DIGITALI
LA BALLERINA DI BOLOGNA” DEI THE PILLHEADS. 

.

Il titolo è volutamente fanta-surreale. Nel 2050 su Marte non è più consentito ballare come l’attuale decreto anti-rave in Italia. La ballerina parte da Marte con un volo spaziale low cost per atterrare sulla Terra, scoprendo che

Qui sulla Terra pesa di più per la nuova gravità / non basta un weekend per riuscire di nuovo/ a sentirsi leggeri per ballare”.

Il videoclip prodotto e diretto dal regista Roberto Manfredi, è ispirato a un immaginario film di fantascienza, in cui all’interno di un cinema terrestre, The Pillheads eseguono la canzone come title track del film guardando le sequenze proiettate sul grande schermo. Non è la prima volta che la rock band italo-inglese si ispira al cinema dato che hanno già eseguito la colonna sonora del film “L’anniversario” di Marius Gabriel Stancu che è stato presentato al Torino Film Festival del 2022.

The Pillheads (Teste-pillola, in inglese, coloro che abusano di farmaci compulsivamente) è una nuova realtà musicale italiana. La storia è iniziata anni fa a Londra dove Paolo Baltaro ha iniziato la sua attività di compositore, produttore e discografico con la sua etichetta discografica Banksville Records che ha pubblicato decine di album di vari artisti italiani e internazionali non convenzionali e distanti da facili logiche commerciali. Il nome The Pillheads è stato inventato da Phil Strongman, storico collaboratore di Malcom Mclaren e regista dei Sex Pistols.

Paolo Baltaro (voce, chitarre) e Daniele Mignone (voce, basso) sono i compositori e autori dell’intero repertorio discografico dei Pillheads. Insieme hanno ideato e prodotto sei videoclip che nella scrittura e realizzazione si differenziano dal mainstream audiovisivo, per originalità e innovazione.

Grazie all’intesa con Roberto Manfredi, ex discografico, autore e regista di lunga esperienza, che cura l’immagine e il management della band, è nato il nuovo progetto artistico, che comprende un doppio album in vinile in versione italiana e inglese di otto nuovi brani, più un 45 giri in vinile con il brano “Sei una mente creativa?” realizzato in parte dall’Intelligenza artificiale sia nei testi che nella musica. E’ il primo assoluto prodotto discografico italiano sulla connessione tra creatività umana e creatività dell’intelligenza artificiale. L’uscita del doppio album “Digitare prima dei pasti” è prevista nell’autunno 2023.

Il primo singolo estratto è “La ballerina di Bologna”, in versione inglese “Low fare flight to the Earth”, da questa settimana in distribuzione su tutti gli store digitali.

Pillheads

 

Il concept artistico Pillheads, si sviluppa sulla condizione alienata dell’uomo, vittima designata di una inarrestabile trasformazione globale tesa ad annullare qualsiasi punto di riferimento, valore e benessere creati dalla cultura analogica novecentesca. L’uomo ormai costretto a vivere in una condizione di continua emergenza (economica, sanitaria, ambientale) diventa merce e cavia del proprio impronosticabile destino. I Pillheads rappresentano se non una cura, un interrogativo, un punto di riflessione un’occasione per considerare la musica e la canzone come strumenti di conoscenza e non di vacuo intrattenimento fine a sé stesso.

Si parla di canzoni di matrice rock anglosassone, ben scritte e ben prodotte, solo apparentemente di facile fruizione e ascolto. In realtà di mainstream non c’è alcuna traccia. Sono canzoni come pillole che stimolano il pensiero.

In un mondo confuso e caotico, dove la canzone è diventata un rumore di fondo, The Pillheads rappresentano semplicemente una sorta di antidoto, un immaginario risveglio dopo un profondo coma culturale.

 

Facebook Comments

Latest Posts

I piu' letti

Resta in contatto

Per essere aggiornato con tutte le ultime notizie, offerte e annunci speciali.