6 C
Milano
venerdì, Febbraio 3, 2023

Ultimi post

SANREMO GIOVANI 2022 per SANREMO 2023: CONFERENZA STAMPA RAI

Voto Utenti
[Total: 1 Average: 3]

Fabrizio Casinelli, direttore Ufficio Stampa Rai presenta e modera la prima conferenza stampa di Sanremo Giovani 2022.
.

Nel Teatro del Casinò di Sanremo, come da tradizione, è allestito il backstage televisivo che farà da cornice alla serata finale dei 12 finalisti di Sanremo Giovani. Presenti Amadeus, il Direttore Rai Stefano Coletta, Dante Fabiani e il sindaco di Sanremo Alberto Biancheri.

Al centro del dibattito sono in particolare gli ospiti. Se il direttore artistico aveva già premesso che quest’anno si sarebbe aperto agli ospiti internazionali, non ci sono ancora notizie sui possibili nomi. Quelli che circolavano con più insistenza, da Lady Gaga a Britney Spears, vengono purtroppo prontamente smentiti da Amadeus, che peraltro esclude categoricamente l’ipotesi di co-conduttrici internazionali.

Sì a ospiti internazionali, ma non sono quelli i nomi“. E conferma: “Ci saranno ospiti over ’70 per non dimenticare la storia della musica italiana“.

A proposito di co-conduttrice, si fa il nome di Sabrina Impacciatore come ipotesi per un ritorno dell’attrice all’Ariston dopo il Dopofestival del Baglioni bis e in virtù dell’attenzione su di lei dovuta al suo ruolo in “The White Lotus” e l’intervista esilarante al Jimmy Kimmel Show. Il direttore artistico non conferma né smentisce l’ipotesi, ma precisa: “Stiamo ragionando su molte cose. Mancano all’appello due co-conduttrici, quelle del giovedì e venerdì. Abbiamo delle belle idee: vediamo se andranno in porto“.

Francesca Fagnani intanto sarà presente nella serata del mercoledì.

Nessuna notizia certa sulla presenza di Fiorello, salvo la precisazione che sarà sempre collegato con Viva Rai2. Ma non è chiaro se questo avverrà a distanza da Roma (dove lo show mattutino di Fiorello va attualmente in onda) o sarà prevista una trasferta speciale a Sanremo.

Nel corso della serata di Sanremo Giovani verranno annunciati anche i titoli delle canzoni dei Big in gara a Sanremo 2023. Amadeus preannuncia che si farà tardi e precisa che per quanto riguarda Gianni Morandi, l’artista non sarà co-conduttore ma solo ospite.

Appuntamento per stasera, 16 dicembre, con Sanremo Giovani 2022.

Sul palco si esibiranno i 12 finalisti. Solo 6 (3 in più rispetto allo scorso anno) potranno essere promossi e avere il pass per il Festival di Sanremo 2023 per gareggiare con i 22 Big annunciati qualche settimana fa.

Una scelta molto coraggiosa di Amadeus che cosi facendo lascia finalmente spazio alle giovani proposte presentate da “Area Sanremo”, l’unica vera strada d’accesso per l’Ariston e che dona la vera linfa vitale alla Città dei Fiori.

Ecco chi sono i 12 finalisti di Sanremo Giovani 2022: 8 sono quelli scelti dalla Commissione Musicale di Sanremo, presieduta da Amadeus, in qualità di Direttore Artistico del Festival, e composta dalla Vice Direttrice Intrattenimento Prime Time Federica Lentini, dall’autore Massimo Martelli e dal maestro Leonardo De Amicis. A loro si aggiungono i 4 provenienti da “Area Sanremo”, selezionati a fine novembre sempre dalla stessa commissione dopo il lavoro di selezione della Commissione di Valutazione di Area Sanremo 2022 composta da Lavinia Iannarilli, Paolo Biamonte e Sergio Rubino.

I 4 finalisti provenienti da Area Sanremo sono:

COLLA ZIO, “Asfalto (Milano)
FIAT 131, “Pupille” (Rende – CS)
NOOR, “La tua Amélie” (Urbino)
Romeo & Drill, “Giorno di scuola” (Roma)

Vediamo, dunque, gli altri 8 finalisti sono:

GIANMARIA – “La città che odi” (Vicenza)
Giuse The Lizia – “Sincera” (Palermo)
Maninni – “Mille Porte” (Bari)
Mida – “Malditè” (Caracas)
OLLY – “L’anima balla” (Genova)
Sethu – “Sottoterra” (Savona)
Shari – “Sotto Voce” (Monfalcone – GO)
Will – “Le cose più importanti” (Vittorio Veneto – TV)

Di seguito i 22 cantanti Big in gara, ospiti di questa serata. In diretta sveleranno il titolo della loro canzone inedita in gara a Sanremo 2023. A loro si aggiungeranno, come già anticipato, i 6 vincitori di Sanremo Giovani che scopriremo questa sera, in diretta su Rai 1.

1. Giorgia

2. Articolo 31

3. Elodie

4. Colapesce Dimartino

5. Ariete

6. Modà

7. Mara Sattei

8. Leo Gassmann

9. I Cugini di Campagna

10. Mr. Rain

11. Marco Mengoni

12. Anna Oxa

13. Lazza

14. Tananai

15. Paola e Chiara

16. LDA

17. Madame

18. Gianluca Grignani

19. Rosa Chemical

20. Coma_Cose

21. Levante

22. Ultimo

PAGELLE  PREASCOLTO dei 12 Finalisti di Sanremo Giovani

I 4 di Area Sanremo:

COLLA ZIO – “Asfalto”

Band divertente e innovativa, ha centrato il linguaggio attuale che i giovani ricercano. In pieno stile Pinguini Tattici con l’orecchiabilità che Sanremo richiede, soprattutto per  le Radio, da tormentone. Il frontman ha la Timbrica e il modus di Sangiovanni e il già sentito a Sanremo non è troppo gradito. Voto 6.5

FIAT 131 – “Pupille”

Ballad in pura tradizione Sanremo, non vorrei che la parola tradizione si trasformasse in “Maledizione”, anche perché di questo tipo di sound in grado di far ritrovare il dialogo a una coppia scoppiata ne abbiamo già sentite davvero tante. Invece che “Sole Cuore Amore” abbiamo “Pupille Scintille Stelle”. Stessa roba. Voto 5

NOOR – “La tua Amelie”

La giovane Noor si dedica una lettera con grido d’aiuto e reef liberatorio, timbro pulito in stile Michielin degli esordi, giro musicale già sentito e ritrito, controcanti sempre troppo classici. Voto 6

ROMEO & DRILL – “Giorno di Scuola”

Un duo che scrive questo brano in un pomeriggio preso male che si è trasformato in qualcosa di divertente. Così recita il loro “Incipt” e ci viene da pensare “Ma quando una volta si studiava musica, ma tanto, e si cancellava e si rifaceva?”, ora lasciamo lo spazio a un qualcosa del tipo “Buona la Prima” e questa cosa spaventa molto, anche perché se il pubblico apprezza una canzonetta cosi allora ok, è come mangiare un panino a caso che poi andrà dimenticato e chissà se digerito. Voto 5 (all’arrangiamento trombotico).

Gli 8 Finalisti:

GIANMARIA – “La Città che odi”

Il Palco di Xfactor ha dato sicuramente a Gianmaria, con la g umile minuscola scusate, una bella spinta coraggiosa, finalmente un arrangiamento sofisticato e un progetto ben pensato, anche se il testo non è propriamente un testo che commuove l’anima ma piuttosto banalotto, però il ragazzo piace e la canzone potrebbe bucare, peccato per la vocalità che non è proprio cosi dilungata sulle vocali del bel canto ma piuttosto sulle consonanti del parlato. Voto 7

GIUSE The LIZIA – “Sincera”

Finalmente un testo che funziona, che ha un intelligenza, un timbro vocale ritmico scandito bene che traduce bene i sentimenti di Giuse, se il suo repertorio verte su questo suo mondo musicale potrebbe assolutamente piacere e avere un gran bel seguito. Mi ricorda a tratti il genere Sangiovanni ma ci trovo comunque una bella personalità. Voto 7

MANINNI – “Mille Porte”

L’autobiografico Maninni presenta un brano scanzonato che arriva al Reef svuotando l’arrangiamento, tecnica usata spesso come molla emotiva per lanciare l’esplosione del pezzo. Gli hanno chiuso in faccia almeno mille porte ma siamo felici che si sia aperta per lui quella di Sanremo. Voto 6.5

MIDA – “MaldiTe’”

Malditè tutto attaccato è una sua nuova parola. Ma nel brano inneggia un “Tururu” che ti prende in testa molto più che il mal di tè, in pieno stile Zero Assoluto. Punta sulla ridondanza melodica e probabilmente funziona. Non è questo Pezzone incredibile. Voto 6

OLLY – “l’Anima Bella”

Il Genovese Olly ci riporta nel mondo dell’Autotune, non ne sentivamo la mancanza ma comunque la canzone è piacevole, anche nell’Arrange. Da segnalare anche il videoclip ben costruito che ci porta a tenere bene il BIT dei BPM, ha i numeri il ragazzo. Voto 7.5

SETHU – “Sottoterra”

Un mio conterraneo Savonese a Sanremo, non sarò assolutamente di parte e con sincerità vi dico che la cosa che più mi è piaciuta del brano è l’arrangiamento, un bel sound dedicato a un testo che spinge dal sottoterra a lasciarci finalmente “Respirare”, vocalità ancora acerba e da allenare. Voto 6.5

SHARI – “Sottovoce”

La bella Shari presenta un brano che sotto sotto la sua voce sembra il timbro di Gaia (quella di Sheva) ma con la voglia di essere un po più profonda e meno gitana, uno spaccato della sua vita raccontato con un buon arrangiamento che cambia a metà pezzo e si manifesta abbastanza originale. Voto 6.5

WILL – “Le Cose più Importanti”

William c’è da dire che finalmente scrive un pezzo sul ricordo della mancanza di una persona e questa cosa finalmente mette un pò di malinconia nell’ascolto, quando si scrive e si vogliono toccare i cuori delle persone bisognerebbe pensarci un pò più spesso. Brano scritto bene e comunicato a suo modo, gradevole. Voto 7

Facebook Comments

Latest Posts

I piu' letti

Resta in contatto

Per essere aggiornato con tutte le ultime notizie, offerte e annunci speciali.