17 C
Milano
martedì, Settembre 21, 2021
Voto Autore

Ultimi post

Ermal Meta: “Tribù Urbana”, una buona prova di maturità artistica – RECENSIONE

Voto Autore

Un buon periodo per Ermal Meta, che reduce da una bella figura in quel di Sanremo esce con il suo nuovo lavoro “Tribù urbana”.
.

Si tratta di undici brani a cui si aggiunge “Un milione di cose da dirti”, ovvero la canzone presentata in riviera e classificatasi terza, nonché aggiudicataria del premio “Giancarlo Bigazzi” per la miglior composizione musicale, assegnato dall’orchestra.

Questo ultimo CD pare riconfermare le positive impressioni che ormai da anni il nostro Ermal raccoglie tra il pubblico e tra gli addetti ai lavori: siamo in presenza di un cantautore vero, che ha fatto proprie le lezioni dei suoi illustri predecessori pur fortunatamente conservando e facendo via via maturare sempre di più una propria personalità.

In qualche modo il suo percorso artistico ha qualcosa di eroico, visto come negli ultimi anni il presentare un prodotto ancora classificabile come vera e propria canzone pare ormai diventato pratica vetusta ed inutile, laddove si guadagnano gli onori delle scene, dei media, dei social e delle visualizzazioni con “creazioni” difficilmente catalogabili nelle categorie della musica, anche se commerciale.

In Ermal si riconosce il tentativo di creare delle melodie vere e proprie e non delle minicellule di quattro note da far giocare sul campo della ripetitività ossessiva, si riscontra il meritorio tentativo di non far finta che non siano mai esistite le prassi compositive che si compongono di sviluppi, armonie, strofe e ritornelli, e soprattutto spicca la buona intenzione di dire qualcosa di significativo con le parole, di raccontare qualcosa.

Dunque “Tribù urbana”, perché le immagini spaziano tanto tra storie di vita oltre che ovviamente tra i sentimenti; piace pensare che faccia capolino Dalla in brani come “Destino Universale” e “Nina e Sara”, ci sono le estetiche anni ’80 in “Uno”, che trascinante e coinvolgente ricorda certe cavalcate dei “Litfiba”, in “Stelle cadenti” e soprattutto in “No satisfaction”.

Quest’ultimo pezzo in particolare, infatti in rotazione come singolo, presenta un incipit delle parole veramente forte, seguito da uno sviluppo interessante sia del testo che della musica, inoltre l’arrangiamento appare molto più efficace rispetto a quanto sentito prima, sicuramente per il buon equilibrio tra tastiere e (finalmente!) chitarre.

Infine spicca inoltre “Gli invisibili”, tema forte in una buona composizione, canzone di contenuto importante e speriamo beneaugurante, nella speranza che la musica pop italiana possa sopravvivere anche a questa ultima violenta orda barbarica di furbetterie e ignoranza usata come una clava.

In generale un buon prodotto, degno della bella prova sanremese e indicativo di una buona robustezza artistica del nostro Ermal, che autorizza a sperare in un luminoso proseguimento di carriera, magari rinforzato e valorizzato ulteriormente da una produzione artistica ancora più matura.

ermal meta
Crediti Foto Emilio Timi

TRACKLIST “TRIBÙ URBANA”

UNO
STELLE CADENTI
UN MILIONE DI COSE DA DIRTI
IL DESTINO UNIVERSALE
NINA E SARA
NO SATISFACTION
NON BASTANO LE MANI
UN ALTRO SOLE
GLI INVISIBILI
VITA DA FENOMENI
UN PO’ DI PACE

ermal

Facebook Comments

Latest Posts

I piu' letti

[tdn_block_newsletter_subscribe title_text=”Resta in contatto” description=”UGVyJTIwZXNzZXJlJTIwYWdnaW9ybmF0byUyMGNvbiUyMHR1dHRlJTIwbGUlMjB1bHRpbWUlMjBub3RpemllJTJDJTIwb2ZmZXJ0ZSUyMGUlMjBhbm51bmNpJTIwc3BlY2lhbGku” input_placeholder=”Email address” tds_newsletter2-image=”5″ tds_newsletter2-image_bg_color=”#c3ecff” tds_newsletter3-input_bar_display=”row” tds_newsletter4-image=”6″ tds_newsletter4-image_bg_color=”#fffbcf” tds_newsletter4-btn_bg_color=”#f3b700″ tds_newsletter4-check_accent=”#f3b700″ tds_newsletter5-tdicon=”tdc-font-fa tdc-font-fa-envelope-o” tds_newsletter5-btn_bg_color=”#000000″ tds_newsletter5-btn_bg_color_hover=”#4db2ec” tds_newsletter5-check_accent=”#000000″ tds_newsletter6-input_bar_display=”row” tds_newsletter6-btn_bg_color=”#da1414″ tds_newsletter6-check_accent=”#da1414″ tds_newsletter7-image=”7″ tds_newsletter7-btn_bg_color=”#1c69ad” tds_newsletter7-check_accent=”#1c69ad” tds_newsletter7-f_title_font_size=”20″ tds_newsletter7-f_title_font_line_height=”28px” tds_newsletter8-input_bar_display=”row” tds_newsletter8-btn_bg_color=”#00649e” tds_newsletter8-btn_bg_color_hover=”#21709e” tds_newsletter8-check_accent=”#00649e” embedded_form_code=”JTNDIS0tJTIwQmVnaW4lMjBNYWlsQ2hpbXAlMjBTaWdudXAlMjBGb3JtJTIwLS0lM0UlMEElMEElM0Nmb3JtJTIwYWN0aW9uJTNEJTIyaHR0cHMlM0ElMkYlMkZ0YWdkaXYudXMxNi5saXN0LW1hbmFnZS5jb20lMkZzdWJzY3JpYmUlMkZwb3N0JTNGdSUzRDZlYmQzMWU5NGNjYzVhZGRkYmZhZGFhNTUlMjZhbXAlM0JpZCUzRGVkODQwMzZmNGMlMjIlMjBtZXRob2QlM0QlMjJwb3N0JTIyJTIwaWQlM0QlMjJtYy1lbWJlZGRlZC1zdWJzY3JpYmUtZm9ybSUyMiUyMG5hbWUlM0QlMjJtYy1lbWJlZGRlZC1zdWJzY3JpYmUtZm9ybSUyMiUyMGNsYXNzJTNEJTIydmFsaWRhdGUlMjIlMjB0YXJnZXQlM0QlMjJfYmxhbmslMjIlMjBub3ZhbGlkYXRlJTNFJTNDJTJGZm9ybSUzRSUwQSUwQSUzQyEtLUVuZCUyMG1jX2VtYmVkX3NpZ251cC0tJTNF” descr_space=”eyJhbGwiOiIxNSIsImxhbmRzY2FwZSI6IjE1In0=” tds_newsletter=”tds_newsletter3″ tds_newsletter3-all_border_width=”0″ btn_text=”Sign up” tds_newsletter3-btn_bg_color=”#ea1717″ tds_newsletter3-btn_bg_color_hover=”#000000″ tds_newsletter3-btn_border_size=”0″ tdc_css=”eyJhbGwiOnsibWFyZ2luLWJvdHRvbSI6IjAiLCJiYWNrZ3JvdW5kLWNvbG9yIjoiI2E3ZTBlNSIsImRpc3BsYXkiOiIifSwicG9ydHJhaXQiOnsiZGlzcGxheSI6IiJ9LCJwb3J0cmFpdF9tYXhfd2lkdGgiOjEwMTgsInBvcnRyYWl0X21pbl93aWR0aCI6NzY4fQ==” tds_newsletter3-input_border_size=”0″ tds_newsletter3-f_title_font_family=”445″ tds_newsletter3-f_title_font_transform=”uppercase” tds_newsletter3-f_descr_font_family=”394″ tds_newsletter3-f_descr_font_size=”eyJhbGwiOiIxMiIsInBvcnRyYWl0IjoiMTEifQ==” tds_newsletter3-f_descr_font_line_height=”eyJhbGwiOiIxLjYiLCJwb3J0cmFpdCI6IjEuNCJ9″ tds_newsletter3-title_color=”#000000″ tds_newsletter3-description_color=”#000000″ tds_newsletter3-f_title_font_weight=”600″ tds_newsletter3-f_title_font_size=”eyJhbGwiOiIyMCIsImxhbmRzY2FwZSI6IjE4IiwicG9ydHJhaXQiOiIxNiJ9″ tds_newsletter3-f_input_font_family=”394″ tds_newsletter3-f_btn_font_family=”” tds_newsletter3-f_btn_font_transform=”uppercase” tds_newsletter3-f_title_font_line_height=”1″ title_space=”eyJsYW5kc2NhcGUiOiIxMCJ9″]

Facebook Comments