8.3 C
Milano
lunedì, Novembre 23, 2020

MAX PEZZALI: uscito il nuovo album “Qualcosa di nuovo”

E' uscito “Qualcosa di nuovo”, il nuovo album di Max Pezzali. Questa sera l'artista terrà un evento speciale per presentare l'album

Ultimi post

L’insostenibile leggerezza dei “vorrei ma non posso” di Sfera Ebbasta

Lo dico con tutta la serenità possibile: La campagna promozionale di lancio del nuovo album di Sfera Ebbasta è IMBARAZZANTE!

MAGAZZINI MUSICALI: Il nuovo settimanale musicale su RAI 2, RADIO 2 e RAI PLAY

Magazzini Musicali è un format che racconta l'attualità musicale nell'integrazione tra il linguaggio televisivo e l'universo digitale

Nasce Your Live app – Un’applicazione a portata di musica

Sarà disponibile nel 2021 Your Live, un'applicazione di eventi, un nuovo music advisor disponibile gratuitamente per Android e iOS

Katy Perry “Resilient” feat. Aitana per la campagna Open to Better di Coca-Cola

Katy Perry and Coca-Cola collaborano nel progetto musicale che trasmette un messaggio di speranza, “Resilient” feat. Aitana (Tiësto Remix)

SCENA UNITA: Insieme per aiutare i lavoratori della musica e dello spettacolo

Voto Utenti
[Total: 3 Average: 5]

E’ nato Scena Unita, il fondo lanciato da Fedez e sostenuto da Cesvi, Amazon Prime Video, Intesa Sanpaolo e molte altre aziende per sostenere i professionisti dello spettacolo e della musica colpiti dalla crisi economica causata dal coronavirus.

.
Da mesi il settore è in ginocchio. Le conseguenze si sono fatte sentire su tutta la filiera produttiva. Di questa filiera fanno parte migliaia di lavoratori autonomi, con contratto a chiamata, piccole imprese che non sono più in grado di reggere il protrarsi della lunga inattività causata dalla pandemia. Realtà produttive senza prospettive per il futuro, visto che non è dato sapere quando il Paese potrà ritornare alla normalità e ad una vita artistica, culturale, sociale con apertura di circoli, sale concerto, teatri, musei, live music bar, palazzetti.

In attesa di tempi migliori, il rischio che il sistema collassi definitivamente è più che reale. I luoghi che costituivano l’humus della scena culturale italiana sono praticamente chiusi dal primo lockdown nazionale ed è tristemente probabile che non riapriranno, a meno che non siano erogate concrete misure di sopravvivenza.

Ed è proprio per dare un aiuto a questa fragile filiera che il mondo degli artisti e delle aziende che amano la musica si è unito in questo importante progetto di solidarietà.

L’obiettivo di Scena Unita è offrire sostegno a quei lavoratori senza i quali l’arte dei “big” delle nostre scene musicali e artistiche non avrebbe mai potuto esprimersi. Si parla di fonici, sound engineer, tecnici luci, scenografi, coreografi e tutte quelle maestranze che contribuiscono alla creazione di un evento artistico e musicale.

Fedez, nel lanciare l’idea, ha proposto una soluzione pragmatica e su Instagram ha dichiarato:

Ogni artista di un certo calibro, di quelli che riempiono i palazzetti, ha nel suo contratto una cosa che si chiama anticipo minimo garantito. Chi ha visto le proprie date rimandate a causa del covid ha percepito delle somme di denaro importanti. Io ho deciso di rinunciare al 100% del mio anticipo minimo. Se altri rinunciassero anche a solo una parte di quella somma, si potrebbe istituire un fondo che aiuti i lavoratori in crisi“.

Da quel primo intervento del rapper sui social, Scena Unita ha preso vita e ha riunito nel grande progetto di solidarietà gli artisti mainstream della musica e dell’intrattenimento italiani oltre a enti privati e aziende, il tutto per fornire un sostegno economico che possa portare a una ripartenza del settore.
L’iniziativa ha ricevuto il patrocinio del Ministero per i beni culturali e la gestione del Cesvi, storica organizzazione umanitaria italiana, insieme a La Musica che gira (il coordinamento dei lavoratori della musica nato lo scorso giugno) e Music Innovation Hub. Il fondo segue precise linee guida messe a punto da un pool di esperti e di comitati tecnico-scientifici. Si avvale, inoltre, dell’indispensabile supporto del tessuto industriale e d’impresa, in qualità di partner di eventi, festival, concerti e creazione di contenuti audiovisivi.

Ad oggi sono stati raccolti due milioni di euro, la cui metà è stata donata da Amazon Prime Video. Tra gli altri sostenitori: Intesa  SanPaolo, Fendi, Layla Cosmetics, Estetica cinica, promotori di concerti quali Friends & Partners, Vivo Concerti, Magellano Concert, Live Nation, case discografiche quali Sony Music Italia, Warner Musica, Universal Music Italia e le case produttrici Endemol Shine, Fremantle e Arcobaleno Tre.

Chiunque può inoltre donare attraverso il crowdfunding:  https://www.forfunding.intesasanpaolo.com/DonationPlatform-ISP/nav/progetto/scena-unita messo a disposizione da Intesa Sanpaolo, mentre i bandi si possono trovare sul sito del Cesvi.

Tra gli artisti che hanno aderito all’appello: Vasco Rossi, Carlo Verdone, Achille Lauro, Sabrina FerilliGianna Nannini, Claudio Baglioni, Paolo Bonolis, Gianni Morandi a Maria De FilippiEmma, Arisa, Amadeus, Fiorello, Cosmo, Michelle Hunziker, Tommaso Paradiso, Elisa, J-Ax, Alessandra Amoroso e tanti altri (di seguito la lista completa).

“Questo sicuramente non risolverà tutti i problemi, ma ci sembrava doveroso fare qualcosa – ha dichiarato Fedez – Sono sicuro che gli spettacoli dal vivo ricominceranno, però questo succederà solo unendo le forze e sostenendo questi lavoratori, che sono i pilastri di ogni show. Ogni artista presente – ha aggiunto – ha partecipato a questa iniziativa donando in prima persona. Grazie a tutti coloro che hanno deciso di supportare la causa. Estendiamo l’appello a tutti gli artisti che vogliono dare una mano. Felice ed orgoglioso di questa Scena Unita!“.

È importante far capire la problematica di persone che in questo momento spesso sono anche costrette a cambiare lavoro” – ha sottolineato Gianna Nannini mentre Gianni Morandi ha dichiarato: “Sono felice che si passi dalle parole ai fatti. Conosciamo le difficoltà di tutte queste famiglie, si parla di centinaia di migliaia di persone“.

Calcutta ha detto di sperare che “questa iniziativa di autosostegno sia anche di ispirazione per altri settori, perché in questo momento questa modalità può essere salvifica“.
Per Achille Lauro Questa iniziativa è unica proprio perché ci vede tutti insieme su un progetto concreto, per non lasciare indietro queste persone che sono in crisi. Lavoratori che hanno fatto la fortuna di noi artisti. Noi non potremmo fare quello che facciamo senza queste persone. La musica è cultura ed è nostro dovere sostenerla“.

Per Giovanni Caccamo “questo periodo va utilizzato per la progettazione di una filiera che possa tutelare oggi e sempre il mondo dello spettacolo. Io la vedo come una catena di salvataggio, chi sta avanti deve voltarsi indietro e tendere la mano“.

Manuel Agnelli ha sottolineato che “Non c’è mai stata un’unità di intenti così nel nostro mondo. C’è un’economia prodotta e un’economia indotta enorme intorno agli spettacoli. Bisogna cogliere quest’occasione per una riforma burocratica e legislativa. Chiaro che la priorità più grande, in questo momento, sono i lavoratori in difficoltà ma c’è l’occasione di mettere in movimento una riforma più grande“.

Shade, tra i primi a sostenere Scena Unita, ha sottolineato come il progetto si sia allargato a macchia d’olio con un passaparola telefonico, iniziato da lui e Fedez ma “subito condiviso da molti altri“.

Scena Unita non si limita all’emergenza Covid, ma ha una triplice valenza: mettere in campo un’iniziativa che contrasti questo clima sempre più divisivo; aiutare i lavoratori dello spettacolo in difficoltà; aprire un tavolo per mappare tali lavoratori. Per questo motivo, l’iniziativa è stata patrocinata dal Mibact.

A garantire trasparenza e gestione efficiente dei fondi raccolti, una realtà di grande esperienza, come Cesvi:
Questa è un’operazione di welfare di prossimità, che vuol dire aiutare chi ti è vicino – ha detto la presidente del Cesvi Gloria ZavattaCon Scena Unita, vogliamo sostenere un’emergenza sociale che vede affacciarsi nuove povertà nelle famiglie che hanno un lavoratore nel mondo della musica, gravemente danneggiato dal lockdown”.
A spiegare il meccanismo di erogazione fondi è stata Patrizia Gattoni del Cesvi: “50% per il sostegno immediato attraverso erogazioni di contributi a fondo perduto, 25% attività formazione, 25% a progettualità che possano generare nuove occasioni di lavoro. Tutto si concretizzerà attraverso bandi“.

Funzionamento del fondo di solidarietà SCENA UNITA.

Il Fondo sarà gestito con la massima trasparenza attraverso una struttura di governance che farà da garante e si occuperà di definire le modalità ed i criteri per l’accesso ai contributi tramite l’apertura di un bando pubblico.

Tutte le donazioni effettuate saranno raccolte da Cesvi, che metterà a disposizione la propria struttura operativa per valutare le domande ed erogare i fondi.

Il Fondo sarà utilizzato per la realizzazione di 3 obiettivi:

  1. Sostegno immediato alle figure individuate attraverso la conferma di una serie di requisiti definiti nel bando.
  2. Promozione di attività formative che verranno ritenute utili e risponderanno ai criteri del bando relativo alla formazione per evitare la dispersione di conoscenza che si sta drammaticamente avverando: moltissimi tecnici altamente specializzati stanno cambiando lavoro e questo porterà ad una sottrazione di qualità al settore e ad una ricaduta su temi rilevanti come la sicurezza.
  3. Supporto a progetti per realtà profit e no profit che possano innescare nuove occasioni di lavoro.

Intesa Sanpaolo, fin dall’inizio dell’emergenza Covid, ha promosso numerose iniziative a favore delle persone più fragili e delle fasce sociali più direttamente colpite dalla Pandemia. Per questo motivo Intesa Sanpaolo è stata la prima azienda italiana a sostenere direttamente il progetto SCENA UNITA con una donazione iniziale di € 250.000.
Insieme a Intesa Sanpaolo, diversi partner che già collaborano con gli stessi artisti hanno aderito e stanno aderendo all’iniziativa. L’adesione di tutti questi soggetti ha un doppio valore: da una parte quello economico, poiché grazie al coinvolgimento delle aziende sarà indubbiamente più facile raggiungere l’ambizioso obiettivo; dall’altro quello valoriale, evidenziando la volontà concreta di tali realtà, di essere vicine a tutti i lavoratori dello spettacolo e di voler aiutare un settore così centrale nella vita delle persone e del Paese.

COMITATO PROMOTORE

Cesvi
Cesvi è un’organizzazione umanitaria indipendente, fondata nel 1985 a Bergamo. Da allora ha aiutato milioni di persone in Africa, Asia, America Latina ed Europa, collaborando con centinaia di associazioni locali e affrontando sfide epocali come i conflitti balcanici, la carestia in Corea del Nord, la pandemia di AIDS in Africa, la tragedia dello tsunami, il terremoto di Haiti e del Nepal e molte altre situazioni di crisi e povertà.
Un impegno concreto, sempre in prima linea, che oggi riguarda anche l’Italia, dove Cesvi è attualmente impegnata nell’emergenza COVID con interventi di supporto al sistema sanitario, agli anziani vulnerabili, ai bambini, e alle fasce più povere della popolazione.

La Musica che Gira
La musica che gira è un coordinamento composto da lavoratori, artisti, imprenditori e professionisti della musica e dello spettacolo che ha aperto un dialogo con le istituzioni durante il primo lockdown per stimolare il supporto immediato al settore per l’emergenza Covid-19 e una riforma definitiva da tempo necessaria.

Music Innovation Hub
Music Innovation Hub è la prima spa impresa sociale in Italia fondata da Fondazione Social Venture Giordano dell’Amore, Music Management Club SRL e OXA SRL. MIH sviluppa programmi di formazione professionale, incoraggia opportunità di networking a livello internazionale e promuove progetti innovativi nell’ambito della produzione, del consumo e della distribuzione musicale. MIH arricchisce e rilancia il profilo internazionale della musica made in Italy, con un occhio di riguardo a progetti di forte impatto sociale.

Dream Hit – La musica che aiuta i lavoratori della musica
Donando almeno 10 euro si otterrà un codice d’accesso (voucher) all’evento “Dream Hit – Premium Experience” che comprende n.1 accesso ai contenuti premium del concerto in streaming Dream Hit del 22 novembre 2020 alle ore 18:30 presso il Fabrique di Milano.

SCENA UNITA, LA LISTA COMPLETA DEGLI ARTISTI COINVOLTI

Achille Lauro, Alessandra Amoroso, Amadeus, Annalisa, Arisa, Baby K, Beba, Bianca Atzei, Boro Boro, Brunori Sas, Calcutta, Caparezza, Cara, Carl Brave, Carlo Verdone, Chiara Galiazzo, Claudio Baglioni, Coez, Colapesce, Cosmo, Dardust, Dargen D’amico, DJ Slait, Elio e le storie Tese, Elisa, Emma Marrone, Ermal Meta, Ernia, Eugenio in via di Gioia, Fabrizio Moro, Federica Abbate, Federica Carta, Fedez, Fiorello, Fred de Palma, Gaia Gozzi, Gemitaiz, Ghali, Gianna Nannini, Gianni Morandi, Gigi D’Alessio, Gio Evan, Giorgio Poi, Giovanni Caccamo, Guglielmo Scilla, Hell Raton, Il Volo, J-ax, Jack The Smoker, Lazza, Leon Faun, Levante, Lo stato sociale, Lorella Boccia, Low Kidd, Madame, Madman, Mahmood. Manuel Agnelli, Mara Sattei, Maria De Filippi, MezzoSangue, Michele Bravi, Michelle Hunziker, Motta, Myss Keta, Nayt, Niccolò Fabi, Nitro, Paolo Bonolis, Pinguini Tattici Nucleari, Priestess, Rose Villain, Rovere, Sabrina Ferilli, Senhit, Seryo, Shade, Simona Molinari, Tha Supreme, Tommaso Paradiso, Vasco Brondi, Vasco Rossi, Vegas Jones, Young Miles.

Latest Posts

L’insostenibile leggerezza dei “vorrei ma non posso” di Sfera Ebbasta

Lo dico con tutta la serenità possibile: La campagna promozionale di lancio del nuovo album di Sfera Ebbasta è IMBARAZZANTE!

MAGAZZINI MUSICALI: Il nuovo settimanale musicale su RAI 2, RADIO 2 e RAI PLAY

Magazzini Musicali è un format che racconta l'attualità musicale nell'integrazione tra il linguaggio televisivo e l'universo digitale

Nasce Your Live app – Un’applicazione a portata di musica

Sarà disponibile nel 2021 Your Live, un'applicazione di eventi, un nuovo music advisor disponibile gratuitamente per Android e iOS

Katy Perry “Resilient” feat. Aitana per la campagna Open to Better di Coca-Cola

Katy Perry and Coca-Cola collaborano nel progetto musicale che trasmette un messaggio di speranza, “Resilient” feat. Aitana (Tiësto Remix)

I piu' letti

Resta in contatto

Per essere aggiornato con tutte le ultime notizie, offerte e annunci speciali.