15.3 C
Milano
lunedì, Aprile 6, 2020

Eurovision Song Contest 2020 ANNULLATO

E da giorni che girava la notizia dell'annullamento dell’Eurovision Song Contest 2020 e ora si è arrivati a questa decisione. A causa dell’emergenza sanitaria per...

Ultimi post

Turchia: morta l’attivista e cantante Helin Boker dopo 228 giorni di sciopero della fame

Si è conclusa così la battaglia di Helin Boker cantante dei Grup Yorum, band simbolo della sinistra turca fin dagli anni Ottanta, che dopo...

MEI e OA Plus riuniscono “L’Italia in una stanza”. Da Jamiroquai e Nek, tutti gli ospiti dello show

Da sabato 4 aprile fino a domenica 5 aprile andrà in onda in diretta streaming, dalle 8 alle 20, sui siti e sulle pagine...

Finale di Amici 19 ai tempi del Coronavirus: Il nulla assoluto!

Con tutto il rispetto per i concorrenti, per i ragazzi, per chi lavora nel programma, per le manovalanze, per la gente che ha profuso...

È morto Bill Withers. Era sua la bellissima canzone “Ain’t No Sunshine”

È morto un maestro, una leggenda, un mito, Bill Withers. A darne notizia è stata la famiglia con un comunicato ufficiale: "Siamo distrutti dalla perdita del...

MORGAN TORNA IN RAI CON CANTAUTORADIO

Voto Utenti
[Total: 3 Average: 4.3]

Dal 14 settembre alle ore 22.00 su Radio Rai 2 va in onda il nuovo programma di Morgan: Cantautoradio, otto puntate di un’ora dedicate ai padri nobili della canzone d’autore italiana: Fabrizio De Andrè, Luigi Tenco, Sergio Endrigo, Enzo Jannacci, Franco Battiato, Umberto Bindi e Domenico Modugno.

Morgan raduna attorno a sé artisti e ospiti di varie generazioni con tanta musica dal vivo, registrata presso l’Auditorium A della sede Rai di Corso Sempione 27 a Milano. E’ un racconto intenso che mette insieme aneddoti, racconti, rilettura analitica dei testi delle canzoni che fanno parte della colonna sonora di intere generazioni.

Nella prima puntata hanno partecipato Franco Mussida, storico membro della PFM per anni accanto a Fabrizio De Andrè, Dori Ghezzi e The Andre, giovane cantautore che ricorda in modo impressionante il timbro vocale di Faber.

morgan

Anche la seconda puntata sarà dedicata al cantautore e poeta genovese, dato che il suo repertorio e cammino artistico è sterminato: dai primi album concept fino alla svolta musicale dei suoi ultimi album come Crueza de mà, le Nuvole e Anime Salve.

Morgan si immerge nelle canzoni scarnificandole fino all’osso. Una sorta di lectio magistralis radiofonica, tenuta al pianoforte e al Cantatavolo dove si siedono i suoi ospiti suonando e cantando in presa diretta.

In studio partecipa anche un ristretto pubblico di appassionati che beati loro, godono di uno spettacolo senza precedenti nella storia della radiofonia italiana. Morgan è impetuoso, intenso, generoso.

E’ conscio di rappresentare ormai da anni il ruolo del massimo esperto e divulgatore della canzone d’autore italiana e non si concede al risparmio.

Il programma ha una durata di un’ora, ma lui registra più del doppio del tempo consentito.

Arriva negli studi RAI con un monopattino elettrico con cui si aggira nei lunghi corridoi della sede di Milano. Sul Cantatavolo abbondano fogli, testi, partiture, persino tavole grafiche a colori. Tutti i leggii dello studio sono colmi di materiale che potrebbero e dovrebbero essere raccolti in un saggio di circa mille pagine. Solo nella prima puntata di testi ce n’erano circa duecento. Qualcuno racconta che persino il toner della fotocopiatrice era esaurito.

Avendo assistito alla registrazione posso confermare che il modulo di lavoro di Morgan esce da qualsiasi schema programmato. Pur avendo tutto scritto e catalogato, lui apre larghe finestre di improvvisazione pura sorprendendo persino i suoi ospiti. A un certo punto, ebbro di entusiasmo, lancia i fogli in aria, come facevano i dadaisti quando mettevano insieme le loro poesie con la tecnica del cut up. Il pubblico si diverte ma ascolta attentamente. Non c’è distrazione perché quello che va in scena da Morgan non sarà mai ripetuto meccanicamente.

morgan
Crediti Foto Roberto Manfredi

A un certo punto a un suo cenno, si diffonde in studio la voce di Fernanda Pivano che dice:

Si dice spesso che Fabrizio De Andrè è il Bob Dylan italiano ma è ora che si dica che Bob Dylan è il Fabrizio De Andrè americano”.

Frasi potenti, dirette, appassionate, che difficilmente si ascoltano in radio, ormai diventata un mezzo di diffusione di rumore di fondo composto da risatine e notizie consumate come canzoni sfumate dopo il ritornello.

Con Cantautoradio Morgan rilancia il servizio pubblico della RAI. Lo fa senza essere elitario, intellettualistico, senza tecnicismi e artifici linguistici. Anzi riporta le origini della cultura popolare italiana al suo giusto riconoscimento. Una canzone descritta da Morgan diventa prosa, poesia, racconto, fiaba, leggenda, realtà, e a tutti comprensibili.

Alla fine, a mezzanotte circa, dopo aver provato al pomeriggio e registrato per tre ore, va a salutare tutto il pubblico, stringe la mano a tutti e per farlo uscire dalla RAI occorrerebbe un buttafuori che per fortuna non c’è, perché qui non siamo in discoteca ma in un luogo dove si racconta la nostra vita. Buon ascolto a tutti.

Latest Posts

Turchia: morta l’attivista e cantante Helin Boker dopo 228 giorni di sciopero della fame

Si è conclusa così la battaglia di Helin Boker cantante dei Grup Yorum, band simbolo della sinistra turca fin dagli anni Ottanta, che dopo...

MEI e OA Plus riuniscono “L’Italia in una stanza”. Da Jamiroquai e Nek, tutti gli ospiti dello show

Da sabato 4 aprile fino a domenica 5 aprile andrà in onda in diretta streaming, dalle 8 alle 20, sui siti e sulle pagine...

Finale di Amici 19 ai tempi del Coronavirus: Il nulla assoluto!

Con tutto il rispetto per i concorrenti, per i ragazzi, per chi lavora nel programma, per le manovalanze, per la gente che ha profuso...

È morto Bill Withers. Era sua la bellissima canzone “Ain’t No Sunshine”

È morto un maestro, una leggenda, un mito, Bill Withers. A darne notizia è stata la famiglia con un comunicato ufficiale: "Siamo distrutti dalla perdita del...

I piu' letti

Analisi del testo “Fin che la barca va”

di Alberto Salerno So che a molti sembrerà strano che io abbia deciso di affrontare l’analisi di questo grande successo di Orietta Berti, scritto da...

LA CANZONE PROFETICA DI GIORGIO GABER: “DESTRA-SINISTRA”

di Roberto Manfredi  C’è una sola canzone che potrebbe sostituire l’inno di Mameli, è Destra-Sinistra di Giorgio Gaber. Non è solo una canzone apparente satirica,...

Viaggio nelle canzoni: Vattene amore

di Alberto Salerno Sono affezionatissimo a questa canzone, un vero emblema che rappresenta, insieme a poche altre, il Festival di Sanremo. Minghi e Panella ne...

Viaggio nelle canzoni: “Il più grande spettacolo dopo il big bang” di Jovanotti

di Alberto Salerno Jovanotti e "Il più grande spettacolo dopo il big bang" - Fonte Testo Wikipedia: Il brano è caratterizzato da un sound rock,  che il...

La lunga storia della proprietà dell’Edizioni delle canzoni dei Beatles dal 1963 fino ai giorni nostri

di Claudio Ramponi Per comprendere meglio l'intera vicenda bisogna fare un salto nel passato e conoscere di un personaggio chiave: Dick James. Nato a Londra nel 1920,...

Resta in contatto

Per essere aggiornato con tutte le ultime notizie, offerte e annunci speciali.