Home News Flash Ligabue è tornato: domani il nuovo singolo “Luci d’America”- A marzo l’album

Ligabue è tornato: domani il nuovo singolo “Luci d’America”- A marzo l’album

Dopo gli indizi fatti trapelare ieri dallo stesso Ligabue, oggi arrivano notizie ufficiali sull'uscita del nuovo singolo "Luci D'America", e sul nuovo album

675
0
SHARE
Ligabue
Voto Utenti
[Total: 1 Average: 4]

Dopo gli indizi fatti trapelare ieri sui social (un messaggio in codice con le lettere LDA) dallo stesso Ligabue, oggi arrivano notizie ufficiali sulla releases del nuovo progetto discografico del cantautore di Correggio.

Domani 11 gennaio Ligabue torna esce con il singolo, che anticipa  il dodicesimo album di inediti in uscita a marzo e il tour negli stadi, a distanza di cinque anni dai concerti di “Mondovisione Tour”.

Il nuovo singolo si intitolerà “Luci d’America” (LDA appunto). Il vidio a corredo, girato in California, verrà messo on-line il 14 gennaio.

Il brano è prodotto da Federico Nardelli, e si suppone, a questo punto, che sia la sua la firma alla produzione di tutto il nuovo progetto, al posto di Luciano Luisi, che aveva curato i suoni di “Mondovisione” del 2013 e “Made in Italy” del 2016.

Ricordiamo che Federico Nardelli fa parte dell’entourage dell’etichetta indipendente Maciste Dischi, e che ha già collaborato con giovani cantautori dell’indie indipendente come Galeffi e Gazzelle.
Se tanto dà tanto, è lecito pensare che ora ci si aspetta sicuramente un sound più “indie” nel nuovo lavoro del Liga.

“LUCI D’AMERICA” TESTO – LIGABUE

Vieni qui e guarda fuori
Fammi un po’ vedere come tu la vedi
Io vedo fumo sulle macerie
Tu guardi nello stesso punto e sorridi

Dai che allora andiamo al mare
La penisola intanto riesce a galleggiare
Facciamo che guido e tu guardi fuori
Perché a guardare resti tu la migliore

E serve pane e fortuna
E serve vino e coraggio
Soprattutto ci vogliono
buoni compagni di viaggio

Le luci d’America
Le stelle sull’Africa
Si accende lo spettacolo
Le luci che ti scappano dall’anima

Vieni qui andiamo fuori
Fuori da uno schermo, dalle mie prigioni
C’è ancora il sole che fa il suo lavoro
Sui Santi subito e sui taglia-gole
Prestami i tuoi occhi ancora che io guardo un dito
Mentre tu la luna
E fatti vicina, un po’ più vicina
Che adesso voglio un altro panorama

E serve pane e fortuna
E serve avere coraggio
Soprattutto ci vogliono buoni compagni di viaggio

Le luci d’America
Le stelle sull’Africa
Si accende lo spettacolo
Le luci che ti scappano dall’anima
La luce dell’Africa
Le stelle d’America

Si accende lo spettacolo
Le luci che ti scappano dall’anima
La luce dell’Africa
Le stelle d’America

E fra distruzione e meraviglia
E tu che mi aspetti sulla soglia
Di certi miracoli
Uno può accorgersi
Solo da sveglio

Le luci d’America
Le stelle sull’Africa
Si accende lo spettacolo
Le luci che ti scappano dall’anima
La luce dell’africa
Le stelle d’America

Commento su Faremusic.it