Home News Flash Bublé annuncia il ritiro: “Dopo la malattia di mio figlio è cambiata...

Bublé annuncia il ritiro: “Dopo la malattia di mio figlio è cambiata la mia percezione della vita”

Michael Bublé: Un ultimo album, in uscita il 16 Novembre, disco dal titolo LOVE, e poi Bublé si ritirerà ufficialmente dal mondo della musica

566
0
SHARE
bublè
Voto Utenti
[Total: 4 Average: 3.5]

Michael Bublé annuncia il ritiro dalle scene in una intervista al Weekend del Daily Mail :

Non sentirete più parlare di me […] Dopo la malattia di mio figlio è cambiata la mia percezione della vita

Un ultimo album, in uscita il 16 Novembre, disco dal titolo LOVE, e poi Bublé si ritirerà ufficialmente dal mondo della musica. Parte dei proventi dell’album saranno destinati all’associazione benefica “Stand Up To Cancer”.

Il cantante dice che la sua vita è cambiata da quando ha scoperto la malattia del primogenito Noah, di 5 anni. Ora il bambino è guarito, ma la visione della vita dell’artista è cambiata in modo indelebile dopo quel che ha passato, che è la cosa peggiore che potrebbe provare un genitore. Per Bublé ora la priorità è la sua famiglia e non il lavoro.

L’artista ha aggiunto di sentirsi in imbarazzo per la sua celebrità:

“Questa è la mia ultima intervista, poi andrò in pensione […] Lascio al top la mia carriera […] Ho deciso che non leggerò più il mio nome sulla stampa, non leggerò una recensione… non userò più i social… i miei interesse sono cambiati, così come la  mia percezione della vita”.

Bublé ha ammesso che dopo aver saputo della malattia del figlio ha pensato di morire, di essere all’inferno. Ma con l’aiuto di sua moglie, la modella Luisana Lopilato, ha cercato di superare il momento difficile cercando di essere forte per Noah e aiutandolo in tutti i modi. Nel frattempo Michael e Luisana sono diventati di nuovo genitori prima con Elias, 2 anni, e poi con Vida, nata due mesi fa.

Già a Luglio scorso l’artista, in un’altra intervista, aveva dichiarato:
Ricordo che ero seduto nella stanza dell’ospedale e ho pensato: ‘ero preoccupato per una m… del genere? per le vendite dei dischi?’. E in un attimo tutto è diventato chiaro. Ora Noah sta bene e ha finito i trattamenti chemioterapici per il tumore allostomaco lo scorso anno, ma deve comunque sottoporsi a controlli regolari, È un cancro, quindi dobbiamo monitorarlo“.

Commento su Faremusic.it