27.3 C
Milano
venerdì, Agosto 14, 2020

Storie di Musica: gli anni d’oro

Abbiamo vissuto tempi meravigliosi nella musica, ma allora non ci sembravano così  meravigliosi. Li abbiamo vissuti attraversandoli con i capelli al vento

Ultimi post

Spotify: le sprezzanti dichiarazioni del CEO Daniel Ek e le dure reazioni degli artisti

Il CEO di Spotify Daniel Ek ha recentemente dichiarato “Non si possono più fare dischi ogni tre o quattro anni e pensare che basti”. Gli artisti hanno risposto sdegnatamente dicendo che il vero problema è che il colosso dello streaming paga gli artisti una miseria per i diritti d'autore

Lana Del Rey: “Violet Bent Backwards Over the Grass” la raccolta di poesie da ottobre

Lana Del Rey pubblicherà il 29 settembre il suo primo libro di poesie, una raccolta intitolata "Violet Bent Backwards Over the Grass"

Bastille: nuovo singolo a sorpresa “What you gonna do???” con Graham Coxon – VIDEO

I Bastille tornano a sorpresa con un nuovo singolo e video “What you gonna do???”, realizzato in collaborazione con Graham Coxon

Sam Smith: fuori il nuovo singolo “My Oasis” in collaborazione con Burna Boy

Fuori il nuovo singolo di Sam Smith, “My Oasis” in collaborazione con Burna Boy. “My Oasis” segna l'inizio di un nuovo capitolo per Sam

Hollywood Arrogance: Il film “Proud Mary” usa indebitamente un brano di John Fogerty dei Creedence Clearwater Revival

Voto Utenti
[Total: 1 Average: 4]

È uscito nelle sale americane il nuovo film di Taraji P. Henson “Proud Mary“. Quest’uscita ha provocato la risentita reazione di John Cameron Fogerty, l’ex leader, cantante e chitarrista dei Creedence Clearwater Revival nonché autore del brano omonimo.

.
Infatti la casa di produzione cinematografica non si è limitata ad usare il titolo del brano come titolo del film, ma lo ha inserito nella colonna sonora (e fin qui niente di male) senza chiedere alcun permesso all’autore, addirittura usando un verso della canzone (“working for the man every night and day” storpiandolo in “killing for the man every night and day“) nella locandina del film in cui “la protagonista principale è una donna di colore che è anche un’assassina, ed il cui nome pare sia Mary” (giusto per usare le risentite parole di John Fogerty pubblicate in un post sul suo profilo facebook).

Fogerty

Ho scritto la canzone Proud Mary 50 anni fa, – prosegue Fogerty – ed ero molto soddisfatto per aver scritto un ottimo brano come questo. Di fatto fu la prima buona canzone che scrissi.
Le mie canzoni sono molto speciali per me, preziose. Perciò mi irrito quando qualcuno cerca di capitalizzare la popolarità della mia musica e l’apprezzamento acquisito presso il pubblico ad esclusivo favore del proprio interesse. Nel corso degli anni mi sono spesso opposto a questo tipo di speculazioni.
Nessuno mi ha chiesto l’autorizzazione per poter usare il mio brano in questo modo e nemmeno sul significato dello stesso.
Scrissi questa canzone che parla di un mitico battello che naviga su un mitico fiume in una mitica epoca.
Era ovviamente una metafora sull’abbandono di uno stile di vita sofferto e stressante a favore di uno più tranquillo e pieno di significati.
Assai lontano da una storia che parla di ammazzare gente a pagamento“.

Fogerty

Ad ogni modo, secondo quanto affermato dal suo legale rappresentante, pare che Fogerty non abbia intenzione di citare per danni la casa di produzione del film, probabilmente stanco, deluso e nauseato dalle tante cause legali affrontate in passato, tra cui quella relativa l’uso del nome Creedence Clearwater Revival o quella nei confronti del boss della Fantasy Records, Saul Zaentz, cui dedicò i brani “Zanz Kant Danz” e “Mr. Greed”.

Fogarty

Latest Posts

Spotify: le sprezzanti dichiarazioni del CEO Daniel Ek e le dure reazioni degli artisti

Il CEO di Spotify Daniel Ek ha recentemente dichiarato “Non si possono più fare dischi ogni tre o quattro anni e pensare che basti”. Gli artisti hanno risposto sdegnatamente dicendo che il vero problema è che il colosso dello streaming paga gli artisti una miseria per i diritti d'autore

Lana Del Rey: “Violet Bent Backwards Over the Grass” la raccolta di poesie da ottobre

Lana Del Rey pubblicherà il 29 settembre il suo primo libro di poesie, una raccolta intitolata "Violet Bent Backwards Over the Grass"

Bastille: nuovo singolo a sorpresa “What you gonna do???” con Graham Coxon – VIDEO

I Bastille tornano a sorpresa con un nuovo singolo e video “What you gonna do???”, realizzato in collaborazione con Graham Coxon

Sam Smith: fuori il nuovo singolo “My Oasis” in collaborazione con Burna Boy

Fuori il nuovo singolo di Sam Smith, “My Oasis” in collaborazione con Burna Boy. “My Oasis” segna l'inizio di un nuovo capitolo per Sam

I piu' letti

Resta in contatto

Per essere aggiornato con tutte le ultime notizie, offerte e annunci speciali.