2.9 C
Milano
sabato, Dicembre 5, 2020

STORIA DI UN ALBUM: DAVID RIONDINO E IL SUO OMONIMO ALBUM DEL ’79, UN ALBUM PER CASO

Roberto Manfredi racconta come nacque il primo album di David Riondino del 1979, e l'incontro con Fabrizio De Andrè

Ultimi post

Samuel: il nuovo album da solista “Brigata Bianca” esce a Gennaio

Il secondo album solista di Samuel, dal titolo "Brigata Bianca", esce venerdì 22 gennaio, a quattro anni dal precedente

Fabio Concato: esce il singolo “L’Umarell” che precede un nuovo album – VIDEO

Esce il nuovo singolo inedito di Fabio Concato, "L’Umarell", composto in parte in dialetto milanese durante la quarantena da Covid

Claudio Baglioni: esce il nuovo album “In questa storia, che è la mia” – Date TOUR

Claudio Baglioni esce con il nuovo album, con 14 nuovi brani inediti. Titolo del disco "In questa storia, che è la mia"

LIGABUE: Esce la raccolta “77+7” per i 30 anni di carriera

LIGABUE festeggia i 30 anni di carriera con la raccolta "77+7" che contiene i 77 singoli del passato più 7 brani inediti

Isola dei Famosi? NO, l’Isola dei Fumosi

Voto Utenti
[Total: 1 Average: 1]

Isola dei famosi davvero demenziale quest’anno perchè rappresenta la “fumata” nera del reality show.

.

Premesso che non amo il format “L’isola dei famosi” perché lo trovo desueto, antico e ormai anacronistico, dato che i reality di questo genere, aldilà degli ascolti, sono ormai destinati all’ estinzione, ma la querelle sugli spinelli nell’ultima edizione, una “trovata” assai risibile per far rumore sul programma, offre uno spunto interessante per criticare ancor più questo stanco show.

Le schermaglie in studio tra la Marcuzzi e Eva Henger sembra appartengano all’epoca in cui fumare uno spinello era considerato un reato punibile con la galera. La giovanissima Mia Martini finì in carcere in Sardegna per 0,4 grammi di hashish per uso personale. Fatto di oltre 40 anni fa. Oggi gli spinelli si fumano persino in ospedale.

Che la marijuana sia sdoganata lo sanno tutti, tant’è che oggi si compra persino in farmacia. Ma nell’Isola dei Fumosi non se ne sono ancora accorti, per cui c’è chi si affretta a dichiarare in studio, che non fa uso di stupefacenti ed è persino astemio. E’ davvero “stupefacente” invece che nel 2018 si criminalizzi ancora una pianta e lo si faccia in uno show in prima serata quando anche i sassi sanno che nel mondo dello spettacolo chi non ha mai fumato una canna è raro quanto un bel copione.

Giorgio Gaber, coniò per la rivista Re Nudo un bellissimo slogan: “La marijuana non fa niente, speriamo non si annoi”. Persino Mara Venier per stemperare la querelle tra la Marcuzzi e l’ex pornostar Eva Henger, si è affrettata a precisare: “Io la canna me la sono fumata”. Evviva. Resta il fatto che se per risollevare gli ascolti dell’Isola dei Fumosi, si debba mettere in scena una pantomima del genere vuol dire che ormai il genere reality è arrivato alla frutta. Non sanno più cosa inventare per improvvisare una rissa.

Arriverà prima o poi un momento in cui si metterà in scena il razzismo, perché dopo le scopate sotto le lenzuola del Grande Fratello e le canne degli isolani vip, ci vuole roba forte per tenere viva l’attenzione.

Prevedo che nella prossima edizione del reality show parteciperà qualche concorrente di colore, magari un Balotelli se smetterà di giocare a calcio o il semirapper Bellofigo o forse il nuovo senatore di colore della Lega o Sylvie Lubamba?
Chissà. Tanto le interrogazioni parlamentari sulla tv si fanno solo sui budget non certo sui contenuti. I soldi contano molto di più.

In effetti le curve Auditel premiano ancora questo genere di scontri apparentemente trasgressivi che invece non lo sono affatto. Sembra che il pubblico (ma quale pubblico poi?) vada in brodo di giuggiole a sentir parlare di canne al vento tra i vip. Il tutto è davvero anacronistico se andiamo a ricordare lo scandalo cocaina che coinvolse i vip della tv in bianco e nero come Walter Chiari e l’innocente vittima Lelio Luttazzi, poi assolto. Quello fu uno “scandalo” dietro le quinte davvero clamoroso, considerando l’epoca democristiana … ma ora santissimo cielo, cinquant’anni dopo, di quale caso stiamo parlando?

Solo pochi mesi fa si discuteva in parlamento per la depenalizzazione totale della cannabis e all’Isola si fanno ancora discussioni moraliste sull’uso del fumo? Non sanno gli autori del programma che persino la casalinga di Voghera si è fatta delle canne in casa con le cartine Ritzla, fumandosele durante il Tg? Eva Henger ha mai sentito gli Articolo 31 o Neffa? Nei set che frequentava assiduamente, beveva camomilla e tisane?

Di stupefacente c’è solo il ritardo storico del reality i cui protagonisti, compresi quelli dietro le quinte, pensano di vivere ancora nell’epoca di Tambroni e Andreotti. Tutto quindi sa di fumo, nel senso che la ciccia (leggasi l’arrosto) è bruciata da tempo e trova la sua giusta collocazione nel pattume dell’umido.

Il pubblico generalista comunque con il fumo va a nozze, per cui l’audience tiene e gli investitori reggono ancora. Rassegniamoci quindi. L’Isola dei fumosi continuerà in futuro, ma trovare argomenti e contenuti conformi alla rissa e allo scandaletto telematico, sarà sempre più arduo. Bisognerà alzare il tiro.

Dopo il sesso, il nudo, le risse in spiaggia, il gossip e gli spinelli, che altro scandalo si può inventare? Il razzismo è un tema sensibile, poi va molto di moda in Italia in questo periodo. Staremo a vedere. Nel frattempo facciamoci una canna e cambiamo canale. C’è sempre qualche bel film in onda dove non recita Eva Henger.

Latest Posts

Samuel: il nuovo album da solista “Brigata Bianca” esce a Gennaio

Il secondo album solista di Samuel, dal titolo "Brigata Bianca", esce venerdì 22 gennaio, a quattro anni dal precedente

Fabio Concato: esce il singolo “L’Umarell” che precede un nuovo album – VIDEO

Esce il nuovo singolo inedito di Fabio Concato, "L’Umarell", composto in parte in dialetto milanese durante la quarantena da Covid

Claudio Baglioni: esce il nuovo album “In questa storia, che è la mia” – Date TOUR

Claudio Baglioni esce con il nuovo album, con 14 nuovi brani inediti. Titolo del disco "In questa storia, che è la mia"

LIGABUE: Esce la raccolta “77+7” per i 30 anni di carriera

LIGABUE festeggia i 30 anni di carriera con la raccolta "77+7" che contiene i 77 singoli del passato più 7 brani inediti

I piu' letti

Resta in contatto

Per essere aggiornato con tutte le ultime notizie, offerte e annunci speciali.