Home Musica Reunion Spice Girls: il ritorno del Girl Power è un affare da...

Reunion Spice Girls: il ritorno del Girl Power è un affare da più di 50 milioni di sterline

Spice Girls di nuovo insieme per la modica cifra di circa 10 milioni di sterline a testa. Non ci sarà però alcun tour e nessun nuovo album, ma solo una re-compilation di vecchi successi, apparizioni televisive, talent show, e spot pubblicitari.

452
0
SHARE
Spice Girls
Voto Utenti
[Total: 3 Average: 3.3]

Ampio risalto è stato dato dai media alla notizia della riunione delle Spice Girls.
Per la modica cifra di 10 milioni di sterline a testa (e c’è chi dice anche di più) le cinque “ragazze speziate” hanno pensato bene che valeva la pena tornare in scena tutte insieme, anche se non ci sarà alcun nuovo album, ma solo una re-compilation di vecchi successi, e nemmeno un nuovo tour.
Il contratto firmato per il ritorno prevede l’apparizione in trasmissioni televisive in Cina, un nuovo talent show, e come tesimonial in diversi spot pubblicitari.

Tra l’altro Victoria Beckham ha tenuto a precisare che parteciperà solo a condizione di non dover cantare, o almeno di non farlo live ma in playback, con buona pace dei fans e probabilmente delle nostre orecchie…
La stessa Victoria ha quindi pubblicato sul suo profilo Instagram una foto dell’incontro tenutosi a casa di Geri Halliwell.

Spice Girls

Come nasce il fenomeno Spice Girls

Formatesi nel 1994, le Spice Girls ottennero un  immediato successo mondiale col loro primo singolo “Wannabe” pubblicato nel 1996 e giunto primo in classifica in ben 37 paesi, seguito dall’album “Spice” che vendette 31 milioni di copie, diventando il disco più venduto di tutti i tempi per un gruppo vocale femminile.
Anche il secondo album “Spiceworld” fu un successo mondiale con 20 milioni di copie vendute e con un totale di 85 milioni di copie vendute in tutto il mondo le Spice Girls sono diventate il gruppo femminile con il più grande successo di vendite di tutti i tempi.

Dopo la fuoriuscita di Geri Halliwell nel 1998 e il successivo scioglimento del gruppo, avvenuto nel 2000 all’indomani della pubblicazione del loro terzo album “Forever”, le ragazze si erano dedicate alle proprie singole carriere.

Spice Girls


Carriere soliste delle Spice Girls


Melanie Brown
(Mel B – Scary Spice) dopo un discreto inizio con il singolo di debutto in coppia con Missy Elliot  I Want You Back, seguito dall’album Hot, ha concentrato l’attività su progetti non musicali, partecipando come giudice a diversi talent show televisivi;

Victoria Beckham (Posh Spice) oltre che moglie dell’ex calciatore e capitano della nazionale inglese è diventata una famosa stilista di moda;

Emma Bunton (Baby Spice) dopo aver realizzato alcuni album senza infamia e senza lode, è oggi co-presentatrice della seguitissima trasmissione radiofonica Heart Breakfast Show per il netwok inglese Heart, oltre ad avere un suo show in onda il sabato all’ora del tè;

Geri Halliwell (Ginger Spice), dopo essere stata sotto le ali protettive del suo grande e compianto amico George Michael, ha riscosso un notevole successo come solista con i singoli Mi Chico Latino, Lift Me Up, Bag It Up, Look At Me, ma soprattutto con la cover del brano It’s Raining Men, originariamente interpretato dalle Weather Girls nel 1982.

Di tutto rispetto anche la carriera di Melanie Chilsom (Mel C – Sporty Spice), con un totale di 20 milioni di copie vendute come solista con gli album Northern Star, Reason, Beautiful Intentions, This Time, The Sea, Stage, Version Of Me.

Non è comunque la prima volta che le Spice Girls tornano insieme dopo lo scioglimento. Era già avvenuto nel 2007 per un fortunato, in quanto a record d’incassi, tour mondiale e nel 2012 in occasione della cerimonia di chiusura delle Olimpiadi di Londra.

SHARE
Previous articleBlack Panther: dal 9 febbraio la colonna sonora curata da Kendrick Lamar – Tracklist
Next articleSanremo 2018 : Si comincia! – Red Carpet e conferenza stampa ufficiale
Claudio Ramponi
Claudio Ramponi Cremona 08-08-1956 Comincia a studiare musica all'età di 8 anni presso la Banda Musicale Cittadina di Romagnano Sesia. Nel 1971 forma il gruppo Pick-up con Franco Serafini e Claudio Allifranchini. Nel 1973 sempre con i Pick-up collabora con l'Orchestra di Luciano Fineschi ed inizia a studiare basso e chitarra classica col M° Antonio Mastino. Nel 1974 con i Museum inizia professione di musicista suonando nei principali dancing del Nord Italia. Nel 1975 passa con i Fango (che cambieranno poi il nome in Fantastic Big Orchestra e quindi Fragola & Panna) restandoci fino agli inizi del 1978, dovendo interrompere causa servizio militare, prestato nella Fanfara della Brigata Alpina Taurinense in cui suona il trombone a coulisse. Nel 1979 entra a far parte dei Panda appena prima della scissione del gruppo e con i fuoriusciti membri forma il gruppo Everest con cui registra per la PolyGram Italiana il singolo "Hey città / Park Hotel". Nel 1982 scrive gran parte dei testi per l'album di esordio di Franco Serafini, tra cui il singolo "Se ti va cosí". Nel 1984 si iscrive al Conservatorio Antonio Vivaldi di Novara dove studia contrabbasso per 2 anni col M° Giorgio Giacomelli e consegue la Licenza di Teoria e Solfeggio sotto la guida del Mº Gabriele Manca. Dal 1986 al 1997 lavora come bassista freelance con diversi gruppi ed orchestre tra cui Kalliope, Working Brass, Cabarock, Diego Langhi Big Band, Claudio Allifranchini Big Band, Daniele Comoglio Quartet. Collabora inoltre con la Vetriolo S.r.l. alla realizzazione di jingles pubblicitari in onda sui principali network nazionali. Nel 1991 conosce Raffaele Fiore e con lui collabora alla realizzazione dei testi ed arrangiamenti oltre alla produzione dell'opera rock "4uattro" portata in scena in diversi teatri del novarese tra cui il Faraggiana di Novara, il Silvio Pellico di Trecate ed il Comunale di Oleggio. Contemporaneamente collabora come polistrumentista con la Compagnia La Goccia di Novara per le rappresentazioni teatrali dei musical "Jesus Christ Superstar", "Hair", "Tommy" e diversi Concerti Tributo ai Beatles. Inoltre si unisce, in qualità di corista, al gruppo A Fourty One che allestisce un mega tributo ai Queen con due gruppi contemporaneamente sul palco ed un coro di 20 persone, portato in scena in diversi palasport, teatri e locali di Piemonte e Lombardia tra il 1992 ed il 1995. Nel 1997 si trasferisce a Tenerife, Isole Canarie, dove tuttora risiede esercitando la professione di musicista nei principali hotel.

Commento su Faremusic.it