Home Musica Seal a Novembre esce con il nuovo album “Standards”

Seal a Novembre esce con il nuovo album “Standards”

Seal a Novembre esce con album dal titolo “Standards”, in cui verranno riproposti dei grandi classici che furono di Frank Sinatra, Nina Simone, Cole Porter e altri

683
0
SHARE
seal
Voto Utenti
[Total: 2 Average: 5]

di Veronica Ventavoli

Seal, uno dei grandi nomi della scena musicale inglese, pochi giorni fa ha annunciato l’uscita del nuovo album “Standards”, disponibile nei negozi e in digitale dal 10 novembre su etichetta Decca Records / Virgin EMI.

“Standards” è un lavoro che unisce la voce graffiante e carezzevole di Seal, artista che nel corso di una carriera trentennale ha venduto più di 30 milioni di dischi nel mondo, vincendo prestigiosi premi come il Grammy Award e il Brit.

Con l’avallo di un’orchestra strepitosa Seal reinterpreta, fra gli altri, brani come Luck Be A Lady, I’ve Got You Under My Skin e It Was A Very Good Year – resi celebri da Frank Sinatra, pezzi di Nina Simone (I Put A Spell on You) e di Cole Porter (Love For Sale).

Questo è il disco che ho sempre voluto fare”, ha spiegato il cantautore: “Sono cresciuto ascoltando musica del periodo Rat Pack, per questo registrare questo album era il sogno della mia vita. È stato un vero onore collaborare con gli stessi musicisti che hanno suonato con Frank Sinatra e con alcuni dei miei artisti preferiti negli stessi studi dove quella magia è nata. È stato uno dei giorni più belli della mia carriera discografica”.

Al disco hanno infatti collaborato Randy Waldman (pianista già in tour con Sinatra e Paul Anka), Chuck Berghofer (bassista che ha suonato anche con Ray Charles) e Greg Fields (batterista che ha accompagnato Quincy Jones e Stevie Wonder). Il team di “Standards” annovera inoltre il produttore inglese Nick Patrick (che ha lavorato con Tina Turner e Marvin Gaye), l’arrangiatore Chris Walden e uno degli ingegneri del suono più ricercati, Don Murray.
I brani sono stati registrati in parte nei famosi studi della Capitol Records a Los Angeles, dove Frank Sinatra, Dean Martin e molti altri artisti crearono alcuni dei migliori dischi di sempre, in parte nei United Studios, dove lavorò anche Bing Crosby.

seal

Ecco la tracklist di “Standards”:

Luck Be A Lady
Autumn Leaves
I Put A Spell on You
They Can’t Take That Away From Me
Anyone Who Knows What Love Is
Love For Sale
My Funny Valentine
I’ve Got You Under My Skin
Smile
I’m Beginning To See The Light (featuring The Puppini Sisters)
It Was A Very Good Year

La deluxe edition comprende inoltre i brani “The Nearness of You”, “Let It Snow, Let It Snow, Let It Snow” e “Christmas Song (Chestnuts Roasting)”.

SHARE
Previous articlePremio Tenco 2017: Pubblicati i nomi dei vincitori – La premiazione dal 19 al 21 Ottobre
Next articleX Factor Edizione 11: Report seconda serata – Serata con alcuni ottimi talenti
Veronica Ventavoli
Pistoiese di nascita, prima di laurearmi in Storia medievale all’Università di Siena e poi in Storia contemporanea a La Sapienza di Roma, ho lavorato per oltre dieci anni come cantante solista e in vari gruppi di cover toscani. In tale veste, vincendo quella che al tempo si chiamava Accademia della Canzone di Sanremo, ho avuto l’opportunità di partecipare all’omonimo Festival del 2005 classificandomi al terzo posto nella categoria Giovani. I primi ricordi nitidi che ho mi vedono impegnata a inventare e disegnare cartoni che non si sono mai animati, a imitare nei cortili parenti e personaggi famosi, a consumare i tanti 45 e 33 giri ricevuti in regalo da zii, cugini, vicini di casa: fra le sigle di Fantastico e il prog italiano degli anni Settanta, tra Pupo e i Beatles, anche se priva di fratelli e sorelle non mi sono mai sentita sola! Gli amici mi chiamano “scimmietta” perché sono tuttora curiosissima di conoscere canzoni, libri e film. Sono – da sempre, mi pare – devotamente innamorata di gatti, pastasciutte, David Bowie, Anna Marchesini e “Cipì” di Mario Lodi.

Commento su Faremusic.it