Home Società e Cultura AL BANO RISPONDE A BRIATORE SULL’OFFERTA TURISTICA DELLA PUGLIA

AL BANO RISPONDE A BRIATORE SULL’OFFERTA TURISTICA DELLA PUGLIA

2901
0
SHARE
Voto Autore

di Francesca De Luisi

Anche Al Bano Carrisi ha replicato alle critiche di Flavio Briatore in merito all’offerta turistica pugliese, che secondo l’imprenditore e fondatore di Billionaire, per la gente “ricca”, per i turisti facoltosi, è un’offerta inesistente in termini di “divertimento” e che la terra Pugliese offre solo il suo paesaggio (splendido, aggiungo io da pugliese), le sue coste e mari (puliti, aggiungo ancora), musei e cultura (e ce ne fossero, continuo ad aggiungere)…dimenticandosi di tantissimo altro ancora, dell’ospitalità tipica dei pugliesi, della solarità dei pugliesi e della Puglia, della cucina, delle tante e varie iniziative in campo sociale, culturale, musicale e sportivo e tanto altro ancora. Certo, non saranno cose interessanti per i “ricchi” come lui, non saranno sere danzanti, alcool a go go, locali extra lusso con ogni tipo di servizio, in “natura” e non, locali e discoteche tutti “sesso, droga e rock’n’roll” (cit. che calza a pennello), ma caro il mio Fabrizio, la Puglia è ben altro, come ha detto giustamente anche Al Bano…e per fortuna, aggiungo io.

b53b41a0-d495-11e4-baf7-9d1ddce2d354
E si, perchè il buon Carrisi ha difeso la sua amata terra dicendo, giustamente, che il lusso di Briatore è solo per “pochi” ricchi.

Queste le sue testuali parole: “Sicuramente i suoi clienti cercano e vogliono il lusso. Briatore è abituato al grande giro ed è giusto per lui. Ma qui da noi vengono ricchi stranieri, americani e altri, e vengono anche a sposarsi nelle nostre masserie o agriturismi che piacciono molto così come sono“. Al Bano continua il suo intervento e spiega che “il lusso di Briatore è una nicchia che va rispettata[…] Ma non vorrei che magari le sue parole fosse state fraintese anche perché non si può di certo dire che sia un pirla. Le piccole e le grandi realtà turistiche possono coesistere, la Puglia e il Salento possono essere benissimo l’abecedario di tutti i ceti sociali e di tutte le esigenze“.

E’ inutile dire che sono d’accordo con lui e spero solo che la Puglia continui sulla strada che sta percorrendo.

madonna

Non per nulla, come ha detto Al Bano stesso, star internazionali come Madonna sono venute in vacanza proprio qui. La Ciccone ha trascorso le vacanze a Borgo Egnazia, il relais a cinque stelle di Fasano che si è appena aggiudicato il premio come miglior hotel al mondo. La star è rimasta stregata dalle nostre masserie e dalla bellezza dei nostri borghi. Il lusso può anche essere qualcosa di diverso da champagne e discoteche. Senza contare ormai i tantissimi film che si girano nelle nostre località proprio per la bellezza incontaminata e la storia che racconta ogni sasso di questa terra.

Quindi se a questi ricchi proprio non piace, possono andare a spendere i loro bei soldoni altrove, lasciando a tutti quei poveracci come me, nativi di qui e non, il privilegio di goderci certe delizie. A meno che il noto imprenditore non si sia espresso cosi apposta per avere reazioni indignate da parte del web e questo per creare il classico polverone che funga da vetrina pubblicitaria (o che se ne parli bene o che se ne parli male…l’importante se ne parli), visto che precedentemente ha affermato di investire proprio qui.

La Puglia forse non ha un circuito da Formula Uno, ma se attiriamo sultani, emiri e star internazionali significa che in fondo non abbiamo nulla da invidiare al jet set di Montecarlo.

In merito a tutta la questione, chiudo l’articolo ironicamente con uno spassoso video del satirico e comico “Pinuccio“, barese verace.

SHARE
Previous articleGli inaccessibili
Next articleTappa di Assago del “Back to the Who Tour 51” degli Who – RECENSIONE
Francesca De Luisi
Nata a Bari il 18 agosto 1975 sotto il segno del Leone. Amo la musica da bambina, fan sfegatata della regina del Pop: Madonna e una grande passione per i manga e gli anime. Da ragazzina passavo i pomeriggi in un vecchio store di vinili dove scoprivo i grandi artisti. Il profumo del vinile tra le mani e il suono che emette per me non ha eguali. Oggi mi sono buttata a capofitto nella gestione delle pagine artista dei principali social network. Tutto è cominciato tanti anni fa, quando decisi di prendere in mano "la missione" di far conoscere artisti emergenti, che non escono dai talent e meritano visibilità. Infatti, sono principalmente conosciuta nel magico mondo di Facebook, per essere sempre stata la social media manager dell'eclettica band pop/rock FuoRiOraRiO e successivamente di altri artisti tra cui la bravissima cantautrice Gina Rodia e la talentuosa Marzia Dipalma, fino ad arrivare ad esserlo dell'incantevole voce di Camilla Fascina. Credo nella potenza della viralizzazione mediatica e punto molto su questo.

Commento su Faremusic.it