18.5 C
Milano
martedì, Aprile 20, 2021

Ultimi post

Prince se n’è andato: e adesso chi ci aiuta a sognare?

Voto Autore

di Corrado Salemi

 Prince non c’è più!

Stasera nel saperlo ho pianto: non l’ho mai fatto per nessun altro artista.

Prince è sempre stato il mio artista straniero preferito: ho apprezzato in lui la preparazione musicale, la grandissima presenza sul palco, ma soprattutto l’intransigenza, la coerenza, la volontà di essere sé stesso sempre, anche a costo di pubblicare la sua musica sotto differenti e ingegnosi nomi.

Ricordo le liti che facevo da ragazzo per “difenderlo” nelle diatribe con i fans di Michael Jackson (che stupidaggini, a ripensarci adesso).

Non riesco davvero a scrivere nulla, e tra l’altro mi sembra superfluo mettermi a ricordare chi sia stato.

Ho in mano la mia copia in vinile di “Dirty Mind”: stasera sono andato a riprenderlo perché nel leggere i dettagli della scena del suo ritrovamento ho immaginato, romanticamente, la foto del retro di copertina.

Sto guardando il DVD Rave Un2 the Year 2000… non posso crederci.

L’ho sempre ascoltato, sin da quando l’ho conosciuto musicalmente nei primi anni ‘80 e fino agli ultimi due HITnRUN per i quali (e solo per loro) mi sono registrato alla piattaforma Tidal.

Il mio disco preferito resta, ovviamente, Sign o’ the Times in virtù del perfetto equilibrio tra generi e qualità dei brani.

Davvero non riesco a capacitarmi, è come se anche un pezzo di me se ne fosse andato.

Certo, con molta probabilità artisti geniali, folli, tecnicamente preparatissimi e prolifici come lui non ne nasceranno più… ma quello che è più triste è che se mai dovesse capitare non troverebbero nell’industria discografica attuale nemmeno un remoto angolo fertile capace di assecondare la loro crescita.

Ciao Prince, adesso riposa. Te lo meriti.
E grazie per le emozioni e i sogni che ci hai regalato.

[youtube id=”H7JEtpdBNIU”]

Facebook Comments

Latest Posts

I piu' letti

Resta in contatto

Per essere aggiornato con tutte le ultime notizie, offerte e annunci speciali.

Facebook Comments