Home Musica Tour Anastacia porta in Italia il suo “Ultimate Collection World Tour”

Anastacia porta in Italia il suo “Ultimate Collection World Tour”

1204
0
SHARE
Voto Autore

di Marco Fioravanti

Anastacia intraprenderà a breve un tour europeo di oltre 50 date, l’Ultimate Collection World Tour, che debutterà proprio dall’Italia ad aprile, per poi tornarci in piena estate.

Durante le due ore di concerto, l’artista propone, in ordine sparso, ogni singolo brano presente nella sua ultima raccolta, l’Ultimate Collection.  Un tour descritto molto interattivo, in quanto, prima dell’inizio dei concerti, vengono proiettate nei megaschermi tre canzoni extra. Il pubblico in base al gusto personale sceglie quale canzone far eseguire all’artista tramite una App.

Ad ogni data l’artista sceglie una persona dal pubblico per cantare insieme sulle note di One Day in Your Life, formula già utilizzata in alcune delle tappe del Live at Last Tour.

12366329_10153665492493127_721699013459661801_n

Le date italiane saranno:

3 aprile Padova, Gran Teatro Geox
4 aprile Milano, Teatro LinearCiak
6 aprile Bolzano, Palasport
19 luglio Grugliasco (To), GruVillage
20 luglio, Lucca, Summer Festival (con i Simply Red)
22 luglio Taormina, Teatro Antico
23 luglio Palermo, Teatro di Verdura

In possesso di una voce soul davvero “black”, Anastacia ha esordito nel 2000, a quasi 30 anni e dopo oltre 10 di gavetta, con “Not that kind” che ha venduto oltre 5 milione di dischi in tutto il mondo.

I seguenti album non sono da meno; il secondo album “Freak Of Nature“, uscito nel 2001, bissa il successo del debutto e vende più di 4,5 milioni di copie, ottenendo il disco di platino in più di 14 stati. All’inizio del 2003 l’ascesa della star di Chicago viene interrotta da un cancro al seno, vinto con fortuna, coraggio e determinazione che rendono ancora più forte Anastacia e la sua terza fatica discografica, intitolata semplicemente “Anastacia”, la riporta subito in vetta alle classifiche planetarie di vendita e gradimento con 16 milioni di copie vendute e il primo tour Europeo, ovunque sold out con oltre 1 milione di spettatori in ben 25 stati, memorabile il concerto del 28 ottobre 2004 al Forum di Assago.

anastacia

Dal terzo album viene estratto “Left Outside Alone“, colonna sonora martellante di uno spot della telefona mobile come già “Paid My Dues” in precedenza e Anastacia viene consacrata anche come la Regina degli spot.

Non conosce soste il successo della poliedrica cantante americana e anche il quarto album “Heavy Rotation”, pubblicato nel 2008, registra numeri da capogiro e vanta la presenza di straordinarie firme delle scene musicali, quali Ne-Yo, Lester Mendez, JR Rotem, Guy Chambers e Rodney Jerkins, tanto per citarne alcune. Dopo 6 anni dall’ultimo album di inediti, nel 2014 pubblica “Resurrection” che raggiunge la vetta di diversi paesi e sancisce il ritorno di Anastacia.

Per il suo impegno e la sua dedizione nel campo della prevenzione, Anastacia è diventata la seconda donna al mondo ad aver vinto l’Humanitarian Award ai GQ Men Of The Year Awards nel 2013, prima di lei solamente Annie Lennox.

[youtube id=”G6rpDzP2IbQ”]

Commento su Faremusic.it