28.8 C
Milano
lunedì, Maggio 16, 2022
No menu items!

Ultimi post

L’inutilità di The Voice Of Italy, e non c’è altro da capire

di  Andrea Amati

Ieri sera ho visto 5 minuti di The Voice. Mi è servito a capire che non c’è nulla da capire, se non il fatto che questo programma serve solo a far guadagnare gli autori e quelle quattro persone sedute sulle poltrone spaziali.

In quei 5 minuti ho visto di tutto: genitori esaltati più dei figli, gente che proponeva le robe più assurde, per giunta cantate in inglese (e male), quarantenni giudicati da ventenni.

Ma poi Raffaella Carrà, che vuoi o non vuoi è un monumento nazionale, cosa ci fa li? Sembra uno di quegli sportivi dalla carriera luminosa che, invece di ritirarsi lasciando un ricordo stellare delle proprie gesta, si ostinano a continuare, “prendendole” miseramente da giovani che non valgono un unghia della loro carriera. Mah…

E poi ragazzi, tutto questo desiderio di “essere giudicati”…Perchè? Ma da chi poi? E per cosa, visto che gli ultimi dati di Sanremo sono drammatici e non si vende più nulla?!

A me è sembrato fosse solo una gabbia di matti. Una cosa senza capo e nè coda. E questa sarebbe la strada per far venir fuori talenti e rinnovare la musica italiana?

Contenti voi… Ma che ve devo di’; sarò io che sto a diventà vecchio e rincoglionito…

Facebook Comments

Latest Posts

I piu' letti

Resta in contatto

Per essere aggiornato con tutte le ultime notizie, offerte e annunci speciali.