12.9 C
Milano
sabato, Febbraio 27, 2021

“Rolling Stone – Stories From The Edge”, in uscita il docufilm per i 50 anni della rivista

E' in arrivo su Amazon Prime “Rolling Stone - Stories From The Edge”, il docufilm dedicato alla prestigiosa rivista americana

Ultimi post

Sanremo Frattaglie

Voto Autore

Oggi nella rubrica “Scritto da Voi” – in cui inseriamo i migliori scritti in giro nel web – abbiamo scelto un un “post facebook” di Lucio Salvini, ex direttore generale della Ricordi ed ex amministratore delegato della Fonit Cetra, che ha riassunto in modo efficace, conciso e lucido l’ultimo Festival di Sanremo.
Di seguito quanto scritto:

di Lucio Salvini
Ho fatto nottetempo una gita sul monte Sinai ed illuminata dalla luna ho trovato una doppia tavola in pietra:

1. Morgan afferma “Sanremo non mi merita”. Ha ragione non si faccia più vedere da quelle parti: coloro che lì trascorrono la vecchiaia avranno concrete possibilità di veder allungata la vita senza incazzarsi alla sua vista.

2. Nelle strade di Sanremo capannelli di gente fino all’alba: si discute sul significato delle tamburate finali sulla cover de “Il mio canto libero”.

3. Parolieri in vacanza: molti titoli e testi datati, scontati, banali spesso incomprensibili.

4.Il giovanotto Gabbani ha vinto con merito, nel senso che tra tutte la sua era la meno peggio ma eccellenza e speranza del futuro abitano altrove. Il furbo arrangiatore pesca a piene mani nei suoni del Battiato dei primi decenni.

5. Gli Stadio. Per commuovere si ricorre alla foto di Dalla ed ai filmati strappacore. Brano senza infamia anche se fa pensare sulla qualità delle canzoni: un anno fa era stato scartato e poichè il livello allora non era eccelso si riflette sullo spessore degli altri brani in competizione. Omaggio alla memoria.

6. Spot senza vergogna allo spettacolo/tourneè Panariello, Conti e Pieraccioni: si mormora che non sia casuale l’appartenenza alla stessa scuderia: affari e famiglia.

7. Aldo Giovanni e Giacomo potevano risparmiaci l’ennesima replica di una scenetta vecchia almeno 3 lustri.

8. Complimenti a Elio e compari: hanno visto con attenzione i video dei Kiss ma il giovanotto ormai tende ad intorcinarsi sempre più. Il talento si sta affievolendo: difficile stupire sempre ma allora meglio non partecipare e conservare la considerazione acquisita con fatica negli anni.

9. Crudele infierire sulla D’Avena. Certo nel minestrone ci va di tutto ma che c’entrano i Puffi? E poi la scelta a furor di web ricorda i metodi di Grillo. Non provateci più!

10. Ci siamo annoiati, fra qualche giorno su tutto calerà il silenzio e l’oblio. Faremo bene ad occuparci d’altro.

Ite missa est. Scambiatevi un segno di pace se ce l’avete fatta ad arrivare fino alla fine.

Latest Posts

I piu' letti

Resta in contatto

Per essere aggiornato con tutte le ultime notizie, offerte e annunci speciali.