26.5 C
Milano
mercoledì, Giugno 3, 2020

Diritto d’autore, Mogol (SIAE): la petizione #404COPYRIGHT per chiedere il recepimento della Direttiva Ue

La Petizione della SIAE, promossa da Mogol, ha raccolto circa 10.000 firme per chiedere il recepimento della Direttiva Ue che preserva il diritto d'autore

Ultimi post

#TheShowMustBePaused: il mondo musicale si ferma per protesta contro il razzismo

Oggi 2 Giugno l'industria musicale si unisce alla lotta al razzismo in un’iniziativa senza precedenti per dire basta: #TheShowMustBePaused

America a ferro e fuoco – Proteste del mondo della musica contro il razzismo e Trump

In America molti personaggi del mondo della musica chiedono giustizia per la morte di George Floyd scagliandosi contro Trump  

LO STUPIDARIO CULTURALE DA CATENA SOCIAL

C’è gente che perde tempo sui social a postare giochini inutili sui dieci dischi o i dieci film più belli della loro vita, nominandosi tra loro e facendo incazzare chi le catene non le ha mai sopportate

I lavoratori dello spettacolo scendono in piazza in 13 città

I lavoratori dello spettacolo e della cultura, riuniti in un Coordinamento nazionale di realtà, oggi sono scesi in piazza in 13 città italiane

Torna il Battito Cardiaco dei Massive Attack

Voto Autore

di Adrien Viglierchio

I Massive Attack tornano con la loro musica, ma la vera novità è che la fanno ascoltare scaricando la loro nuova APP sincronizzando la musica con il tuo battito cardiaco.

Quando pensi ai Massive Attack il momento emblematico ti porta necessariamente a “Teardrop” il loro incredibile pezzo scandito dal battito del cuore in quel videoclip ventrale col Feto canoro in fase di sviluppo, un messaggio forte e vitale, rimasto nella storia del duo Britannico. Gli attuali componenti del gruppo sono Robert “3D” Del Naja e Grant “Daddy G” Marshall.

[youtube id=”u7K72X4eo_s”]

Oggi tornano nuovamente a farci ascoltare i loro nuovi brani Dead Editors, Ritual Spirit, Voodoo in my Blood e Take it There.
Ma la vera novità è che per fruire dell’ascolto dei brani bisogna scaricare dal web la loro innovativa APP chiamata “FANTOM“.

Vediamola nel dettaglio:

Oltre alle quattro nuove tracce, e già questo ci piace molto, l’aspetto più innovativo dell’applicazione è il modo in cui mette l’ascoltatore al centro dell’esperienza di ascolto.

Accedendo a funzioni base come la geolocalizzazione o la fotocamera, ma anche a funzioni più avanzate come appunto il battito cardiaco (loro biglietto da visita). Si potra’ assistere a un insieme di effetti e giochi visivi e sonori dallo schermo di iPhone e iPad, tutti rigorosamente collegati ai dati biometrici che vengono trasmessi e alle informazioni geografiche che l’app stessa raccoglie in quell’istante. Quello che si ascolta non è la versione originale del pezzo, al momento non disponibile, ma un remix istantaneo basato sul momento che si sta vivendo.

C’è di più: attraverso tutte queste variabili, gli ascoltatori possono realizzare dei remix istantanei o dei mini-videoclip, da condividere poi sui social network.

Il risultato è quantomeno Dark e molto introspettivo, tipicamente elettronico e intelligentissimo per far divulgare da ognuno di noi la propria personale realizzazione video musicale e così facendo viralizzare continuamente sui social. Mossa assolutamente moderna e audace, da prendere in considerazione per nuove modalità di promozione emergente.

[youtube id=”hWSt_q7M3zI”]

Latest Posts

#TheShowMustBePaused: il mondo musicale si ferma per protesta contro il razzismo

Oggi 2 Giugno l'industria musicale si unisce alla lotta al razzismo in un’iniziativa senza precedenti per dire basta: #TheShowMustBePaused

America a ferro e fuoco – Proteste del mondo della musica contro il razzismo e Trump

In America molti personaggi del mondo della musica chiedono giustizia per la morte di George Floyd scagliandosi contro Trump  

LO STUPIDARIO CULTURALE DA CATENA SOCIAL

C’è gente che perde tempo sui social a postare giochini inutili sui dieci dischi o i dieci film più belli della loro vita, nominandosi tra loro e facendo incazzare chi le catene non le ha mai sopportate

I lavoratori dello spettacolo scendono in piazza in 13 città

I lavoratori dello spettacolo e della cultura, riuniti in un Coordinamento nazionale di realtà, oggi sono scesi in piazza in 13 città italiane

I piu' letti

Resta in contatto

Per essere aggiornato con tutte le ultime notizie, offerte e annunci speciali.