29.4 C
Milano
venerdì, Maggio 20, 2022
No menu items!

Ultimi post

Se ne va un “uomo antico”, un uomo di altri tempi, di altra arte, di altra musica: David Bowie

di Athos Enrile

La scomparsa di David Bowie mi ha colto di sorpresa, perché l’uscita di un nuovo album, tre giorni fa, proprio il giorno del suo sessantanovesimo compleanno, sapeva più di un punto di partenza, una energica spinta verso un nuovo percorso, magari puntellato da live promulgativi.

Diventa al contrario il pezzo pregiato della sua eredità, perché l’associazione tra musica e dramma provoca una solennità che avvolgerà per sempre il disco di commiato. E poi veniva più naturale pensare al futuro, perché progettare nuovi dischi di questi tempi non è cosa per tutti, perché il suo reale stato di salute non era conosciuto dalla massa, perché 69 anni sono ormai età da giovanotto e perché… Bowie è Bowie!

Impossibile non avere ricordi legati a qualche suo brano… la sua trasversalità musicale lo rendeva patrimonio di tutti, senza distinzioni sociali o anagrafiche.

Lo seguivo da sempre, affascinato e turbato, nell’adolescenza, da quella sua ambiguità, dal suo personaggio camaleontico che lo ha reso l’archetipo di generazioni di musicisti e animali da palco che da lui hanno tratto spunto.

Non traccerò alcun riepilogo della sua vita o delle sue opere, lavoro su cui si tufferanno, correttamente, in molti, ma preferisco lasciare un piccolo stato d’animo personale legato alla sua musica.

E ritorno al mio turbamento adolescenziale, quel disagio interiore che le canzoni di Bowie, per tutta la vita, hanno riportato a galla, e credo che questa prerogativa, la capacità di provocare nel tempo forti e immutati sentimenti, dia la misura della grandezza di un artista.

Nel 1981 viene pubblicato un film che mostra la dura e cruda realtà di un certo mondo giovanile: “Christiane F. – Noi, i ragazzi dello zoo di Berlino”.

Film drammatico, ambientato in Germania, ispirato da una storia vera, svela al mondo il problema della tossicodipendenza e della prostituzione giovanile correlata, e presenta una colonna sonora realizzata da canzoni di David Bowie, composte tra il 1975 e il 1978, periodo di ambientazione del racconto.

E il primo “buco” di Christiane arriva proprio nel corso di un post concerto di Bowie, una scena che in quei giorni vidi ripetutamente partecipando a festival ed eventi, e i cui protagonisti erano miei coetanei.

Ecco, ogni volta che ascolto “Heroes” mi si para davanti un mondo visto da vicino e la musica mi permette di viaggiare nel tempo e di non dimenticare, di sentire vero dolore, di tornare ad un passato che propone pesanti strascichi nell’attuale quotidianità.

Credo che tutto questo possa essere il vero valore aggiunto, molto più del… “ha una bella voce; è un grande interprete; un artista completo; un bravo attore” e così via.

[youtube id=”mG6sXLQwlJU”]

Un’altra piccola riflessione dettata dal momento emotivo.
Sono stato fortunato, musicalmente parlando, per l’aver vissuto un periodo d’oro, fatto di artisti straordinari che non hanno mai smesso di evolvere e stupire ma, salvo l’immarcescibile Keith Richards, tutto il resto ha un termine, e anno dopo anno la lista delle dipartite si allunga: nessun pianto, sono le leggi della vita, ma mi chiedo… chi sono gli eredi? Chi prenderà il posto di Bowie and friends? Quali musiche riusciranno ad accompagnarci nei momenti significativi del nostro percorso?

Canzoni, artisti e contesto sociale sono un tutt’uno, un triangolo che non può avere latitanze se si vuole creare materia duratura, e ciò che vedo attorno a me, salvo poche eccezioni, non mi soddisfa.

Mi aggancio quindi alle mie certezze del passato, e al nuovo trasmesso da uomini antichi, come David Bowie, che prima di lasciarci ci ha regalato qualcosa di prezioso, che ad ogni nuovo passaggio ricorderà ad ogni ascoltatore sensibile e virtuoso che la buona musica ha grande valore terapeutico, e se non salva le nostre vite almeno prova a curarle tamponando ogni ferita.
Arrivederci David!

[youtube id=”y-JqH1M4Ya8″]

Facebook Comments

Latest Posts

I piu' letti

Resta in contatto

Per essere aggiornato con tutte le ultime notizie, offerte e annunci speciali.