14 C
Milano
martedì, Aprile 7, 2020

“Niente sarà come prima” Il nuovo film da vivere – Proposta di concerti virtuali e streaming

Diciamolo chiaro, il Coronavirus ci insegna molte cose, ma una su tutti: cambiare il nostro modo di pensare e di agire, quindi di vivere....

Ultimi post

Coca Cola e Cremonini insieme per Croce Rossa Italiana: una donazione e una campagna di crowdfunding #ungiornomigliore

Per dare un contributo concreto alla lotta all’epidemia di COVID-19 in Italia, dopo una donazione di 1,3 milioni di euro, parte la seconda fase a...

KATY PERRY ESCE CON “NEVER WORN WHITE” – VIDEO

"Never Worn White", il nuovo singolo di Katy Perry.  La ballata è stata scritta da Katy con Johan Carlsson, John Ryan, Jacob Kasher Hindlin...

L’Italia in una stanza, tutti i numeri e i nomi di un successo

Oltre 200 mila spettatori in due giorni, 1.500 gli artisti coinvolti. Raccolti 50 mila euro per la Protezione Civile. Tutti i numeri e i...

Turchia: morta l’attivista e cantante Helin Boker dopo 228 giorni di sciopero della fame

Si è conclusa così la battaglia di Helin Boker cantante dei Grup Yorum, band simbolo della sinistra turca fin dagli anni Ottanta, che dopo...

TERZO LIVE SHOW DELLA 9na EDIZIONE DI X FACTOR ITALIA

Voto Autore

di Marco Fioravanti e Mela Giannini

Saremo brevi questa sera, visto che erano in studio nostre colleghe di redazione, che ci evinceranno, prossimamente, su quanto accaduto in questo 3rzo Live Show di X Factor Italia.

Quello che da casa si è percepito è che questa edizione è sempre più ingessata. Questa sera, MOLTO più che per i due Live precedenti, a dominare la scena è stata una enorme, insostenibile e dilagante NOIA!

Il programma non decolla assolutamente, anzi, peggiora di Live in Live.

I Gruppi sembrano sopravvalutati, e a parte i soliti bravi, Luca, Enrica (anche se farle cantare una canzone di Macy Gray è stata una mossa eccessiva e sbagliata), Davide e Giosada (anche lui, questa sera, non è stato brillante come le altre sere, strafacendo e rovinando una canzone dei Doors), tutto il resto, già al terzo Live, ha già stancato.

Anche questa sera la scelta delle canzoni è stata discutibile, perchè i brani assegnati sono risultati incapaci di valorizzare i concorrenti, specie, ad esempio, per gli Urban, che hanno suonato e cantato una canzone dei Nirvana, storpiata totalmente dall’egocentrismo di Fedez. Siamo d’accordo con Mika sul fatto che i due ragazzini non sapevano nemmeno quello che dei Nirvana stavano cantando, nonostante il “pistolotto” introduttivo (e saccente) iniziale dello stesso Fedez.

E alla fine, ad Eleonora, la bellissima “Ma il cielo è sempre più blu” di Rino Gaetano non ha portato fortuna, perchè esce MERITATAMENTE. Dopo tre Live, finalmente, i giudici hanno capito, molto dopo della gente a casa, che non basta il “personaggio/fenomeno” sul palco, bisogna anche avere le minime basi per cantare.

Poi lo sfogo in diretta, ad Xtra Factor, di Eleonora racchiude tutto quello che di peggio si può dire di un talent:”Prima mi hanno illuso e poi…” (e per fortuna per Sky, e produzione annessa e s-conessa, che c’era la Maionchi a gestire un momento così delicato, perchè nessun altro sarebbe stato capace…e le figure becere le avrebbero fatte in molti in quel frangente).

E’ questo uno dei grandi limiti dei talent: tante belle parole, tanti complimenti, tante illusioni e poca realtà verso i concorrenti, mentre si usa (e abusa) dei ragazzi, su quei palchi, per tenere fondamentalmente in piedi uno spettacolo televisivo, con inserzionisti pubblicitari che vogliono solo “ascolti” e che dei ragazzi e della musica poco importa.

Stendiamo poi un velo pietosissimo sull’ospite di questa sera. A causa di un attimo di distrazione, si è avuti la sensazione che sul palco, questa sera, ci fosse Gianna Nannini. Quando poi si è realizzato che non era la Nannini, per un altro attimo si è invece pensato di aver sbagliato programma, e che invece di essere su Sky, si era passati per sbaglio sulla RAI a vedere “Tale & Quale Show”.

Ma, alla fine di tutto, per fortuna (ancora una volta) che c’è la Mara!
E lei continua essere l’unico vero respiro d’aria pura e cura contro la narcolessia che questa edizione si porta con se e che infonde impunemente.

Latest Posts

Coca Cola e Cremonini insieme per Croce Rossa Italiana: una donazione e una campagna di crowdfunding #ungiornomigliore

Per dare un contributo concreto alla lotta all’epidemia di COVID-19 in Italia, dopo una donazione di 1,3 milioni di euro, parte la seconda fase a...

KATY PERRY ESCE CON “NEVER WORN WHITE” – VIDEO

"Never Worn White", il nuovo singolo di Katy Perry.  La ballata è stata scritta da Katy con Johan Carlsson, John Ryan, Jacob Kasher Hindlin...

L’Italia in una stanza, tutti i numeri e i nomi di un successo

Oltre 200 mila spettatori in due giorni, 1.500 gli artisti coinvolti. Raccolti 50 mila euro per la Protezione Civile. Tutti i numeri e i...

Turchia: morta l’attivista e cantante Helin Boker dopo 228 giorni di sciopero della fame

Si è conclusa così la battaglia di Helin Boker cantante dei Grup Yorum, band simbolo della sinistra turca fin dagli anni Ottanta, che dopo...

I piu' letti

Analisi del testo “Fin che la barca va”

di Alberto Salerno So che a molti sembrerà strano che io abbia deciso di affrontare l’analisi di questo grande successo di Orietta Berti, scritto da...

LA CANZONE PROFETICA DI GIORGIO GABER: “DESTRA-SINISTRA”

di Roberto Manfredi  C’è una sola canzone che potrebbe sostituire l’inno di Mameli, è Destra-Sinistra di Giorgio Gaber. Non è solo una canzone apparente satirica,...

Viaggio nelle canzoni: Vattene amore

di Alberto Salerno Sono affezionatissimo a questa canzone, un vero emblema che rappresenta, insieme a poche altre, il Festival di Sanremo. Minghi e Panella ne...

Viaggio nelle canzoni: “Il più grande spettacolo dopo il big bang” di Jovanotti

di Alberto Salerno Jovanotti e "Il più grande spettacolo dopo il big bang" - Fonte Testo Wikipedia: Il brano è caratterizzato da un sound rock,  che il...

La lunga storia della proprietà dell’Edizioni delle canzoni dei Beatles dal 1963 fino ai giorni nostri

di Claudio Ramponi Per comprendere meglio l'intera vicenda bisogna fare un salto nel passato e conoscere di un personaggio chiave: Dick James. Nato a Londra nel 1920,...

Resta in contatto

Per essere aggiornato con tutte le ultime notizie, offerte e annunci speciali.