29.4 C
Milano
venerdì, Maggio 20, 2022
No menu items!

Ultimi post

Dovresti imparare a mirare in alto: Oggi parlo io

di Angela Paonessa

Quanto la musica abbia donato nei secoli trascorsi con un valore equivalente all’antimateria, a quanto la musica verrà venduta al grammo, quando la musica ripagherà i nostri sacrifici…quanto, quanto, quando.

Lei, che ama apparire immensa o grande come un granello di sabbia non lascerà scivolare nella tua giornata cupa l’ultimo sorriso rimasto, quindi… lascia perdere quelle domande e non pretendere che tutto al mondo ti sia dovuto.

Non penso sia un’ottima idea il talent, anzi, ne sono certa, ho visto così tante distruzioni da poterle trascrivere sul mio foglio preferito, quello puro e bianco.

Dovresti imparare a mirare in alto, a convertire le idee in iniziative, dal 2015 in poi, diventando leader del tuo destino.

Servirebbe la forza che già possiedi, la tentazione di chiedere scusa se hai avuto torto, servirebbe ricrederci perchè la musica è qui, oggi. E se in principio è stata la pietra uno strumento, il ramo di un albero, la pioggia ed una foglia la voce, se la nascita è un fattore naturale e se i tuoi occhi sanno ancora brillare di luce propria, allora, non puoi negarne l’importanza primordiale.

Ma dimmi, quanti di noi sarebbero disposti ad essere leali, e spiegami perchè non vale più la voglia di lottare per difendere il sistema genuino di un suono, dammi un motivo per non comprare un vinile, per non comprare un cd, per non toccare l’esistenza con mano, io che mi emoziono con il cadere dei fiocchi di neve, che sorrido e rispondo sempre grazie alla luce del mattino.

L’evoluzione non è la rivoluzione che appartiene al vento, abbiamo sbagliato tutti a pensare che un virtual file potesse immedesimarsi negli strumenti, nei bassi sonoristici, potesse persino nutrire le nostre orecchie. E non ci abbiamo capito niente, se per risparmiare venti euro l’abbiamo tradita e non le abbiamo chiesto scusa, senza rimorso alcuno.

E se ti chiedessi quali sono i 5 motivi che spingono una persona a privarsi del piacere concreto di un acquisto in un negozio di dischi o dell’acquisto online, se ti chiedessi della pirateria, cosa risponderesti?

Il mondo della musica, un mondo di scadenze, di fisicità, di bravura, pianto e talento.

Si apre il sipario. Oggi, parlo io.

Facebook Comments

Latest Posts

I piu' letti

Resta in contatto

Per essere aggiornato con tutte le ultime notizie, offerte e annunci speciali.