Home Cult Music IVAN GRAZIANI: un concerto e una riedizione di un Album Live per...

IVAN GRAZIANI: un concerto e una riedizione di un Album Live per festeggiare i 70 anni dalla sua nascita

Oggi nasceva Ivan Graziani. Avrebbe compiuto 70 anni. Per festeggiare questo evento ci sarà un concerto nella sua città, Teramo, che segue l'uscita in digitale e cd di un doppio album live, “Parla tu (Live)” , uscito nell'82 in vinile. Di questi giorni la ripubblicazione, sempre in digitale, dell'album dell'86 “Piknic”.

3922
0
SHARE
Voto Autore

di Athos Enrile

Il 6 ottobre del 1945 nasceva Ivan Graziani: sarebbe questo il suo settantesimo compleanno.

La sua dimensione artistica è conosciuta e diffusa anche tra i più giovani, quelli che non hanno vissuto il periodo fecondo, e alcuni brani sono entrati con forza nella categoria degli evergreen. Il fan club è vivo e il mito di Graziani è alimentato dall’operato dei figli, Filippo e Tommy, che hanno raccolto l’eredità del padre.

Per celebrare il momento significativo verrà proposta a Teramo – la sua città – una manifestazione live organizzata dall’Associazione Culturale “Pigro”, evento che culminerà con il concerto serale che vedrà protagonisti i due figli:  con il supporto dei musicisti che hanno accompagnato Ivan nei suoi tour, saranno ricordati i suoi più grandi successi.

da-inserire-su-TERAMO

Ma non basta. Facciamo un passo indietro: è il 1982 e Ivan Graziani rilascia un doppio album dal vivo,Parla tu (Live), una sintesi di 2 anni di concerti tenuti in giro per l’Italia, le cose migliori di un lungo percorso. La band che lo accompagna è formata da Daniele Angelini alla chitarra, Fosco Foschini al basso, Maurizio “Pastrocchio” Lucantoni tastiere e Gilberto “Attila” Rossi alla batteria.

Quel disco, che conobbe solo la versione “vinile”, esce ora in formato CD e in digitale e, al di là del momento celebrativo, diventa l’occasione per riscoprire un sound incredibile, probabilmente non conosciuto da tutti.

Senza titolo-1

La tracklist comprende:
1) Doctor Jekyll & Mister Hyde
2) Angelina
3) Taglia la testa al gallo
4) Pigro
5) Fuoco sulla collina
6) Lontano dalla paura
7) Isabella sul treno
8) Lugano addio
9) Paolina
10) Agnese
11) Motocross
12) Monna Lisa
13) Digos Boogie
14) Parla tu

Chi non riconoscerebbe i suoi pezzi più famosi, come Agnese, Lugano addio, Pigro, Paolina o Monna Lisa?

Ma ciò che non ci si può aspettare, se non si è preparati, è l’energia, la capacità di coinvolgimento, il vero rock che esce fuori da una superba band guidata da Graziani, un chitarrista elettrico superlativo, con una voce anomala, lontana da ogni stereotipo e codifica, come era naturale in quei tempi.

IvanGraziani_0004-Aw

Condensare in poche righe una storia così ricca non renderebbe giustizia al personaggio, ma credo che, dopo l’attento ascolto di “Parla tu (live)” – che avevo colpevolmente rimosso dalla memoria – il disco possa diventare realmente rappresentativo della musica di Ivan Graziani, che non si può relegare a movimento di un epoca passata, ma è da considerare piuttosto un pezzo di storia incancellabile.

Cantautore, apprezzato in modo trasversale, pittore, disegnatore… artista oltre la musica, presentava a mio giudizio una doppia anima, quella dal tratto romantico e sentimentale e una da vero rocker, da performer, voglioso, anche, di superare i limiti da altri “suggeriti”, imponendo la convivenza tra sonorità potenti e soffici liriche.

Questo cuore  riemerge grazie alla nuova iniziativa di BMG Rights Management e Sony Music Italia che, in collaborazione con l’Associazione Culturale “Pigro”, hanno pensato di rendere diversamente fruibile questo live.

004813782_500

Ed è sempre di questi giorni la ripubblicazione, solo in digitale, di  Piknic”, un album ormai fuori catalogo, l’ultima registrazione per la Numero Uno, risalente al 1986.

Una grande occasione per ricordare, riavvicinarsi o conoscere un grande artista scomparso troppo giovane.

Ecco un esempio di live che… mi fa impazzire!

[youtube id=”O8nH-V2aVl4″]

Commento su Faremusic.it

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here