Home Angolo FANS VALERIO SCANU di Giò Santina Valerio Scanu: VSLIVE 2015, terza tappa a Pianella, on the road nelle...

Valerio Scanu: VSLIVE 2015, terza tappa a Pianella, on the road nelle piazze

1873
0
SHARE
Voto Autore

di Giò Allegri
Sulle colline d’Abruzzo, precisamente a Pianella (un paese raggiungibile  in un continuo sali/scendi, con magnifici paesaggi), a pochi km da Pescara e Chieti si svolge, annualmente, una festa religiosa molto sentita e seguita.

Valerio Scanu è stato chiamato, in qualità di ospite canoro, per chiudere, con il suo concerto, i festeggiamenti, nella serata del 2 luglio 2015. Gli organizzatori ed il  comitato hanno, infatti, sempre cercato di invitare artisti di fama, per creare affluenza. Negli anni precedenti, ad esempio, sono stati ospitati Fogli, Barbarossa, Cotugno, Tozzi.

La scelta di Scanu, è stata dettata dalla volontà di coinvolgere, maggiormente, la frangia più giovane, dei visitatori, che in passato, snobbava tali concerti. L’obiettivo è stato raggiunto e la presenza di questo artista, venticinquenne, ha richiamato molto pubblico. Io ero là…

Il palco non era, purtroppo, situato in una piazza, bensí in uno slargo, un po’ scomodo e ristretto, fra le vie d’accesso. Lo show è  iniziato verso le 22,15, dopo il terminare  di uno spettacolo pirotecnico molto bello e curato.

11703252_10152902805182015_4157376495774777659_o
La scaletta è stata estremamente dinamica: brani ritmati ed accattivanti, come l’ultimo singolo “Alone“, in lingua inglese, sapientemente alternati a successi meno recenti o più noti al pubblico Scanu è una persona molto garbata e mai straripante: tuttavia, ha scelto di mostrare, in questo frangente, anche l’aria più “scanzonata”, che alcuni telespettatori hanno imparato a conoscere, attraverso la partecipazione ad alcuni, recenti, programmi televisivi di successo.

Ecco, così l’introduzione delle  imitazioni di Al Bano, Oxa e Berti, che sono diventate complete esecuzioni dei rispettivi famosissimi brani.  Il pubblico, sebbene, forse non abituato ad uno show così allegro, ha mostrato di gradirle molto.

Cosí come è stato, per la straordinaria esecuzione del pezzo reso celebre da  C.Villa  “Un amore così grande”: Valerio ha fatto esplodere la sua, arcinota, potenza vocale- senza strafare – bensì con una grandissima classe: apoteosi, meritatissima.

Sono state grandemente apprezzate, anche le riletture di Mia Martini, in particolare sul brano “Cu ‘mme” (canzone cantata nella trasmissione Rai “Napoli prima & dopo”): tale brano, scritto da Gragnianiello, ed eseguito anche da R. Murolo, è ormai un classico della canzone napoletana. Scanu ha molta dimestichezza con tale genere, che ha cavalcato già  in passato, grazie alla stima del maestro E.Campagnoli che, più volte, lo ha cercato per la grande bravura e scioltezza con cui pennella le difficili canzoni della tradizione partenopea.

L’atmosfera ,ormai calda , è scivolata verso un finale esplosivo: ”And I’m telling you”, tratta dal musical Dreamgirls, è un brano che presenta grandi difficoltà, ma, ormai, entrato a far parte dei cavalli di battaglia di Scanu ,che la interpreta con una grandissima passione.

11754856_10152902805007015_8021447959379513377_o
In un crescendo rossiniano, si giunge a “ Feeling good”, che chiude il concerto con una perfetta “autodichiarazione d’intenti”, offerta dal  bel testo e dalla grinta con cui Valerio sottolinea i passaggi essenziali. Chi ne avesse in mente la versione di M.Bublé, non resterebbe deluso dall’intensità regalata da questa esecuzione.

Una vocalità  elegantissima, mai prepotente, ma presente dalla prima all’ultima nota emessa è, forse, la cosa che maggiormente colpisce chi si avvicina ad un live come questo, magari conoscendo pochi brani dell’artista in questione.

Simpatico e ammiccante, Scanu ha scaldato i presenti coinvolgendoli, grazie anche al botta e risposta con alcune fans in prima fila. Non poteva mancare, al termine, il momento di incontro con chi desiderava complimentarsi, semplicemente salutare o scattare una foto, che magari sfocata, mossa o dilettante, sottolineasse il ricordo di aver assistito ad uno spettacolo completo, curatissimo e ben rodato di un giovane talentuosissimo cui manca solo una cosa: la possibilità di spaziare maggiormente nel mondo musicale e, soprattutto, radiofonico. Se vi ho incuriosito, cercate qualche pezzo sul web ed ascoltate senza preconcetti, una voce straordinaria.

Fonte Foto: Dalla Pagina Ufficiale di Valerio Scanu, copyright DILETTA

Commento su Faremusic.it

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here