17.8 C
Milano
lunedì, Giugno 1, 2020

Concerti e Tour annullati e rinviati: Ferro, Vasco, Cremonini, Baglioni e tanti altri, si fermano

Da Tiziano Ferro a Vasco Rossi, da Ligabue a Cesare Cremonini, da Zucchero a Degregori i concerti del 2020 annullati e rinviati al 2021

Ultimi post

America a ferro e fuoco – Proteste del mondo della musica contro il razzismo e Trump

In America molti personaggi del mondo della musica chiedono giustizia per la morte di George Floyd scagliandosi contro Trump  

I lavoratori dello spettacolo scendono in piazza in 13 città

I lavoratori dello spettacolo e della cultura, riuniti in un Coordinamento nazionale di realtà, oggi sono scesi in piazza in 13 città italiane

BRUNORI SAS CEDE I RICAVATI DEL MERCHANDISING ALLO STAFF RIMASTO SENZA LAVORO

Nobile gesto quello del cantautore Brunori sas, che cede i ricavati del merchandising del nuovo album Cip! al suo staff rimasto senza concerti e senza lavoro

Vecchioni: «Nessuna città, nessuna regione italiana può vivere, se muore Milano»

Vecchioni ha ragione, quando parla della “sua” Milano: «Nessun paese, nessuna città, nessuna regione italiana può vivere, se muore Milano»

“Eclissi totale” il nuovo singolo per l’estate di Raf

Voto Autore

di Andrea Amendolagine

Da Venerdì 11 Luglio entra ufficialmente in rotazione radiofonica il nuovo singolo di Raf dal titolo “Eclissi totale“, terzo estratto e traccia d’apertura dell’ultimo lavoro “Sono io“.

Il cantautore di “Il battito animale“, “Sei la più bella del mondo” e “Infinito” (giusto per citare alcune celebri hit estive della sua carriera) cambia scuderia e passa tra le file della Universal, rinnovando il suo amore per l’ElettroPop mixato ad originali soluzioni cantautorali, che lo hanno reso un punto di riferimento per pubblico e colleghi da più di 30 anni.

raf-sono-io-default
Il concetto che recita “L’amore è una marea, come distrugge, crea“, già intonato nel brano “Superstiti” del 2004, vieni qui ripreso, approfondito ed elaborato in chiave più nostalgica ed intimista: i ricordi di una storia d’amore vissuta nella piena felicità, disinteressandosi della sorte ad essa destinata (“Senza fermarsi nemmeno un istante a chiedersi -Domani come sarà?-“), sono lo spunto per una riflessione interiore sull’impatto emozionale provato (“Evitando uno scontro frontale ci siamo schiantati per bene!“), denotando un disorientamento che porta ad una rivalutazione complessiva del tutto (“Tu chiamalo, se vuoi, per nome, io non so chiamarlo amore, è circostanza“), per poi giungere ad una conclusione in chiave di speranza nel ritorno della felicità anche se vana, ricercata ed apparentemente ritrovata con la propria mente (“Nel giorno in cui tutto è vero e distante, un bagno di luce sorprenderà abbracciati ancora“).

Raf
Introspezione pura in un pezzo scritto da Raf insieme a Luca Vicini e Piero Romitelli (ex componente dei PQuadro) e suonato a quattro mani da Luca Vicini e Raf.

L’arrangiamento ElettroPop tesse le strofe (che ricordano a tratti lo stile del noto hitmaker Roberto Casalino) per poi giungere all’inciso, composto di un giro di note dotato di una forte capacità magnetica per le nuove generazioni, un po’ distratte da “allegri tormentoni“, e che un grande fan di Raf sa riconoscere nella sua disarmante originalità e qualità rinnovata.

Latest Posts

America a ferro e fuoco – Proteste del mondo della musica contro il razzismo e Trump

In America molti personaggi del mondo della musica chiedono giustizia per la morte di George Floyd scagliandosi contro Trump  

I lavoratori dello spettacolo scendono in piazza in 13 città

I lavoratori dello spettacolo e della cultura, riuniti in un Coordinamento nazionale di realtà, oggi sono scesi in piazza in 13 città italiane

BRUNORI SAS CEDE I RICAVATI DEL MERCHANDISING ALLO STAFF RIMASTO SENZA LAVORO

Nobile gesto quello del cantautore Brunori sas, che cede i ricavati del merchandising del nuovo album Cip! al suo staff rimasto senza concerti e senza lavoro

Vecchioni: «Nessuna città, nessuna regione italiana può vivere, se muore Milano»

Vecchioni ha ragione, quando parla della “sua” Milano: «Nessun paese, nessuna città, nessuna regione italiana può vivere, se muore Milano»

I piu' letti

Resta in contatto

Per essere aggiornato con tutte le ultime notizie, offerte e annunci speciali.