16.4 C
Milano
martedì, Maggio 18, 2021

Ultimi post

Giancarlo Bigazzi e la musica italiana

Voto Autore

di Giuseppe Santoro
Il suo nome, per chi bazzica dietro le quinte delle case discografiche e per chi vive di musica in Italia, è sicuramente molto conosciuto e apprezzato.
Ma a pensarci bene, soprattutto per i non addetti ai lavori, Giancarlo Bigazzi dovrebbe ricordare dei momenti davvero emozionanti.
Chi non ha mai voluto una donna a tutti i costi come Raf in “Ti pretendo”? Chi non ha mai cantato a squarciagola “Si può dare di più”? Chi non ha mai dedicato alla propria fidanzata “Ti amo” di Umberto Tozzi e magari, dopo un addio, “Bella stronza” di Marco Masini?

1090969-9098012
Ecco, Bigazzi è stato l’autore (o il coautore) di tutte queste grandi canzoni che hanno fatto storia e che ancora a distanza di più di trent’anni, continuano ad essere ascoltate da tante generazioni. D’altronde si sa che la vera arte non passa mai di moda.

Eppure il grande paroliere e musicista fiorentino, che nel mondo ha venduto 200 milioni di dischi (alcuni anche come produttore), scrivendo pagine fondamentali della musica italiana, è stato sempre molto schivo di carattere e ha preferito mettere davanti la sua arte al puro spettacolo.

Non amava molto apparire nonostante fosse un tipo esuberante, tanto che per 25 anni ha fatto parte del gruppo musicale degli Squallor; con un’ironia dissacrante e un linguaggio volgare quanto spesso geniale, la band prendeva in giro la società e i suoi tabù rompendo gli schemi e facendo da apripista per tanti altri gruppi demenziali nati successivamente.

bigazzi_gallery_foto17

La sua capacità di cambiare spesso genere, si può riscontrare anche all’interno della musica leggera; è lui l’autore di “Rose rosse”, ma anche di “Gloria” e de “Gli uomini non cambiano”, brano quest’ultimo, interpretato in maniera magnifica dall’indimenticabile Mia Martini.

La cosa ancora più incredibile però, è che di un genio di questa portata se ne sia parlato veramente poco, se non in occasione della sua scomparsa, nel Gennaio del 2012. Dovrebbe essere riconosciuto il suo valore e quello che ha donato alla musica italiana, oggi davvero troppo piccola in confronto ad artisti di questo tipo.
.
.
Fonte Foto Sito GB Music di Giancarlo Bigazzi
.
VIDEO- Mia Martini -Gli uomini non cambiano
[youtube id=”g1nrmqM0XWY”]

Facebook Comments

Latest Posts

I piu' letti

Resta in contatto

Per essere aggiornato con tutte le ultime notizie, offerte e annunci speciali.

Facebook Comments