Home Cult Music Ciro Perrino e i concerti in salotto

Ciro Perrino e i concerti in salotto

1085
0
SHARE
Voto Autore

di Athos Enrile
Ecco una forma espressiva musicale che mi mancava.

Una forma espressiva musicale, sicuramente una novità per l’Italia.
Ciro Perrino
è attivo sulla scena musicale sin dalla fine degli anni ’60, ed è ricordato dagli amanti della musica progressiva come fondatore de IL SISTEMA e, successivamente, di CELESTE. Dalle percussioni alle tastiere, dal rock alla musica colta, dall’esecuzione alla composizione, dal lavoro di gruppo a quello solista, Perrino non ha mai smesso di sperimentare, creare e trovare nuovi modi di comunicare il suo lavoro e la sua passione. In un momento così difficile per il mondo musicale, dove il “mestiere” di musicista sembra solo abbinato alla visibilità data dai media, e dove il frutto del proprio lavoro non riesce ad avere riscontro adeguato, Ciro Perrino… invita tutti a casa, e propone un concerto per pochi fortunati, nell’intimità della dimensione familiare, dove l’artista e l’audience diventano un tutt’uno e dove si ritrova la magia antica legata alla scoperta collettiva di una nuova atmosfera sonora. E se fosse questa la nuova strada da seguire?

Racconta Perrino… L’idea dei Concerti in Salotto nasce dal mio desiderio di creare uno spazio di ascolto della mia musica per interagire con essa a livello più profondo. Ho notato che la mia presenza in un ambiente intimo come quello di una casa, a contatto con un uditorio limitato a poche persone crea una magia molto particolare, una sorta di fascinazione, che consente di “sentire” la Musica anche con gli altri sensi del proprio corpo. L’ambiente raccolto invita maggiormente alla concentrazione e permette di seguire il flusso di note come un viaggio onirico. Questo è uno degli aspetti del mio progetto Music Vision Path che permette all’ascoltatore di sperimentare un viaggio emozionale interiore che porta rilassamento, pace e benessere.

Sito web di Ciro Perrino—> QUI – Pagina Facebook di Ciro Perrino—>QUI


SHARE
Previous articleLa dolce vita
Next articleSIAE addio? Decentralizzare per digitalizzare – INTERVISTA all’Avv. Tramacere
Athos Enrile
Da sempre immerso nella musica, coltiva la passione per la scrittura, con un’attenzione particolare alla descrizione dei concerti e alle interviste. Gestore di numerosi spazi in rete e collaboratore con diverse riviste specializzate, è coautore del libro “Cosa resterà di me” e dell’e-book “Le ali della musica”. Appassionato di strumenti - che utilizza in modo mediocre - ha avuto la possibilità di condividere pillole di palco con leggende del rock e di partecipare ad un album (in un brano) in qualità di mandolinista… elettrico! Presentatore in numerosi eventi, conduttore in molteplici presentazioni, condivide orgogliosamente con i compagni di viaggio di MusicArTeam (associazione di cui è presidente) il web magazine MAT2020.

Commento su Faremusic.it

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here