20.3 C
Milano
mercoledì, Agosto 4, 2021

Ultimi post

Caparezza con “Exuvia” racconta con intelligenza i percorsi da cui fuggire – RECENSIONE

Voto Autore

CAPAREZZA è tornato con il nuovo album “EXUVIA, ottavo disco in studio. L’album contiene quattordici brani scritti e cinque brevi intermezzi, composti, prodotti da Caparezza e mixati da Chris Lord-Alge.

.
Eccoci qua con l’ultimo lavoro di Caparezza, a due anni e mezzo di distanza dal precedente.

Capita raramente che l’ascolto di un CD di recente produzione invogli ad insistere ed attardarsi, troppo spesso invece la naturale curiosità viene soffocata dall’immediata individuazione di banalità in confezione paracula, di furbetterie occhieggianti all’estetica (!?) del momento, di ingenuità compositive o di arrangiamento e via amabilmente annoiandosi.

Il nostro Michele Salvemini ancora una volta si riconferma essere una persona intelligente e colta, sia musicalmente che in generale, ed è già una prima cosa; effettivamente nella sua ormai ben lunga carriera è riuscito sempre a distinguersi con proposte sempre avanti al gusto del pubblico di massa, e non indietro alle tendenze più becere di questo.

Parlando più nello specifico, il disco si compone di ben diciannove tracce, quattordici brani e cinque brevi intermezzi, ed è un “concept album” di progettazione ricca di significati e di contenuti.

Il tema conduttore è quello di una persona che scappa da una prigione per far perdere le proprie tracce in una foresta, ma in realtà si tratta di una riflessione su tutta la vita, le sue gabbie, le direzioni sbagliate involontarie o indotte, gli errori da correggere ed i percorsi da cui fuggire.

caparezza

Va da sé che non mancano dei riferimenti autobiografici. Il nostro vanta ormai vari lustri di carriera e di vita ed è difficile che una persona con dei sensi in testa non colga l’occasione per esprimere qualcosa veramente di sé, approfittando della forma artistica che gli è congeniale.

Si tratta di musica contemporanea, ben scritta, ben arrangiata, prodotta ed eseguita. C’è di tutto: suoni attuali usati con gusto e misura, sempre al servizio della musica e non in sostituzione; testi importanti, scritti bene e ricchissimi di contenuti, da riascoltare più e più volte in modo da poter cogliere veramente tutto e tutti i riferimenti.

C’è la melodia, ci sono le armonie, non banali e sempre ben sistemate, c’è il mestiere di chi ha suonato con conoscenza e passione e non nel tentativo di riprodurre semplicemente delle sonorità di successo.

I brani presentano via via delle scelte sempre azzeccate, fresche e colorate come l’alternanza tra il basso suonato con il plettro o quello synt, la timbrica del Rhodes o degli archi, la chitarra distorta o jazzy, la voce di sentimento latinoamericano (“El sendero”) o angelico (“La voce”) o semplicemente rock. Si può volteggiare tra una traccia e l’altra anche in modo casuale: i testi forniscono tutti una miniera di spunti di curiosità e riflessione ma soprattutto dimostrano che non necessariamente una modalità di espressione musicale molto attuale debba essere rozza, sia nella costruzione italiana che nel suo rapporto con la musica, sempre che questa non si limiti ad una base scaricata da Internet o poco più.

Proprio da questi aspetti può forse scaturire la più efficace sintesi di una descrizione di questo lavoro: è un disco in cui ogni brano ha una propria specifica valenza, una propria dimensione ed un proprio spessore.

Un disco di dedizione ed amore per la creazione e la produzione musicale, all’interno dei propri mondi e della propria cifra stilistica ma con grande rispetto per i giusti canoni musicali e produttivi, mai in contrasto con essi o addirittura offensivo nei loro riguardi, come purtroppo oramai accade quasi sempre.

caparezza

Tracklist “Exuvia”

“Canthology” feat. Matthew Marcantonio
“Fugadà”
“Una voce” skit
“El Sendero” feat. Mishel Domenssain
“Campione dei Novanta”
“La Matrigna” skit
“Contronatura”
“Eterno Paradosso”
“Marco e Ludo” skit
La Scelta
“Azzera Pace”
“Eyes Wide Shut”
“Ghost Memo” skit
“Come Pripyat”
“Il Mondo Dopo Lewis Carroll”
“Pi Esse” skit
“Zeit”
“La Certa”
“Exuvia”

caparezza

Facebook Comments

Latest Posts

I piu' letti

Resta in contatto

Per essere aggiornato con tutte le ultime notizie, offerte e annunci speciali.

Facebook Comments