20 C
Milano
giovedì, Febbraio 25, 2021

Sanremo 2021: CTS approva – Cosa prevede il protocollo Rai

La nuova edizione del Festival di Sanremo ha avuto l'OK del CTS che ha approvato il protocollo presentato dalla Rai. Ecco cosa prevede

Ultimi post

Gianna Nannini: è polemica con i sindacati di polizia per il video di “L’aria sta finendo”

Voto Utenti
[Total: 1 Average: 3]

È polemica tra la Polizia di Stato e Gianna Nannini per alcune immagini apparse nel videoclip del suo ultimo singolo “L’aria sta finendo”. 

.
L’antefatto, sul video, che è un cartone animato, appaiono alcuni poliziotti con la faccia da maiale che prendono a manganellate un uomo di colore disteso per terra; in altre immagini si vede una schiera di poliziotti in tenuta antisommossa, sempre con le sembianze da maiali.

Sdegno da parte della Polizia che ha così risposto alla provocazione, queste le parole del segretario del sindacato del reparto mobile della Polizia Andrea Cecchini:

Cantanti e opinionisti vedono fascismo dappertutto, ma non si azzardino ad accomunarci a regimi dittatoriali e ai maiali. Non accettiamo di vedere maiali in divisa antisommossa picchiare selvaggiamente e brutalmente delle persone di colore a terra e non accettiamo più che le Istituzioni non prendano mai una posizione. Farci passare da razzisti e violenti è l’arte demagogica di una ideologia che chiede e vuole solo impunità per spacciatori, facinorosi e assassini. Ma a tutto c’è un limite, e questa è una diffamazione bella e buona, gravissima e aggravata”.

Queste le parole di Domenico Pianese, segretario generale del sindacato di Polizia Coisp:

Le immagini contenute nel video della Giannini sono inaccettabili, ingiuriose e istigano all’odio sociale”.

Al coro di sdegno si aggiunge la voce del segretario generale di ES Polizia Vincenzo Chianese, queste le sue parole:

Crediamo che la cantante farebbe bene a scusarsi subito con i poliziotti italiani per le immagini che aprono l’ultimo videoclip che ha pubblicato su YouTube: un’animazione che offre, soprattutto ai più giovani, una rappresentazione offensiva dei servitori dello Stato, raffigurati come maiali intenti a picchiare selvaggiamente inermi persone di colore mentre sono a terra”.

Sicuramente le immagini del video – che forse non avrebbero avuto la stessa diffusione se non ci fosse stato questo polverone alzato dalla stessa parte offesa – arrivano sull’onda del movimento Black Lives Matter e del caso George Floyd e il tutto visto da questo punto di vista ha un senso, ma è anche vero che rimangono delle immagini che offendono l’etica della Polizia di Stato italiana, specialmente di quella parte del corpo della Polizia, la maggior parte, che non merita certi accostamenti.

Ma veniamo alle parole di risposta espresse dalla Nannini, attraverso i suoi canali social, che in qualche modo vogliono mettere la parola fine a questa polemica:

Non posso credere che una canzone d’amore come L’aria sta finendo scateni tutto questo odio. La musica ha i suoi messaggi e così i video che li rappresentano. L’Arte è uno stato indipendente – aggiunge la cantante – “nessuno di noi, e me per prima sia chiaro, vuole offendere la polizia e chi rischia ogni giorno la propria vita, ma nemmeno vogliamo che un altro essere umano abusi del proprio potere. Purtroppo siamo tutti a conoscenza di tragici episodi in cui è capitato, vedi il caso di George Floyd negli USA. È per questo che nel video alcune istituzioni vengono raffigurate, per esempio, con volti di maiali e non di persone: proprio per evidenziare forme di potere degenerate e non umane. Love and peace sempre.
Gianna”.

Il video in questione è stato realizzato in animazione rotoscopica ed è scritto e diretto da Luca Lumaca.

Gianna Nannini

 

Latest Posts

I piu' letti

Resta in contatto

Per essere aggiornato con tutte le ultime notizie, offerte e annunci speciali.