Home Musica PREMIAZIONE MEI 2019: ASSEGNATI I PREMI TOP INDIE 2018

PREMIAZIONE MEI 2019: ASSEGNATI I PREMI TOP INDIE 2018

Sono stati assegnati oggi i Premi MEI Top INDIE 2018 a Sanremo presso la sala Pepi Morgia di Casa Sanremo. L'evento è stato presenziato da Giordano Sangiorgi

160
0
SHARE
mei
Crediti Foto Giordano Sangiorgi
Voto Utenti
[Total: 0 Average: 0]

Sono stati assegnati oggi i Premi MEI Top INDIE 2018 a Sanremo, alle 12:00 presso la sala Pepi Morgia di Casa Sanremo. L’evento è stato presenziato per il MEI dal suo Patron, Giordano Sangiorgi, che ha introdotto la premiazione ricordando l’importanza della Musica INDIE oggi in italia. presenti anche il produttore discografico Marco Mori e Fabio Gallo (per la Stampa).

“Ciao cuore” di Riccardo Sinigallia il miglior disco del 2018 per i 120 giornalisti che hanno votato per il “Top 2018”, il referendum sui migliori album italiani del 2018 promosso dal “Forum del giornalismo musicale” (che si svolge da tre anni al Mei di Faenza) e dall’Agimp (la neonata Associazione dei Giornalisti e critici Italiani di Musica legata ai
linguaggi Popolari) con il coordinamento di Enrico Deregibus.

Giuseppe Anastasi con “Canzoni ravvicinate del vecchio tipo” ha prevalso invece nella categoria riservata alle opere prime.

mei
Crediti Foto Giordano Sangiorgi

Mentre il mondo musicale attende il Festival di Sanremo, il Forum ha voluto per il secondo anno cercare le migliori produzioni che la musica italiana ha pubblicato nell’anno da poco trascorso. Fra i molti giurati ci sono giornalisti di ogni provenienza ed età, da quelli delle grandi testate cartacee alle webzine, dalle tv alle radio. Un così ampio e rappresentativo ventaglio di votanti ha permesso di avere un quadro attendibile delle preferenze del giornalismo e della critica musicale italiana più attenta.

Nella categoria per il disco assoluto, Sinigallia ha ottenuto 36 voti, superando con distacco gli altri finalisti, scelti nel primo turno di voto: Motta con “Vivere o morire” (che ha ottenuto 25 voti), gli Zen Circus con “Il fuoco in una stanza” (23), Cosmo con “Cosmotronic” (20), Salmo con “Playlist” (14).

Fra le opere prime, dopo Anastasi, che con 34 preferenze ha prevalso nettamente sugli altri finalisti, si sono classificati i Maneskin con “Il ballo della vita (27 voti), i Dunk con il disco omonimo (24), Paola Rossato con “Facile” (14) e Generic Animal con il disco omonimo (13). Il Mei ha deciso di assegnare a Paola Rossato, come prima donna classificata nei
dischi d’esordio, un premio speciale.

Ogni anno il MEI, con cadenza settimanale e mensile, stila delle classifiche di gradimento con i TOP per ogni categoria (singolo, video, disco, live, etichetta discografica, club, festival, contest e booking). Queste sono votate da radio e tv , new media, giornalisti, blogger e diffuse su centinaia di radio e di siti, con delle playlist Spotify di riferimento.

La media dei voti porta alla realizzazione della SUPERCLASSIFICA MEI dell’ultimo anno, che vedranno a inizio dell’anno prossimo la premiazione degli artisti in vetta al gradimento degli addetti ai lavori del mondo
indipendente.

mei
Crediti Foto Giordano Sangiorgi

I vincitori della SUPERCLASSIFICA MEI del 2018 sono:

Per la INDIE MUSIC LIKE vince MOTTA  con il singolo La nostra ultima canzone, mentre per VIDEO INDIE MUSIC LIKE e’ in testa il videoclip di GHALI intitolato Cara Italia. Per il MIGLIOR ALBUM e’ indiscussa la testa di CALCUTTA con Evergreen mentre il miglior LIVE dell’anno e’ risultato quello degli ZEN CIRCUS.

Inoltre tra gli operatori la SUPERCLASSIFICA MEI 2018 porta per le LABEL al primo posto la 42 Records, mentre tra i CLUB vince il MAGNOLIA. Tra i FESTIVAL e’ il  Ypsigrock Festival quello che ottiene il maggiore gradimento mentre tra i CONTEST  VOCI PER LA LIBERTA’ prosegue nel suo ventesimo anno  alla vetta della classifica.
Infine, tra i BOOKING si afferma LOCUSTA.

Tutti i premi saranno assegnati a Sanremo, in occasione del Festival di Sanremo, mercoledì 6 febbraio dalle ore 12 a Casa Sanremo con un evento che sara’ seguito per il MEI dal produttore Marco Mori e per la stampa da Fabio
Gallo.

SHARE
Previous articleLa noia della prima serata del Festival di Sanremo – Pagelle e impressioni del direttore
Next articleSanremo 2019: Ascolti della prima serata in calo rispetto all’anno scorso – Reazioni del Web
Adrien Viglierchio
Mi occupo di Musica e di Medicina Alternativa Olistica da oltre 22 anni. Unire queste 2 grandi Discipline Insieme è stato lo scopo della mia Vita. Il Pianoforte in Conservatorio, gli studi di Canto, le Esperienze col Jazz per 3 anni, con la Lirica per 7 anni e col Musical in Europa nei 4 anni successivi, mi hanno portato a realizzare il mio Disco d’Esordio Etno Pop “Il Dodicesimo Pianeta” come autore e compositore, mansioni che svolgo tutt’ora per altri Artisti ed Eventi. Ho unito la mia scrittura inserendomi con “La Voce che Guarisce” nel libro Accademia di Canto dell’amica e collega Vocal Coach Danila Satragno, conducendo la rubrica radiofonica “Vibrazioni Musicali” per Radio Oltre Roma e partecipando come special guest all’evento “Lumiere” San Gimignano 2014 con la colonna sonora ufficiale del 12°mo Pianeta. Sempre alla ricerca di Nuove Sculture Sonore in grado di far Vibrare i Grandi, ma soprattutto i Piccoli…i Nuovi Piccoli che dovranno cambiare la Nuova Era. Il Futuro per me è la Musicoterapia…realizzata con Studio, Evoluzione e Consapevolezza.

Commento su Faremusic.it