29.4 C
Milano
venerdì, Maggio 20, 2022
No menu items!

Ultimi post

SEI UN ARTISTA EMERGENTE? SE NON SEI POPOLARE NON SEI NESSUNO!

di Mariafrancesca Mary Troisi

-Ciao, sono un’autrice/artista emergente in Italia.
-Sei passato in TV? Network? Hai follower?
-Mi conosce mia mamma, mia zia, e ho una decina di amici che mi  vogliono bene e mi seguono.
-Lo capisci vero che in Italia oggi PRIMA devi essere famoso e poi  puoi avere un minimo di credibilità?

Questo dialogo “immaginario” é l’esatta fotografia di quello che accade in Italia, ora.
In radio non c’è spazio per gli emergenti, lo sappiamo.
Ma gli ascoltatori, fruitori di musica, chiamateli come volete, prestano attenzione a chi non è popolare “anche se” ha un buon pezzo/progetto da proporre?

La risposta è (diciamolo tutti insieme): NO!

I cd si vendono poco. Per vendere si ricorre a qualsiasi cosa. Il famoso 3×2 dei supermercati.
Comprati il cd e in cambio noi ti offriamo autografi/foto/Live e compagnia bella, gratis.

Si vende poco ma gira e rigira vendono sempre gli stessi.
Quelli che hanno un minimo di popolarità. Così hanno “educato” il pubblico negli ultimi anni. E la colpa non è degli ascoltatori/compratori.
È di chi ha “fatto i giochi”.

Passato Sanremo, “passato lo santo”, cosa resterà di quelle canzoni?
Oh via, che Sanremo non è da un pezzo il Festival della canzone italiana lo sappiamo tutti. È uno show televisivo che funziona.
Uno dei pochi che “mette in mostra” la musica. Anche se come accessorio di contorno. E di cosa ci stupiamo se su quel palco di canzoni notevoli ce ne erano poche?

Il pubblico di 20/30anni, i maggiori “consumatori di musica”, non è abituato a niente di diverso. Nemmeno ci hanno fatto caso.
E quando vincono gli Stadio, nemmeno recepiscono la bellezza del pezzo. Non sarà il loro capolavoro (hanno scritto altre canzoni più belle), ma tra tutte quelle sentite era la canzone più valida.

Poi in radio però passa tanto Bernabei. Con un pezzo che strizza l’occhio prepotentemente a qualcosa di già sentito, se non proprio al plagio.

Ma Bernabei è popolare. Il pezzo radiofonico. E’ stato “costruito a tavolino” perchè lo fosse, prendendo un po’ di qua e un po’ di la.
E stamattina è uno dei pezzi più canticchiati tra i 20/30enni. Ecco come viene “educato/manipolato” il nostro pubblico.

-Ciao, sono un’autrice/artista emergente in Italia.
Non sono mai andata in TV, nei network non mi passeranno mai e ho 10 follower, compreso il cane.
Sono di talento (dicono), ma non sono popolare.
Il prossimo anno andrò a Sanremo.
A fare la barista al posto di Garko.

Facebook Comments

Latest Posts

I piu' letti

Resta in contatto

Per essere aggiornato con tutte le ultime notizie, offerte e annunci speciali.