Home Musica Interviste Lorenzo Fragola e il nuovo album Bengala: l’onestà di scendere dalla giostra...

Lorenzo Fragola e il nuovo album Bengala: l’onestà di scendere dalla giostra per essere se stessi

198
0
SHARE
Foto: Chiara Mirelli
Voto Utenti
[Total: 3 Average: 3.7]

Quando Lorenzo Fragola si è reso conto che la sua musica – quella che lo aveva portato ai vertici delle radio e sul palco di Sanremo per ben due volte – non lo rispecchiava più, né come persona né come artista, ha detto basta. Si è fermato, ha preso del tempo, è cambiato: in una parola è cresciuto.

Il racconto di questo viaggio sta tutto in Bengala, il nuovo album dell’artista ventitreenne che esce per Sony Music oggi 27 aprile. Sentir raccontare questo progetto direttamente da chi lo ha partorito (ed effettivamente Lorenzo ha messo le mani in pasta “da zero a cento”) dà l’idea del sudore e dei rischi di cui è frutto.

 

La narrazione si legge, come per un libro, partendo dal titolo, da quella richiesta di aiuto che ha assunto, alla fine, un significato diverso: Bengala – spiega Lorenzo alla stampa – è il razzo di segnalazione per il soccorso in mareHo scelto di chiamare così quest’album per segnalare una posizione, che spero possa essere chiara e visibile a tutti dopo l’ascolto.

Bengala indica un punto, non un arrivo. Il punto di un lavoro che proseguirà ancora in questo viaggio con la musica che ho la fortuna di poter fare ogni giorno.” Schietto nelle sue parole, Fragola ammette le difficoltà iniziali, di giovane uomo in un sistema che gli era sostanzialmente estraneo: “Ai tempi del talent mi sono presentato senza un percorso da proporre e ho iniziato a farlo quando era già diventato un lavoro.

Ecco, allora, farsi strada a poco a poco la questione cruciale: il non allineamento tra sé, la propria percezione, e quello che si fa o si vuole diventare. Perché Fragola di questo si è accorto, del fatto che il personaggio non corrispondeva più alla persona. Se per altri (molti) questo sarebbe stato il prezzo da pagare per strappare il biglietto della popolarità, Lorenzo è sceso dalla giostra preferendo ritrovare se stesso allo scollamento esistenziale.

lorenzo fragola
Foto: Chiara Mirelli

I no detti e ricevuti, ma anche le scelte impopolari e le incognite da affrontare sono stati tanti, ma crescere senza compromessi è percorso a ostacoli. Non sono mancati dubbi e incertezze, come in ogni percorso compiuto con onestà.

Il linguaggio riflette un malessere che è quello di guardarsi e non riconoscersi – ci spiega il cantautore – ma c’è anche la rabbia di non sapere bene dove si sta andando. Quindi anche nelle parole si ritrova tutta la difficoltà di guardarsi dopo essersi ignorato per un certo tempo e c’è tanta autocritica. Questo ha creato anche frustrazione.”

Mi sono chiesto: ‘dove voglio andare?’
è stata una una necessità per riappacificarmi con una parte di me.

Alti e bassi si sono alternati come in una marea, supportati però da una fondamentale coerenza con se stesso: “Nell’album c’è una anche grossa dose di malinconia, che nasce nel momento in cui ti fermi e inizi a pensare a quello che hai fatto. Poi ci sono la solitudine e l’importanza di affrontare delle scelte in certi specifici momenti.

Dal punto di non ritorno, Lorenzo è partito per ricostruirsi scegliendo le persone di cui circondarsi e curando ogni aspetto di questo album così personale. Scrive Fragola nero su bianco in cartella stampa: “Lavorare su Bengala è stato a tutti gli effetti un lungo percorso alla ricerca di me stesso, durante il quale ho scoperto tanti nuovi amici, ne ho persi altri, ho rischiato, ho sbagliato, mi sono sempre messo alla prova e alla fine ho ricevuto tanto amore, che sicuramente ha portato a una mia crescita… in tutti i sensi.

Alla crescita hanno preso parte diversi produttori (come avviene di consuetudine nel rap): Federico Nardelli, MACE, SRNO e Fausto Cogliati. Due i featuring: quello con Gazzelle (in SuperMartina) e quello con Mecna & MACE (in Cemento). Il risultato è un disco convincente nei suoni anche per la dose di sperimentazione e apprezzabile nelle sue ragioni d’essere.

Cosa resta, allora, dell’esperienza nel talent? “Non rinnego il talent, perché in altro modo non avrei fatto, ma oggi non lo consiglierei a nessuno. O meglio: per farlo devi essere talmente pronto da non subire alcun ragionamento esterno altrimenti può essere deleterio. Oggi sono molto lontano da quello che ero tre anni fa, quando mancavo di consapevolezza e procedevo molto d’istinto.

Il talent show è un vortice con cui prima o poi devi fare i conti. 

lorenzo fragola


Bengala: la tracklist e il tour instore

Bengala è disponibile dal 27 aprile in digitale, CD (standard e deluxe) e vinile. In esclusiva per Amazon, inoltre, viene rilasciata un’edizione in vinile a tiratura limitata autografata, color red strawberry. Questa la tracklist dell’album:

  1. Battaglia Navale
  2. Lontanissimo
  3. SuperMartina (Gazzelle)
  4. Vediamo Che Succede
  5. Echo
  6. Miami Beach
  7. Cemento (Mecna & MACE)
  8. Amsterdam
  9. Imbranati
  10. Bengala

Al via, sempre dal 27 aprile anche il tour instore di Lorenzo Fragola per presentare il nuovo progetto. Ecco gli appuntamenti:

  • Venerdì 27/04 MILANO Mondadori Megastore piazza Duomo, ore 17:30
  • Sabato 28/04 ORIO AL SERIO (BG) C.C. Oriocenter, ore 17:30
  • Domenica 29/04 BELPASSO (CT) C.C. Etnapolis, ore 17:30
  • Lunedì 30/04 PALERMO La Feltrinelli via Cavour, ore 16:00
  • Mercoledì 02/05 ROMA La Feltrinelli via Appia Nuova, ore 16:00
  • Giovedì 03/05 FIRENZE La Feltrinelli Red piazza della Repubblica, ore 16:00
  • Venerdì 04/05 BOLOGNA Mondadori Megastore via D’Azeglio, ore 17:00
  • Sabato 05/05 FORLÌ C.C. Punta di Ferro, ore 17:00
  • Domenica 06/05 PIACENZA C.C. Gotico, ore 17:30
  • Martedì 08/05 BARI La Feltrinelli c/o C.C. Mongolfiera, ore 16:00
  • Mercoledì 09/05 FOGGIA C.C. Mongolfiera via degli Aviatori, ore 17:30
  • Giovedì 10/05 SALERNO La Feltrinelli corso Vittorio Emanuele, ore 16:00
  • Venerdì 11/05 GIUGLIANO IN CAMPANIA (NA) C.C. Auchan Giugliano, ore 18:00
  • Sabato 12/05 SAN GIOVANNI TEATINO (CH) C.C. Centro D’Abruzzo, ore 17:30
  • Domenica 13/05 ASCOLI PICENO C.C. Al Battente, ore 17:30
  • Lunedì 14/05 PERUGIA La Feltrinelli corso Vannucci, ore 16:00
  • Mercoledì 16/05 GENOVA Mondadori Bookstore via XX Settembre, ore 17:00
  • Giovedì 17/05 TORINO C.C. Parco Dora, ore 17:30
  • Venerdì 18/05 BUSSOLENGO (VR) Mediaworld c/o C.C. Auchan Porta dell’Adige, ore 17:30
  • Sabato 19/05 BASSANO DEL GRAPPA (VI) Mediaworld c/o C.C. Il Grifone, ore 17:30
  • Domenica 20/05 VARESE Varese Dischi, ore 15:30

Commento su Faremusic.it